Matches

Un pari che vale quanto e più di una vittoria

domenica, 5 agosto 2018, 23:05

di diego checchi

Una Lucchese compatta che stupisce un po’ tutti per come gioca e per come affronta l’Arezzo che è sicuramente in una migliore condizione rispetto ai rossoneri. Lamano di mister Favarin si vede e come e la squadra è riuscita a fare tutto quello che aveva provato in allenamento. I reparti sono stati corti ed i compagni si sono aiutati come se avessero giocato da sempre insieme ed invece era solo la prima partita. Mister Favarin è partito con un 3-5-2 ed ha dovuto rinunciare a Tavanti per un piccolo problema al ginocchio ed ha schierato Palumbo che è stato a nostro avviso uno dei migliori in campo. In avanti c’è stato l’esordio dal primo minuto dell’ultimo arrivato Lorenzo Sorrentino ed ha bagnato la sua prima partita in rossonero con il gol.

Un proverbio dice che chi ben comincia è già a metà dell’opera ed allora speriamo che questo gol sia di buon auspicio. E’ chiaro che però nel complesso la Lucchese debba migliorare da tutti i punti di vista ma come prima partita non gli si poteva assolutamente chiedere di più. Un plauso va a mister Favarin che è stato capace e bravo a mettere una squadra insieme più che dignitosa e questo è un bel punto di partenza. In fin dei conti la Lucchese ha subito due tiri, il gol di Cutolo e la parata di Pagnini su colpo di testa di Pinto.

Vuol dire che la difesa ha retto più che bene. Andando alla cronaca della partita dopo una breve fase di studio, all’ottavo minuto l’Arezzo è passato in vantaggio grazie ad una prodezza balistica da fuori area di Cutolo che ha calciato imparabilmente di sinistro un pallone che da prima ha colpito il palo e poi si è insaccato alle spalle dell’incolpevole Pagnini. Al 25’, dopo un leggero predominio degli amaranto per l’occasione in maglia bianca, la Lucchese è pervenuta al pareggio con un npreciso colpo di testa di Sorrentino servito alla perfezione da un cross di Bortolussi. Due minuti più tardi i padroni di casa hanno replicato con un colpo di testa di Pinto ma è stata superba la risposta in tuffo di Pagnini. Nella ripresa è stata la Lucchese a farsi pericolosa per prima al 20’con un tiro insidioso di Sorrentino dal limite dell’area dopo uno scambio pregevole con Bortolussi. Al 32’ è stato Cutolo ad avere l’occasione per riportare in vantaggio l’Arezzo dopo un azione personale ma il suo tiro è finito di poco al lato. Al 44’ su azione da calcio d’angolo i padroni di casa sono andati vicini al gol con un colpo di testa di Buglio.

Arezzo – Lucchese 1-1

Arezzo 4-3-3: 1 Melgrati, 2 Zappella, 4 Buglio, 8 Foglia, 10 Cutolo, 13 Belvisi (44’st Danese), 16 Luciani A., 19 Persano (32’st Brunori), 21 Benucci, 26 Pinto, 28 Keqi (15’ st Stefanec). A disposizione: 12 Ubirti, 6 Fracassi, 9 Brunori, 14 Danese, 18 Ricci, 23 Stefanec, 25 Choe, 27 Bruschi, 31 Sussi. Allenatore: Alessandro Dal Canto.

Lucchese 3-5-2: 1 Pagnini, 2 Madrigali, 3 Palumbo, 4 Cardore, 5 De Vito, 6 Palmese (32’st Fazzi), 7 Bernardini, 8 Lombardo, 9 Sorrentino, 10 Provenzano, 11 Bortolussi (38’ st Aufiero). A disposizione: 12 Aiolfi, 13 Fazzi, 14 Grossi, 15 Isola, 16 Aufiero, 17 Belluomini, 22 Scatena. Allenatore: Giancarlo Favarin

Arbitro: Sig. Feliciani di Teramo.

Assistenti: Sig.ra Di Monte di Chieti e sig. Ciancaglini di Vasto.

Reti: 8’ pt Cutolo (A) e 25’ pt Sorrentino (L).

Ammoniti: 27’ pt De Vito (L), 41’ pt Buglio (A) e 30’ st Lombardo (L).

Espulso:

Note: angoli 5-3; spettatori 650 di cui 100 circa da Lucca.

Recupero pt 2’ e st 4’.


Altri articoli in Matches


domenica, 12 agosto 2018, 23:26

I rigori regalano un sorriso

La Lucchese batte 4-2 l'Arezzo ai rigori e va avanti in Coppa Italia. Segna Provenzano su rigore fa pari Tassi, poi sale in cattedra Aiolfi che para quattro rigori. Commento, tabellino e foto


sabato, 5 maggio 2018, 21:36

Stagione finita nel peggiore dei modi

I rossoneri falliscono nella gara decisiva per l'accesso ai play off e vedono sfumare mestamente il sogno di ripetere l'impresa della scorsa stagione. La Lucchese chiude il campionato con una prestazione insufficiente incassando un pesante passivo dal Pro Piacenza che cala il poker al Porta Elisa.



sabato, 21 aprile 2018, 17:21

La Lucchese gioca, vince, diverte e sogna i play off

Contro l'Olbia è stata una partita senza storia: il 3-0 finale è più che meritato e i rossoeri, dopo aver archiviato la prqtica salvezza, possono continuare a inseguire il sogno play off che sino a poche settimane fa sembrava utopia. Buratto, Fanucchi e Russu in gol. Commento, tabellino e foto


sabato, 14 aprile 2018, 17:01

Vittoria scacciapensieri

La Lucchese fa i suoi primi punti contro la bestia nera Gorgonzola e si toglie definitivamente dalla zona bassa della classifica: ora i play off non sono impossibili. Decidono Baroni e Cecchini. Commento, tabellino e foto