Porta Elisa News

Arriva l'ufficialità per Shekiladze

lunedì, 15 gennaio 2018, 14:29

Irakli Shekiladze è già al Porta Elisa e da oggi è diventato un nuovo giocatore della Lucchese. Lo avevamo già detto nella serata di venerdì e lo abbiamo confermato nella giornata di sabato ma ora il giocatore georgiano è arrivato ufficialmente in prestito dallo Spezia. Questo il comunicato ufficiale della società:

“La A.S. Lucchese Libertas comunica ufficialmente di aver acquisito in prestito dallo Spezia Calcio, fino al 30 giugno 2018, il diritto alle prestazioni sportive di Irakli Shekiladze, attaccante georgiano classe 1992.

Cresciuto calcisticamente nell'Empoli, con cui ha totalizzato dodici presenze nel campionato cadetto, l'attaccante ha poi vestito le maglie di Latina e Sudtirol, prima di approdare al Tuttocuoio nel luglio del 2015. Con la compagine toscana ha segnato ben sedici reti nelle ultime due stagioni, che gli sono valse, in estate, la chiamata dello Spezia in Serie B".



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 23 marzo 2019, 17:02

Monumentali

Non è stata la migliore gara dei rossoneri, ma, come sempre, i ragazzi di Favarin e Langella hanno dato tutto: decisivo Falcone, Lombardo ancora una volta alla grande, straordinario Zanini: le pagelle di Gazzetta


sabato, 23 marzo 2019, 17:00

Zanini: "Stiamo dando tutto"

L'esterno protagonista della vittoria: "Le occasioni se arrivano, le dobbiamo buttare dentro per coltivare la speranza. Siamo partiti forte, dovevamo sbloccarla e ci siamo riusciti, poi abbiamo sofferto". De Vito: "Ci siamo, nonostante tutto e tutti"



sabato, 23 marzo 2019, 16:57

Mister Javorcic: "gli episodi hanno deciso la gara"

Il trainer dei lombardi commenta con rimpianti la sconfitta: "i bustocchi "Nel primo tempo abbiamo provato a fare gioco con equilibrio e siamo venuti fuori nel secondo tempo e sull’1 a 1 l’impressione era che stavamo dominando. Lucchese fa onore per tutto il mondo sportivo"


sabato, 23 marzo 2019, 16:41

Mister Langella: "Una vittoria liberatoria"

Il vice di Favarin loda ancora una volta i suoi ragazzi: "Sapevano delle difficoltà e abbiamo provato a ovviare con i cambi di moduli, forse è una delle più difficili partite fatte, poi ha inciso il primo caldo.