Mondo Pantera

Benvenuti al Fort Elisa

martedì, 22 agosto 2017, 16:04

di andrea bechelli

Alle porte del primo impegno casalingo della nuova stagione, ci siamo divertiti a tirare le somme e ad analizzare i numeri degli incontri disputati fra le mure amiche della scorsa stagione. Una stagione molto positiva, conclusa col 9°posto in regular season e culminata con l'arrivo ai quarti di finale play off, nonostante la "rivoluzione di gennaio" a livello societario e la partenza dei migliori attaccanti in rosa.

Buonissimi risultati raggiunti soprattutto nelle partite giocate in casa: infatti ben 36 dei 51 punti totali sono stati conquistati coi denti al Porta Elisa, frutto di ben 10 vittorie, 6 pareggi e soltanto 3 sconfitte, a cui c'è da aggiungere la vittoria contro l'Albinoleffe nel ritorno degli ottavi play off e la sconfitta col Parma nella gara di ritorno dei quarti di finale.

Analizzando le poche sconfitte, c'è da sottolineare che sono arrivate seppur di misura contro corazzate come Parma ed Alessandria; decise nei minuti di recupero invece quella contro la sorpresa del campionato Giana Erminio, capace di arrivare 5° in classifica finale, e quella rocambolesca col Pontedera, arrivata più che per meriti dell'avversario, a causa di uno dei rari infortuni di Nobile su un tiro velleitario di Kabashi.

Un vero e proprio fortino quasi inespugnabile, dove sono cadute squadre ben più blasonate come la futura vincitrice del girone Cremonese, la vittoria in 10 contro l'allora terza forza del campionato Viterbese ed i derby casalinghi dominati contro Prato, Pistoiese, Robur Siena e Carrarese.

Senza dimenticare i Play Off col siluro di Bruccini al 97°, spinto in rete dal boato dei 3213 del Porta Elisa. Uno stadio che ha ritrovato molti sostenitori, rispolverando un entusiasmo verso la Pantera che è rimasto per troppi anni assopito. Una media spettatori stagionale di 1954 unità (6° del girone) di tutto rispetto che ha influito molto sui matches casalinghi dei rossoneri. Senza dimenticare le meravigliose coreografie della Curva Ovest ed il derby più sentito col Livorno, fino ad arrivare all'epilogo stagionale col Parma, dove il "Fort Elisa" è diventato una vera bolgia di tifo rossonero, raggiungendo i 6400 tagliandi staccati e record di spettatori degli ultimi 10 anni (era dal 2006/07 derby Lucchese-Pisa che non si superava la soglia dei 6000 spettatori).

Infine, nella speranza che quest'articolo sia di buon auspicio per la stagione appena cominciata, sottolineiamo i vari tabù calcistici che la Lucchese ha sfatato la scorsa stagione: dopo 40 anni tondi, la Lucchese batte 3-2 in casa il Siena ( 1-0 gol di D'Urso nel 1977); vittoria casalinga con la Pistoiese che mancava da 10 anni: 1-0 del 23 dicembre 2006; ed anche le vittorie contro Carrarese e Prato dopo 8 anni (cavalcata in C2 del 2009/10).

Più significative invece le vittorie in trasferta: dopo 48 anni, è stato sfatato tabù dell' Ettore Mannucci di Pontedera, sconfitto in rimonta da 2-0 a 2-4 ,resisteva dal 1968; mentre l'Artemio Franchi di Siena è stato espugnato addirittura dopo 69 anni, l'ultima vittoria risale  al 1947, nell' immediato dopoguerra. Più "recente" invece la penultima vittoria al Garilli in casa del Piacenza, 0-2 del 1° settembre 1991 in Serie B, bissata dai gol di Forte lo scorso 23 dicembre, dopo 15 anni.

 


Altri articoli in Mondo Pantera


mercoledì, 18 luglio 2018, 20:23

L'assessore Ragghianti replica all'Acf Lucchese: "Dispiace..."

L'assessore allo sport Stefano Ragghianti prova a rispondere alle dure critiche di immobilismo mosse dalll'Acf Lucchese che ha dovuto chiudere i battenti in questi giorni: "L'amministrazione è impegnata, per quanto è in suo potere, nel sostegno e nella promozione del settore sportivo"


martedì, 17 luglio 2018, 12:12

L'Acf Lucchese non si iscrive al campionato di serie B e svincola le giocatrici

Dopo avere esplorato ogni possibilità, compresa quella di giocare in un’altra sede, l’Acf Lucchese Femminile ha dovuto arrendersi all’ amara realtà. Chiocchetti: "Una sconfitta per la città di Lucca, amministrata da chi cerca lo sport solo in campagna elettorale o a parole"



domenica, 15 luglio 2018, 22:56

Vecchia Ovest: "C'è chi strumentalizza la vicenda societaria per colpire i tifosi"

Uno dei gruppi della Curva Ovest prende posizione sul presunto clima pesante denuniciato da alcuni organi di informazione: "C'è chi tende a scaricare colpe, timori e malelingue sulla tifoseria rossonera, che invece è l'unica a sorbirsi le malefatte, le malagestioni e le promesse mancate"


martedì, 10 luglio 2018, 09:39

Vecchia Ovest: "Tutti responsabili, ma dateci un campo, una categoria e una squadra e noi tiferemo"

Anche il gruppo della Vecchia Ovest prende posizione sulla crisi della Lucchese: "No a soluzioni con avventurieri, ma la situazione è figlia delle mancate risposte della politica, di una gestione che ha creato milioni di debiti e dell'indifferenza dell'imprenditoria cittadina"