Matches

Vittoria scacciapensieri

sabato, 14 aprile 2018, 17:01

di diego checchi

Una Lucchese corsara sbanca lo stadio “Città di Gorgonzola” facendo un secondo tempo molto buono, imponendo il 2 a 0 alla formazione di Albè, che fino al primo gol di Baroni, giunto allo scadere del primo tempo, era stata in partita ed aveva creato anche qualche grattacapo ai rossoneri. La Lucchese, nella prima frazione, si è difesa ed ha provato a ripartire. Ad essere onesti, la fortuna è stata dalla parte dei rossoneri che sono riusciti a trovare il gol al primo tiro in porta, con Baroni che ha coronato il sogno del primo gol tra i professionisti. Nella ripresa, tutto è cambiato e la squadra rossonera è diventata padrona del campo. Ha chiuso bene tutti gli spazi facendo delle ripartenze molto ficcanti, in una di queste Cecchini ha trovato la rete del definitivo 2 a 0 su un perfetto cross di Russu. La Lucchese, con questi 3 punti, è sostanzialmente salva e può archiviare la pratica con due partite di anticipo e può tenere accesa la speranza per i play off anche se, onestamente, sarà difficile. Il vice di Lopez Niccolai lo aveva detto in conferenza stampa: “Voglio una partita gagliarda e maschia” e così è stato. La Lucchese è riuscita a vincere contro la formazione di Albè, vera e proprio bestia nera dei rossoneri, sovvertendo un trend che li vedeva sfavoriti. Un'altra nota positiva della giornata è stato il rientro in campo dell’attaccante georgiano Irakle Shekiladze, che speriamo possa risultare decisivo in queste ultime partita. Da lui ci si aspettava di più un lungo infortunio non gli ha permesso di esprimere il suo potenziale. Adesso avanti con l’Olbia, con una spirito diverso, consapevoli che l’obiettivo primario è stato raggiunto.

Andando alla cronaca della partita, bisogna dire che la prima occasione è stata per i padroni di casa al 25’, quando Bruno ha costretto Albertoni alla deviazione in angolo con un bel diagonale. Al 31’ è stato ancora protagonista Albertoni su un colpo di testa da posizione ravvicinata di Perna. Sul finale del primo tempo, Baroni ha portato in vantaggio la Lucchese con un preciso tiro dal limite dell’area dopo aver ricevuto palla da Fanucchi. I rossoneri hanno raddoppiato nella ripresa dopo solo 7’: Russu, al termine di una discesa sulla destra, ha effettuato un traversone basso e Cecchini, in corsa non ha lasciato scampo a Taliento. I padroni di casa hanno provato a reagire e al 12’ Bruno ha colpito di testa in seguito ad un cross dalla sinistra di Chiarello ma la palla è terminata alta sopra la traversa. Ultimo brivido della gara al 44’ con Albertoni protagonista con un grande riflesso sulla conclusione di testa da due passi di Bruno.

Giana Erminio – Lucchese 0 – 2

Giana Erminio: 12 Taliento, 15 Bonalumi (1’ st 20 Capano), 19 Rocchi (35’ st 23 Sosio), 24 Montesano, 5 Iovine, 11 Greselin (1’ st 13 Degeri), 21 Marotta, 17 Seck, 4 Chiarello (35’ st 27 Corti), 10 Perna (15’ st 16 Gullit), 9 Bruno. A disposizione: 1 Sanchez, 6 Concina, 14 Sala, 7 Pinto. Allenatore: Albè.

Lucchese: 22 Albertoni, 19 Espeche, 25 Bertoncini, 13 Baroni, 32 Russu, 4 Arrigoni, 21 Damiani, 33 Buratto, 3 Cecchini (45’ st 15 Nolè), 10 Fanucchi (37’ st 23 Bortolussi), 24 Parker (18’ st 17 Shekiladze). A disposizione: 1 Di Masi, 6 Capuano, 8 Mingazzini, 11 Palumbo, 14 Razzanelli, 18 Mugelli, 20 Russo. Allenatore: Niccolai. 

Arbitro: Sig. Lorenzin di Castelfranco Veneto.

Assistenti: Sig. Dell’Università di Aprilia e Sig. Rabotti di Roma 2. 

Note. Ammoniti: 19’ st Shekiladze (L) Angoli: 5 – 5  Spettatori: 741.

Reti: 44’ pt Baroni (L), 7’ st Cecchini (L)

 


Altri articoli in Matches


mercoledì, 20 febbraio 2019, 17:44

Più forti di tutto e di tutti

Una Lucchese cinica, grintosa e concreta porta a casa una grande vittoria nel recupero di Cuneo, uno scontro diretto per la salvezza, e si tira un po’ su il morale dopo gli ultimi avvenimenti. Decide un gol di Bortolussi in avvio di ripresa. Commento, tabellino e foto


domenica, 17 febbraio 2019, 21:29

La dura legge del calcio

La Lucchese fa 1-1 con la corazzata Entella dopo aver avuto la partita in pugno grazie al vantaggio di De Vito sino a pochi secondi dal termine del recupero, poi i liguri, in dieci, trovano un insperato e immeritato pari. Commento, tabellino e foto



mercoledì, 13 febbraio 2019, 21:18

Errori pagati a caro prezzo

Una sconfitta che brucia, quella di Arzachena, perché giunge contro una squadra tutt'altro che trascendentale e che ha trovato il gol nell’unica vera occasione. I rossoneri sbagliano un rigore, Mauri si fa tirare fuori e alla fine pagano il conto a una manciata di minuti dal termine.


domenica, 10 febbraio 2019, 18:15

Al Porta Eilsa se ne vedono di tutti i colori

Prima un cedimento di alcuni calcinacci della tribuna provoca la chiusura del settore, poi sul campo i rossoneri colgono uno 0-0 contro il Gozzano: partono male, poi si riprendono ma giocano tutta la ripresa in dieci per una espulsione che non c'è e si vedono negare un chiaro rigore.