Matches

Un muro rossonero

giovedì, 29 marzo 2018, 20:54

Una grande Lucchese porta via un punto d’oro ad Alessandria e riesce a non subire reti. Mister Lopez rispetto a quanto si pensava alla vigilia ha cambiato modo di giocare non inserendo le due punte pure come Parker e Fanucchi ma inserendo l’attaccante lucchese come unico terminale offensivo con il sostegno di Arrigoni alle sue spalle. Tutto questo per creare più densità a centrocampo e maggior palleggio e non permettere all’Alessandria di uscire da dietro con facilità per innescare i suoi tre attaccanti che all’inizio rispondevano al nome di Gonzalez, Marconi e Sestu.

L’Alessandria è la squadra più in forma del momento ma onestamente la Lucchese è riuscita a contenerla senza affanno con una difesa ermetica guidata da un gigante come Bertoncini nel ruolo di centrale e con Baroni ed Espeche che non hanno concesso niente neanche ai subentranti Fischnaller e Chinellato. Anche i quinti di centrocampo sono stati fondamentali perché non hanno permesso alle mezzale avversarie, da una parte Bellazzini e dall’altra Nicco, di proporsi in avanti pericolosamente. I tre centrocampisti sono stati veramente impeccabili e dobbiamo dire senza ombra di dubbio che Buratto ha fatto la miglior prestazione da quando è a Lucca ed ha agito perfettamente nelle due fasi. Il play maker Damiani è stato colui che ha fatto ripartire sempre l’azione e Nolè come mezzo sinistro si è sacrificato più in fase di interdizione che in quella di costruzione.

Tutto questo per dire che Lopez ha indovinato tutte le mosse facendo dare alla squadra come sempre il cento per cento e proponendo anche una formazione in grado di giocare un buon calcio soprattutto nel primo tempo. Prendiamoci questo punto ed andiamo a casa contenti soprattutto pensando alla gara contro la Pistoiese che se la Lucchese dovesse vincere potrebbe aprire altri orizzonti rispetto ad una semplice salvezza tranquilla che ricordiamo essere l’obbiettivo dei rossoneri. Andando alla cronaca della partita dopo una mezzora di buon gioco da parte di ambo le squadre ma nessuna azione degna di nota è stata l’Alessandria al 32’ con Sestu, ad essere per prima pericolosa, con un incursione in area di rigore culminata in un tiro in porta finito di poco a lato. Al 40’ sono stati ancora i padroni di casa ad avere l’occasione giusta con un tiro da fuori area di Nicco che ha costretto Albertoni alla deviazione in angolo. Nella ripresa la pressione dei padroni di casa si è fatta sentire con maggior insistenza ma la retroguardia rossonera si è sempre fatta trovare pronta e non si sono registrate azioni degne di nota.

Alessandria – Lucchese 0-0

Alessandria 4-3-3: 1 Vannucchi, 6 Sciacca (40’ st Fischnaller), 7 Sestu, 8 Nicco (40’ st Gatto), 9 Marconi, 13 Piccolo, 14 Giosa, 18 Gonzalez (19’ st Russini), 21 Bellazzini (29’ st Chinellato), 24 Gazzi, 33 Barlocco. A disposizione: 12 Pop, 3 Lovric, 5 Ranieri, 11 Fischnaller, 15 Gjura, 16 Fissore, 17 Usel, 20 Russini, 22 Ragni, 23 Chinellato, 26 Gatto, 31 Ahmed Kadi. Allenatore: Marcolini.

Lucchese 3-5-2: 22 Albertoni, 2 Tavanti, 4 Arrigoni, 5 Dell’Amico (45’ st Mingazzini), 10 Fanucchi (40’ st Parker), 13 Baroni, 15 Nolè (28’ st Bortolussi), 19 Espeche, 21 Damiani, 25 Bertoncini, 33 Buratto. A disposizione: 1 Di Masi, 8 Mingazzini, 11 Palumbo, 14 Razzanelli, 18 Mugelli, 20 Russo, 23 Bortolussi, 24 Parker. Allenatore: Giovanni Lopez

Arbitro: Sig. Cairano di Ariano Irpino.

Assistenti: Sig. Cuddo di Palermo e sig. Donato di Milano.

Ammoniti: 35’ pt Damiani (L) e 41’ pt Albertoni (L).

Note: angoli 8-2; spettatori 2000 circa di cui 50 da Lucca.

Recupero st 5’.

 


Altri articoli in Matches


mercoledì, 20 febbraio 2019, 17:44

Più forti di tutto e di tutti

Una Lucchese cinica, grintosa e concreta porta a casa una grande vittoria nel recupero di Cuneo, uno scontro diretto per la salvezza, e si tira un po’ su il morale dopo gli ultimi avvenimenti. Decide un gol di Bortolussi in avvio di ripresa. Commento, tabellino e foto


domenica, 17 febbraio 2019, 21:29

La dura legge del calcio

La Lucchese fa 1-1 con la corazzata Entella dopo aver avuto la partita in pugno grazie al vantaggio di De Vito sino a pochi secondi dal termine del recupero, poi i liguri, in dieci, trovano un insperato e immeritato pari. Commento, tabellino e foto



mercoledì, 13 febbraio 2019, 21:18

Errori pagati a caro prezzo

Una sconfitta che brucia, quella di Arzachena, perché giunge contro una squadra tutt'altro che trascendentale e che ha trovato il gol nell’unica vera occasione. I rossoneri sbagliano un rigore, Mauri si fa tirare fuori e alla fine pagano il conto a una manciata di minuti dal termine.


domenica, 10 febbraio 2019, 18:15

Al Porta Eilsa se ne vedono di tutti i colori

Prima un cedimento di alcuni calcinacci della tribuna provoca la chiusura del settore, poi sul campo i rossoneri colgono uno 0-0 contro il Gozzano: partono male, poi si riprendono ma giocano tutta la ripresa in dieci per una espulsione che non c'è e si vedono negare un chiaro rigore.