Lombardo a TuttoC: "Andremo avanti , fino in fondo"!

venerdì, 15 marzo 2019, 14:05

Di seguito l'intervista a Mattia Lombardo apparsa oggi sul sito tuttoc.com:

Quello che sta succedendo alla Lucchese è purtroppo noto a tutti, quello che sarà il futuro del club è ancora un rebus. Ma al netto di una discutibile proprietà, a Lucca c'è una squadra di uomini con attributi che, insieme a pochi dipendenti, sta lottando per evitare una morte annunciata.
Tra questi ragazzi c'è Mattia Lombardo, che ha parlato ai microfoni diTuttoC.com.

Una situazione oltre ogni umana decenza quella che vivete: cosa vi ha spinto a sopportare così tanto?
"Ciascuno di noi sente forte la responsabilità di indossare una maglia prestigiosa come quella della Lucchese, indipendentemente dalle recenti vicende societarie ormai tristemente note. A questo aggiungiamo il desiderio di raggiungere un obiettivo importante come quello della permanenza nella categoria, per ripagare anche l'affetto che tutti i tifosi ci manifestano in ogni occasione. Questo è ciò che ci spinge ad andare avanti ogni giorno a testa alta e con orgoglio".

Avete effettivamente dato una grande lezione morale a tutti: cosa vorresti dire a proprietà, amministrazione comunale e FIGC?
"Io sono un calciatore professionista e preferisco occuparmi delle cose che riguardano il campo. Una cosa però mi sento di dire a chi è coinvolto in questa vicenda a vario titolo: niente e nessuno potrà impedirci di lavorare e lottare per ciò in cui crediamo. Noi crediamo in questo gruppo, nel lavoro quotidiano, nella passione di una città intera e nella possibilità di raggiungere l'obiettivo della permanenza in Serie C".

Da lunedì però, come detto dal DS, potrete andare in vacanza a tempo indeterminato. Che farete?
"Lo dico in due parole: andremo avanti! Fino in fondo".

Ma come pensi che finirà questa triste storia?
"La Lucchese onorerà il campionato sul campo, conquistando la permanenza nella categoria. Sono convinto che di fronte a un risultato così importante qualcuno si farà avanti per garantire un futuro a questo storico club".

Sei figlio d'arte, ma tuo padre Attilio fa parte di un calcio diverso. Cosa ti ha detto in merito a tutto ciò?
"Di guardare sempre oltre l'ostacolo. Ed è quello che faccio ogni giorno".



caffè bonito

Altre notizie brevi


domenica, 26 maggio 2019, 19:55

Mondiale Under 20, gli azzurri con Gabbia approdano agli ottavi di finale

Nuova vittoria degli azzurri ai Mondiali Under 20 in Polonia: l'Italia ha battuto 1-0 con un gol di Pinamonti l'Ecuador, una delle favorite, e ha staccato con un turno di anticipo la qualificazione per gli ottavi.


domenica, 26 maggio 2019, 16:53

Play out, nel girone B si salva il Rimini

Il Rimini, battendo per 2-0 la Virtus Verona nella gara di ritorno dello spareggio play out, si è aggiudicato il diritto di rimanere in Serie C nel prossimo campionato. All'andata si erano imposti per 1-0 i veneti che tornano dunque in D.



domenica, 26 maggio 2019, 10:44

L'assessore Marchini, presente a Cuneo: "Mi hanno levato l'ombrello e detto che lì erano in Italia"

C'era anche lui, come sempre, a Cuneo. L'assessore comunale Celestino Marchini era nel settore ospiti dello stadio piemontese e ha affidato un commento al suo profilo Facebook: "Lucchese, che soddisfazione. Commistione totale tra le due tifoserie fuori dallo stadio.


domenica, 26 maggio 2019, 10:39

Il presidente del Bisceglie trova modo di far subito polemica: "Assurdo giocare i play out con ua sdquadra fallita"

Nicola Canonico, presidente del Bisceglie, imprenditore, nonché ex consigliere regionale Pd e ex vice presidente dell'Acquedotto Pugliese, trova il modo di far subito polemica, appena terminata la gara con la Paganese. L'obiettivo è la Lucchese: “Non sono contento, di più.