Porta Elisa News

A Lucca non ci si annoia. L'ultima puntata? Esonerato Galderisi

lunedì, 27 marzo 2017, 18:27

di simone pellico

Era nell'aria e ora è realtà: Giuseppe Galderisi è stato esonerato dalla guida tecnica delle Lucchese. Quello che nemmeno Andrea Bacci era riuscito a fare è stato portato a termine dalla nuova compagine societaria, evidentemente indispettita dai risultati negativi dell'ultimo periodo e da alcune affermazioni del tecnico a cui sabato scorso è stato persino vietato di parlare in conferenza stampa.

"L’AS Lucchese Libertas comunica l’esonero con effetto immediato del Signor Giuseppe Galderisi da allenatore della prima squadra": ecco lo scarno comunicato della società rossonera. Senza una riga di ringraziamento: lo stile, evidentemente, è merce sconosciuta.  Due salvezze raggiunte e un campionato importante, depotenziato dalle cessioni di gennaio, non sono bastati per salvargli la panchina e nemmeno per utilizzare la classiche parole di commiato.

Solo due giorni fa, al momento di non consentirgli, per scelta societaria, di andare in conferenza stampa ecco come Marco Gonzadi aveva commentato la celta di non far parlare Galderisi: "Nessun problema, solo la scelta di voler far parlare i protagonisti e abbiamo preferito non andasse il tecnico".

Al posto di Galdersi si fanno i nomi di Giovanni Lopez, il cui numero squilla a vuoto da ore, e di Oliviero Di Stefano. La prima avrebbe evidente una proiezione sul prossimo campionato, la seconda sarebbe la classica soluzione temporanea, oltretutto a costo zero.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


giovedì, 20 giugno 2019, 19:05

Massone: "Domani giorno decisivo"

Il legale che ha presentato la richiesta di concordato fa il punto: "Entro venerdì abbiamo bisogno di avere risposte per lo stadio alternativo e per la retealizzazione con l'Agenzia delle Entrate: dopo sarebbe troppo tardi. Ferrando rileverebbe le quote appena avute garanzie su questi due aspetti"


giovedì, 20 giugno 2019, 16:38

Tambellini e il modello dilettantistico per il calcio a Lucca

Nell’idea di città portata avanti dall’amministrazione Tambellini pare non vi sia alcuno spazio pensato per le aziende dello sport professionistico, e quindi anche per il suo indotto e l’eventuale occupazione che ne potrebbe conseguire, né che siano intraprese affittando strutture comunali, né investendo i propri capitali



giovedì, 20 giugno 2019, 12:31

Chiari (Fratelli d'Italia): "A Lucca ci si preoccupa di rifare lo stadio ex novo e non si pensa a quante altre strutture non sono agibili in città"

Il segretario provinciale di Fratelli d'Italia all'attacco: "Se lo stadio non è agibile, allora non lo sono nemmeno molte altre strutture pubbliche. Chi se ne assume la responsabilità? Tambellini ha avuto sette anni per investire sul Porta Elisa"


giovedì, 20 giugno 2019, 07:48

Massone: "Sono preoccupato"

Il legale che ha presentato domanda di concordato si dice preoccupato su tre fronti: "Il debito con l'Agenzia delle Entrate, lo stadio con il Comune che deve dare una risposta sui tempi e collaborare per trovare un impianto alternativo e la questione di chi deve versare per la ricapitalizzazione, i...