Matches

Errori pagati a caro prezzo

mercoledì, 13 febbraio 2019, 21:18

di diego checchi

Una sconfitta che brucia perché la Lucchese aveva tutte le carte in regola per poter fare i tre punti contro l’Arzachena. I ragazzi di Favarin hanno giocato contro una squadra che onestamente non ha niente di trascendentale se non una compagine volenterosa che lotta su tutti i palloni e che ha trovato il gol nell’unica vera occasione che ha avuto con Sanna. La Lucchese è stata sotto tono e molti giocatori sono apparsi in difficoltà sia dal punto di vista del ritmo che dal punto di vista agonistico e fisico.

La partita poteva svoltare in due episodi. Nel calcio di rigore sbagliato da Lombardo e poi calciato alto, sulla respinta del portiere Ruzittu, da Di Nardo e poi nell’espulsione di Mauri con il fallo ingenuo e sciocco visto che era già ammonito e che ha messo in difficoltà la squadra. La prestazione di tutti è stata non all’altezza della situazione e quello che brucia è che abbiamo perso uno scontro diretto per la salvezza. Peccato perché queste occasioni possono essere decisive per la stagione. Andando alla cronaca della partita dopo 5 minuti Sanna ha colpito la traversa della porta difesa da Falcone con un tiro da fuori area deviato da De Vito. Cinque minuti più tardi De Feo è andato al cross dalla destra ed un difensore bianco verde ha toccato con la mano in piena area. Rigore. Dal dischetto si è presentato Lombardo che si è fatto respingere il tiro da Ruzittu, sulla respinta Di Nardo ha sparato alto da due passi.

Al ventesimo il direttore di gara ha dovuto sospendere la gara per 6 minuti a causa dello spegnimento di tutte e quattro le torri faro, da quel momento in poi la gara proceduta sul sostanziale equilibrio. Nella ripresa al 12’ iniziativa di Bortolussi sulla destra che è riuscito a mettere un cross interessante rasoterra per l’accorrente Di Nardo che ha calciato di poco a lato. Al 22’ è stato espulso Mauri per doppia ammonizione. Al 28’ si è rivista in avanti la Lucchese con un gran colpo di testa di Provenzano che ha costretto alla deviazione in angolo Ruzittu. Al 38’ Sanna si è liberato della marcatura di Gabbia ed ha calciato dal limite dell’area senza lasciare scampo a Falcone che è riuscito a toccare ma non ad evitare il gol decisivo dei sardi.

Arzachena - Lucchese 1-0

Arzachena 4-3-3: 1 Ruzittu, 3 La Rosa, 4 Bonacquisti, 5 Moi, 9 Cecconi, 10 Gatto (26’ st Danese), 11 Sanna, 14 Casini, 25 Trillò, 29 Baldan, 30 Arboleda. A disposizione: 12 Carta, 22 Pini, 15 Casula, 17 Onofri, 18 Ruzzittu, 26 Danese, 27 Manca, 32 Diop. Allenatore: Mauro Giorico.

Lucchese 4-3-3: 22 Falcone, 6 Lombardo, 11 Bernardini (16’ st Provenzano), 14 Di Nardo (16’ st Isufaj), 16 Favale, 17 De Vito, 18 Gabbia, 23 Bortolussi, 26 Mauri, 28 De Feo (26’ st Greselin), 33 Zanini. A disposizione: 12 Scatena, 31 Bacci, 8 Greselin, 10 Provenzano, 13 Santovito, 15 Palmese, 20 Strechie, 21 Isufaj. Allenatore: Giancarlo Favarin

Arbitro: sig. Daniele Perenzoni di Rovereto.

Assistenti: sig. Bartolomucci di Ciampino e sig. Valente di Roma.

Reti: 38’ st Sanna (A).

Ammoniti: 7’ pt Mauri (L), 41’ pt Bernardini (L), 7’ st Arboleda (A) e 41’ st La Rosa (A).

Note: angoli 3-6; spettatori 350 circa di cui 50 da Lucca.

Recupero 1’ pt e 4’ st.

 


Altri articoli in Matches


mercoledì, 20 febbraio 2019, 17:44

Più forti di tutto e di tutti

Una Lucchese cinica, grintosa e concreta porta a casa una grande vittoria nel recupero di Cuneo, uno scontro diretto per la salvezza, e si tira un po’ su il morale dopo gli ultimi avvenimenti. Decide un gol di Bortolussi in avvio di ripresa. Commento, tabellino e foto


domenica, 17 febbraio 2019, 21:29

La dura legge del calcio

La Lucchese fa 1-1 con la corazzata Entella dopo aver avuto la partita in pugno grazie al vantaggio di De Vito sino a pochi secondi dal termine del recupero, poi i liguri, in dieci, trovano un insperato e immeritato pari. Commento, tabellino e foto



domenica, 10 febbraio 2019, 18:15

Al Porta Eilsa se ne vedono di tutti i colori

Prima un cedimento di alcuni calcinacci della tribuna provoca la chiusura del settore, poi sul campo i rossoneri colgono uno 0-0 contro il Gozzano: partono male, poi si riprendono ma giocano tutta la ripresa in dieci per una espulsione che non c'è e si vedono negare un chiaro rigore.


domenica, 27 gennaio 2019, 18:08

Fino all'ultimo respiro

Una Lucchese mai doma trova il pari in rimonta contro l'Alessandria (2-2) al termine di una gara dai due volti: primo tempo di marca piemontese con doppio vantaggio, ripresa per i rossoneri che vanno in gol con Isuafj e Provenzano a tempo scaduto. Espulso mister Favarin.