Detto tra noi


Detto tra noi

Navigazione a vista

venerdì, 17 agosto 2018, 08:06

di fabrizio vincenti

"La A.S. Lucchese Libertas si dissocia ufficialmente da quanto dichiarato dal Direttore Sportivo, Antonio Obbedio, in occasione della conferenza stampa tenutasi oggi (martedì 8 maggio) alle ore 14. La società si riserva inoltre di poter agire a tutela della propria immagine, in ogni sede, contro le frasi diffamatorie espresse dallo stesso". Quello che avete appena letto, e che probabilmente molti di voi ricordano, è il comunicato ufficiale che la Lucchese (di Arnaldo Moriconi, non quella effimera di Lorenzo Grassini) rese pubblico poche ore dopo che Antonio Obbedio aveva tenuto la sua conferenza di fine stagione nella sala stampa del Porta Elisa. Era l'8 maggio scorso. Che cosa disse Obbedio, in quella circostanza, da vedersi ventilare addirittura un'azione legale e da incappare in una censura durissima da parte della società per cui lavorava da due stagioni?  Tante cose, tra cui delle puntuali valutazioni su quella che era stata la conduzione della società rossonera (ripetiamo ancora una volta: a guida Arnaldo Moriconi). Ecco uno degli estratti più significativi di quella che sembrava dovesse essere la conferenza stampa di commiato, a prescindere dal primo contratto di cessione del club a Grassini, che peraltro stentava a avere...


Detto tra noi

Non basta far rotolare un pallone

lunedì, 6 agosto 2018, 20:37

di fabrizio vincenti

Vedere la grinta con la quale il gruppo a dir poco improvvisato di mister Favarin ha affrontato la prima gara della stagione ha colpito un po' tutti. E reso giustizia non solo a un allenatore che siamo certi venderà ancora più cara la pelle di quanto è abituato a fare chi non ha mia avuto regali sulla sua strada. Ha ridato, per un attimo, il sorriso ai tifosi rossoneri, protagonisti loro malgrado di un'estate infernale. A cui hanno risposto con la maturità che qualcuno prende per gonzaggine e con immutato affetto per la Pantera. In 150 a Arezzo ai primi di agosto e con quanto abbiamo solo parzialmente alle spalle, è indice di un attaccamento radicato quanto infinito. Che va oltre le tante, troppe disavventure, O forse radicato e infinito anche per quelle. Ma il pallone che è tornato a rotolare non può fari dimenticare i limiti di una compagine societaria troppo spesso imbarazzante e che c'è solo da augurarsi gestisca al meglio questa fase di interregno per poi togliere il disturbo. La colpa, si sa, muore fanciulla, ma pensare di scaricare tutte le magagne sul sogno trasformatosi in incubo dei pochi giorni di gestione...


Detto tra noi

E' un filmeee!

sabato, 28 luglio 2018, 10:10

di fabrizio vincenti

E' un filmeee! Quante volte avete, abbiamo, sorriso alla visione del simpatico spot pubblicitario di una nota azienda della Piana? Uno slogan che è divenuto leggenda, ripreso, riadattato per ogni situazione paradossale, passato di bocca in bocca quando c'è stato da commentare l'incommentabile, quando la situazione è a metà tra il ridicolo e il grottesco. Beh, il filmeee è arrivato alla Lucchese. E allora di fronte ai tanti problemi della vita, molti seri, bene stemperare gli animi. Bene buttarla a ridere, perché questa Lucchese, questa società provoca, prima di tutto, tante risate. Naturalmente amare. Credevamo di aver visto di tutto, con l'oscena sceneggiata di Lorenzo Grassini, ci eravamo sbagliati. Evidetemente al peggio non c'è mai fine. E quanto stiamo vivendo, davvero, lascia senza parole. Il salvataggio effettuato da Arnaldo Moriconi (parzialmente) e dai soci lucchesi (per più della metà) è l'unica nota positiva di queste settimane. Chiariamo a scanso di equivoci: il salvataggio è stato effettuato, in primis, per evitarsi guai, una saccata di guai, in caso di fallimento ai diretti interessati. Va precisato per qualche inguaribile romantico, ma non toglie nulla all'operazione e, del resto, quando gli interessi dei singoli, in questo caso dei soci, vanno a braccetto con quelli della comunità, in questo caso dei tifosi rossoneri, niente da dire. Forse da ridire lo avrebbero gli stessi soci lucchesi che si sono fatti, ancora una volta fregare, da Moriconi: il ripianamento sarebbe avvenuto anche se loro non avessero tirato fuori un euro invece ne hanno tirati fuori tanti, più della metà. Ma andare a...


Pagina: « 1 2 di 2 totali

Ultime notizie brevi


mercoledì, 14 novembre 2018, 08:17

Olbia, Guido Carboni è il nuovo tecnico

Guido Carboni è il nuovo tecnico dell'Olbia che aveva esonerato mister Filippi nelle ore precedenti. Per Carboni è un ritorno nell'isola, visto che in passato aveva già allenato per due stagioni i sardi.


martedì, 13 novembre 2018, 18:05

Settore giovanile, la riunione degli osservatori

Si è tenuta la prima riunione degli osservatori del settore giovanile rossonero alla presenza del direttore generale Elena Bruno, del responsabile Maurizio Gherardini. Responsabile di tutti gli osservatori sarà il riconfermato Alberto Casella, figura storica rossonera per aver portato alla Lucchese tanti ragazzi.



martedì, 13 novembre 2018, 16:12

Giudice sportivo: una giornata a Martinelli, multa al Pisa per petardi e danneggiamenti

Il giudice sportivo ha squalificato per una giornata il difensore rossonero Riccardo Martinelli che era stato espulso domenica scorsa nel derby con il Pisa per somma di ammonizioni. Multa alla società nerazzurra, 2000 euro, per i petardi lanciati dai propri sostenitori presenti in curva ospiti e per i danneggiamenti alle...


martedì, 13 novembre 2018, 14:57

Lucchese-Siena, arbitra Clerico di Torino

Lucchese-Siena, in programma domenica prossima al Porta Elisa, sarà arbitrata da Alessio Clerico della sezione AIA di Torino. Clerico sarà coadiuvato Massimino Mattia di Cuneo e Claudio Gualtieri di Asti.