Matches

A Pontedera è di nuovo sconfitta

domenica, 20 marzo 2016, 20:03

di diego checchi

Una sconfitta che brucia, soprattutto per come è venuta, anche se bisogna dare merito al Pontedera che nel secondo tempo è entrato in campo con più grinta e dopo l'1 a 1 di Pozzebon nel finale della prima frazione, ha trovato altri due gol, dimostrando di volere la vittoria più dei rossoneri. Mister Galderisi, per questa partita, ha fatto un po' di turnover e nell'undici titolare ci sono state alcune sorprese, come l'inserimento di Palomeque sulla corsia di destra come laterale basso e l'inserimento di Melli nei tre rifinitori a sinistra. Francamente, quest'ultima mossa non ce la saremmo aspettata ma, evidentemente, ha visto l'ex Sestri Levante molto bene in settimana e Terrani un po' in debito d'ossigeno ed ha considerato anche il fatto che tra quattro giorni ci sarà una partita importante come quella con l'Arezzo.

Nella prima frazione è partito bene il Pontedera che dopo soli 6' ha trovato il gol con un bolide da fuori area del centrocampista Della Latta, un giocatore in grado di fare la differenza nel centrocampo granata e che ha messo più volte in difficoltà il suo dirimpettaio Monacizzo. Al 18' si è fatta vedere la Lucchese con Pozzebon, prima con una punizione che il portiere ha mandato sopra la traversa e poi con una rovesciata uscita di poco sugli sviluppi del calcio d'angolo. Poi il Pontedera ha sfiorato il raddoppio con un tiro di Kabashi che ha  scheggiato la traversa. Nei minuti di recupero, Fanucchi si è conquistato un calcio di rigore; dal dischetto è andato Pozzebon che ha spiazzato Cardelli.

Se andiamo ad analizzare il primo tempo, possiamo tranquillamente dire che la Lucchese si è impegnata ed ha cercato di rendersi pericolosa, ma non è stata poi così incisiva con i suoi uomini d'attacco mentre il Pontedera è parso ficcante ed intraprendente, soprattutto sulla corsia di sinistra.  Nella ripresa, la squadra di casa ha ricominciato a macinare gioco ed è passata in vantaggio al 25' quando Luperini è entrato in area ed ha lasciato partire un tiro che Di Masi ha repsinto, la palla è terminata però sulla testa di Scappini che l'ha ribadita in rete. A questo punto Galderisi ha inserito Maritato per Monacizzo ed ha messo una squadra a trazione anteriore ma il risultato non è cambiato e anzi, all'44' Espeche ha commesso un fallo da rigore su Scappini, che è stato freddo nel realizzare il 3 a 1 che ha chiuso definitivamente i conti.

Pontedera-Lucchese 3-1

Pontedera: Cardelli, Gemignani A., Sane, Risaliti, Vettori, Videtta, Bazzoffia (21' st Di Santo), Della Latta, Scappini, Kabashi (1' st Luperini), Gemignani D. (40' st Sorbo). A disposizione: Citti, Cannoni, Chiesi, Gioè, Pizza, Secondo, Sorbo, Tazzari, Tomaselli. Allenatore: Indiani.

Lucchese: Di Masi, Benvenga, Palomeque, Espeche, Maini, Monacizzo (26' st Maritato), Calcagni, Botta (36' st Mingazzini), Pozzebon, Fanucchi, Melli (12' st Terrani). A disposizione: Mengoni, Altobello, Lorenzini, Ashong, Fratini, Marchesi, Bragadin, Muratori, Bianconi. Allenatore: Galderisi.

Arbitro: Sig. Valiante di Nocera Inferiore.

Assistenti: Sig. Granci di Città di Castello e Sig. Mariottini di Arezzo.

Note: ammoniti: Fanucchi, Di Santo, Gemignani A.

Reti: 6' pt Della Latta (P), 47' pt rig. Pozzebon (L), 24' st e 44' st rig. Scappini (P).

 


Altri articoli in Matches


mercoledì, 20 febbraio 2019, 17:44

Più forti di tutto e di tutti

Una Lucchese cinica, grintosa e concreta porta a casa una grande vittoria nel recupero di Cuneo, uno scontro diretto per la salvezza, e si tira un po’ su il morale dopo gli ultimi avvenimenti. Decide un gol di Bortolussi in avvio di ripresa. Commento, tabellino e foto


domenica, 17 febbraio 2019, 21:29

La dura legge del calcio

La Lucchese fa 1-1 con la corazzata Entella dopo aver avuto la partita in pugno grazie al vantaggio di De Vito sino a pochi secondi dal termine del recupero, poi i liguri, in dieci, trovano un insperato e immeritato pari. Commento, tabellino e foto



mercoledì, 13 febbraio 2019, 21:18

Errori pagati a caro prezzo

Una sconfitta che brucia, quella di Arzachena, perché giunge contro una squadra tutt'altro che trascendentale e che ha trovato il gol nell’unica vera occasione. I rossoneri sbagliano un rigore, Mauri si fa tirare fuori e alla fine pagano il conto a una manciata di minuti dal termine.


domenica, 10 febbraio 2019, 18:15

Al Porta Eilsa se ne vedono di tutti i colori

Prima un cedimento di alcuni calcinacci della tribuna provoca la chiusura del settore, poi sul campo i rossoneri colgono uno 0-0 contro il Gozzano: partono male, poi si riprendono ma giocano tutta la ripresa in dieci per una espulsione che non c'è e si vedono negare un chiaro rigore.