Privacy policy & cookies Show more

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti al loro uso. Nell'Informativa sulla Privacy puoi leggere le istruzioni per l'eventuale disabilitazione.

Galleria Rossonera

Monumental

mercoledì, 4 gennaio 2017, 17:46

C'era anche lui in una calda estate ormai di parecchi anni fa. La Lucchese prova a ripartire, dopo il secondo fallimento, con il nome di Fc Lucca. Un manipolo di calciatori scovati da un cuore rossonero come Bruno Russo che iniziano a allenarsi all'Acquedotto sotto gli ordini di un tecnico Giacomo Lazzini, che porterà a termine la missione. Ovvero ricondurre la Lucchese al gradino minimo della decenza, la serie D. 

Tra quei calciatori c'era anche un centrocampista argentino proveniente dal Forte del Marmi e che aveva girato mezzo mondo prima di stabilirsi in Italia. Marcos Espeche è arrivato a Lucca in quella drammatica estate 2011, quando tutto, ancora una volta era crollato. E passo dopo passo ha camminato al fianco della Pantera, alla faccia dei tanti scettici che pensavano gli potesse stare larga anche la serie D. 

Per lui, dopo l'Eccellenza, è arrivata la serie D, la splendida promozione di Correggio, il calcio professionistico, dove da tre anni è pilastro della Lucchese. Tanti allenatori: da Lazzini a Innocenti, da Pagliuca a Galderisi, da Baldini a Lopez e ancora a Galderisi. Il prodotto non cambia: Espeche si è rivelato professionista come pochi, serio come pochissimi, voglioso di migliorarsi come solo chi ha il fuoco dentro può volere. E nel frattempo si è trasformato in difensore tutto fare. 

E, anno dopo anno, ha collezionato presenze su presenze. Un record o quasi, cone ci ricorda un nostro affezionato lettore, Andrea Bechelli. Tra cmapionato, play off, poule scudetto, coppa Italia, Espeche è a 209 presenze in rossonero, con 5 gol. Numeri che, se invece ci si riferisce al solo campionato, collocano il pilastro della difesa rossonera a quota 191, play off e paul scudetto compresi. Presenze che valgono la lista dei primi dieci di tutti i tempi. Davanti Espeche ha solo Paci (375), Russo (351), Monaco (294), Giusti (280), Campioli (261), Di Stefano (238), Rastelli (222) e Vignini (214). Come definirlo se non monumentale, anzi monumental? 


planet win 365 lucca


#viasangiorgio21


calendario rossonero 2017



Altri articoli in Galleria Rossonera


mercoledì, 26 aprile 2017, 09:10

"Scusa Lucchese, ma ti devo battere"

L'ex portiere rossonero Massimo Gazzoli, ora preparatore dei portieri della Carrarese fa le carte al derby: "Sarà decisiva per tutte e due le compagini: chi farà meno errori porterà a casa la partita. La posta in palio è alta mi aspetto una gara ad alti livelli"


giovedì, 20 aprile 2017, 19:24

Pessotto: "La Cremonese ha qualcosa più di noi, ma ce la giochiamo con tutti"

Il team manager rossonero, doppio ex come giocatore, parla del match di Cremona: "Si giocano tanto, sono davanti e hanno l’obbligo di vincere. Sarà una gara combattuta perché anche la Lucchese non può assolutamente perdere punti in vista dei play off"


mercoledì, 19 aprile 2017, 15:28

Degeri ci sarà: "Sarò in tribuna e voglio godermi lo spettacolo, ma non chiedetemi pronostici!"

L'ex centrocampista rossonero, quest'anno rimasto fermo, si godrà Cremonese-Lucchese: "Sarà una gara molto combattuta. Lucca? Ricordi fantastici dal pareggio con il Pisa insieme Pagliuca e po l’arrivo di Galderisi che mi ha permesso di fare un dei miei migliori campionati.


mercoledì, 19 aprile 2017, 08:49

Gaiardi, doppio ex con il cuore rossonero: "La Lucchese dovrà sfruttare gli spazi che lasceranno i grigiorossi, obbligati a vincere"

Maurizio Gaiardi, due campionati a Lucca, compreso quello indimenticabile che portò a Ferrara 6000 tifosi, è nato a Cremona e con i grigiorossi ha disputato anche una stagione da calciatore: "Sarò allo Zini, che ricordo bellissimo la rimpatriata dello scorso anno"