Matches

E' grande Lucchese

sabato, 19 dicembre 2015, 21:12

di diego checchi

Una Lucchese veramente spumeggiante, grintosa e applicata non ha lasciato scampo all'Aquila che non si è mai resa pericolosa dalle parti di Di Masi. Forse questa è stata la miglior partita dell'anno, sia dal punto di vista del gioco che dal punto di vista dell'intraprendenza. La Lucchese, oggi con la maglia celebrativa dei 110 anni di storia rossonera, ha avuto sempre una marcia in più ed è stata devastante soprattutto con Terrani e Sartore ma anche Fanucchi è stato grande protagonista.

A dettare i ritmi del gioco ci ha pensato un ritrovato Mingazzini ben supportato dalle mezz'ali Nolè e Monacizzo. È stata una gara veramente gradevole per il pubblico accorso a vedere l'ultima sfida dell'anno; e pensare che L'Aquila era dipinta come una squadra in grado di giocarsela senza timore. Dopo solo 4' minuti la Lucchese è andata in vantaggio con Fanucchi che è stato bravo a ribadire in rete dopo che Monacizzo aveva colpito un palo con un diagonale da dentro l'area.

Solo 3' ed i padroni di casa trovano il raddoppio: cross dalla sinistra di Terrani e stacco imperioso di Benvenga che infila sul secondo palo alla destra del portiere. Al 39' Zandrini atterra in area Sartore lanciato a rete e si prende il rosso, dal dischetto si presenta Sartore che però si fa parare il rigore dal neo entrato Savelloni. Nella ripresa la Lucchese non cede terreno e al 6' Terrani si procura un calcio di rigore che si incarica anche di battere. Il giovane attaccante rossonero spiazza il portiere Savelloni chiudendo di fatto la partita. L'Aquila accenna una reazione ed accorcia le distanza con Desousa al 14' dopo di che la partita non ha più storia e la Lucchese si congeda dai propri tifosi con una grande prestazione.

Lucchese – L'Aquila 3 - 1

Lucchese: Di Masi, Benvenga, Ashong, Espeche, Lorenzini, Mingazzini, Monacizzo (43' st Calcagni), Nolè, Sartore (18' st Bianconi), Fanucchi (47' st Marchesi), Terrani. A disposizione: Ferrara, Melli, Mori, Ballardini, Rosseti, Citti, Bragadin, Mengoni. Allenatore: Lopez.

L'Aquila: Zandrini, Bigoni (Savelloni), Ligorio, Maccarone, Cosentini, De Francesco (28' st Bensaja), Di Mercurio, Mancini, Desousa, Perna (15' st Ceccarelli), Triarico. A disposizione: Sanni, Piva, Anderson, Millicevic, Stivaletta, Mancini. Allenatore: Battisti.

Arbitro: Sig. Panarese di Lecce.

Assistenti: Sig. Nocenti di Padova e Sig. Tribelli di Castelfranco Veneto.

Note. Ammoniti: 30' pt De Francesco (A), 36' pt Sartore (L), 2' st Di Mercurio (A), 6' st Savelloni (A), 20' st Bianconi (L). Espulsi: 39' pt Zandrini per fallo da ultimo uomo. Angoli: 7 - 4. Spettatori 1303.

Reti: 4' pt Fanucchi (L), 7' pt Benvenga (L), 8' st rig. Terrani (L), 14' st Desousa (A).


Altri articoli in Matches


domenica, 20 gennaio 2019, 21:08

Vittoria fondamentale

Grande vittoria per i rossoneri che nel derby contro la Pistoiese superano gli avversari di misura con una rete realizzata da Lombardo su punizione e tornano alla vittoria dopo oltre tre mesi conquistando tre punti fondamentali in chiave salvezza. Commento, tabellino e foto


domenica, 30 dicembre 2018, 17:20

Solo applausi per questi ragazzi

La Lucchese ferma sullo 0-0, dopo una settimana drammatica, l'Arezzo terza forza del campionato. Gara di grande compattezza e attenzione, con al fianco 150 irriducibili tifosi. Gli amaranto centrano una traversa, la Lucchese sfiora il gol sul finale: commento, tabellino e foto



mercoledì, 26 dicembre 2018, 23:14

Harakiri Lucchese

I rossoneri in vantaggio di due gol a sei minuti dalla fine riescono a farsi raggiungere dal Pontedera e nel concitato recupero rischiano anche la sconfitta: il 3-3 finale è a dir poco rocambolesco con un gol dei padroni di casa in sospetto fuorigioco. Commento, tabellino e foto


domenica, 23 dicembre 2018, 21:14

Babbo Natale regala l'ultimo posto in classifica

La Lucchese non va oltre il 2-2 casalingo contro una concorrente diretta come l'Albissola. La tiene a galla Isufaj con un gol nei minuti finali. Gravi errori difensivi alla base dei due gol dei liguri con i rossoneri restano ultimi. Commento, tabellino e foto