Matches

La Lucchese è a terra

domenica, 6 marzo 2016, 20:30

di diego checchi

Chi si aspettava la vittoria è rimasto certamente deluso perchè la Lucchese ha fatto una partita non all'altezza della situazione e dopo il gol di Pozzebon, la squadra è parsa impaurita e non è più riuscita a tirare in porta mentre il Santarcangelo ha messo sotto assedio la porta rossonera, meritando pienamente il pareggio. Che dire, i difetti che c'erano prima ci sono anche adesso ed anzi, la squadra è sembrata sulle gambe e prova di idee.

Mister Baldini ha proposto il 4-3-2-1, con Fanucchi e Terrani dietro a Pozzebon, che è stato preferito a Maritato mentre in difesa Palomeque ha giocato a destra e Benvenga a sinistra, con Espeche e Maini centrali. Su Maini bisogna dire che il giocatore, che non era in campo da un girone, ha fatto una buona partita. Palomeque, invece, è parso sempre in ambasce degli avversari.

Commentare questa partita è molto difficile perchè dopo il gol, la Lucchese non ha fatto veramente niente e si è arroccata nella sua metà campo per cercare di mantenere il risultato, senza per altro riuscirci. Francamente, ci aspettavamo di più dalla squadra di Baldini, che avrebbe dovuto essere più propositiva, pronta a ripartire negli spazi e comunque avrebbe dovuto fare la partita. I tifosi, a fine partita, hanno manifestato il loro dissenso ed hanno invitato i giocatori a tirare fuori gli attributi perchè adesso i play out sono davvero vicini e non si può scherzare con il fuoco. Il tecnico aveva detto che la squadra avrebbe dovuto riconquistarsi il pubblico ma con queste prestazioni sarà molto difficile.

Andando alle azioni, la prima palla gol della partita è stata per gli ospiti con Guidone ma Maini ha salvato sulla linea. Al 15' la Luccchese è passata in vantaggio grazie ad una bella punizione di Pozzebon dal limite. Il Santarcangelo si è reso ancora pericoloso al 30' con Guidone e subito dopo con Ilari ma Mengoni è stato bravo in entrambi le occasioni. Nella ripresa il Santarcangelo ha trovato il gol del pareggio al 34' con Ilari con un diagonale dalla sinistra.

Lucchese – Santarcangelo 1 – 0

Lucchese: Mengoni, Palomeque, Benvenga, Espeche, Maini, Mingazzini (20' st Calcagni), Monacizzo, Botta, Pozzebon, Fanucchi, Terrani (41' st Maritato). A disposizione: Di Masi, Altobello, Ashong, Melli, Marchesi, Bragadin, Nolè, Maritato, Nottoli, Ferrara, Sartore. Allenatore: Baldini.

Santarcangelo: Nardi, Castellana, Rossi, Gerli, Mori, Capitanio, Ilari (39' st Obeng), Valentini, Guidone, Venitucci (36' st Adorni), Margiotta (31' st De Respinis). A disposizione: Sambo, Romano, Arrigoni, Palmieri, Drudi, Bardelloni. Allenatore: Zauli.

Arbitro:Sig. Forneau di Roma.

Assistenti: Sig. Lombardo di Sesto San Giovanni e Sig.ra Martinelli di Seregno.

Note. Ammoniti: 44' pt Ilari (S), 25' st Mori (L), 28' st Monacizzo (L). Espulsi: 23' st Mori (S) per doppia ammonizione. Angoli: 1 -  Spettatori: 1098. 

Reti: 15' pt Pozzebon (L), 34' st Ilari (S).


Altri articoli in Matches


sabato, 8 giugno 2019, 23:27

Più forti di tutto

Al termine di una gara drammatica, conclusasi ai rigori a oltranza, la Lucchese conserva la categoria sul campo del Bisceglie. Pugliesi in vantaggio nel secondo tempo, poi nemmeno i supplementari decidono il match, servono i rigori con Falcone che ne para quattro. Tifosi straordinari e in delirio


sabato, 1 giugno 2019, 23:34

Il primo round è rossonero

Sorrentino uomo del match. L'attaccante romano regala tre punti che potrebbero essere pesantissimi in chiave salvezza ai rossoneri al termine di un match non spettacolare ma sicuramente avvincente. La Lucchese ha ora due risultati su tre per rimanere in categoria. Commento, tabellino e foto



sabato, 25 maggio 2019, 19:08

Buon compleanno Lucchese

Nel giorno del suo 114° compleanno la Lucchese batte 1-0 il Cuneo fuori casa e si garantisce l'accesso alla finale play out, piemontesi retrocessi ma con grande onore sul campo. Decide Zanini nella ripresa. Commento, tabellino e foto


sabato, 18 maggio 2019, 21:10

Il primo round è rossonero

La Lucchese supera per 2-0 il Cuneo grazie a un primo tempo davvero di livello bagnato dalle reti di Sorrentino e Zanini, nella ripresa, i rossoneri restano in dieci per l'espulsione di Bernardini, soffrono ma tengono il prezioso vantaggio. Commento, tabellino e foto