Porta Elisa News

Con il Carpi è 0-0

sabato, 13 gennaio 2018, 18:42

di diego checchi

Uno 0 a 0 tutto sommato più che buono per la Lucchese e mister Lopez ha ritrovato la sua squadra perché se pur in amichevole la prestazione c’è stata. Contro il Carpi, la gara si è giocata a porte chiuse ma i tifosi possono stare tranquilli in vista di Livorno perché la Lucchese ha dimostrato di esserci sia dal punto di vista fisico e mentale che dal punto di vista tattico e, soprattutto nel primo tempo, ha lottato palla su palla contro gli avversari.

La Lucchese si è schierato con il solito 3-5-2 con Merlonghi, Nolè e Arrigoni nel ruolo di mediani, Tavanti e Cecchini come esterni. In attacco si è vista una coppia abbastanza particolare formata da Del Sante e Bortolussi mentre in difesa sono stati schierati Espeche, Capuano e Baroni. Tra i pali si sono visti Di Masio nel primo tempo e Pagnini nel secondo visto che Albertoni non si è ancora ripresa dall’influenza. Nella prima frazione, la Lucchese ha tenuto di più in mano il gioco e c’è stata un’azione veramente pericolosa al 13’ quando Nolè ha lanciato Cecchini che dopo essere entrato in area ha calciato di sinistro costringendo Colombi alla respinta.

Per il resto, la Lucchese non ha concesso nulla in difesa e il Carpi non è mai stato pericoloso. Nella ripresa ci sono stati diversi cambi da entrambe le parti e per i rossoneri sono entrati anche i tre giovani Aufiero, D’Angelo e Belluomini. Il risultato non è cambiato, anche perché il Carpi non ha creato grossi grattacapi alla retroguardia rossonera che sia nel primo che nel secondo tempo è stata impeccabile. Nel complesso, comunque, tutta la fase difensiva è stata svolta molto bene dalla squadra. Bisogna sottolineare che l’unico giocatore che non è entrato è stato Palumbo che è rimasto a riposo per un piccolo affaticamento muscolare dopo aver lavorato tanto per recuperare la condizione. Già da lunedì sarà ad allenarsi insieme, tra gli altri, anche a Cardore che rientrerà a Lucca nella giornata di domani.

Lucchese – Carpi: 0 – 0

Lucchese: Di Masi (1’ st Pagnini), Tavanti (38’ st Belluomini), Cecchini (15’ st Razzanelli), Arrigoni, Capuano, Merlonghi (30’ st D’Angelo ), Del Sante (15’ st Fanucchi), Baroni, Nolè (1’ st Russo), Espeche (1’ st Maini), Bortolussi (30’ st Aufiero). A disposizione: Pagnini, Maini, Palumbo, Russo. Allenatore: Lopez. 

Carpi: Colombi, Capela, Sabbione, Verna, Prezioso, Malore, Ligi, Pasciuti, Bittante, Calapai. Sono entrati: Serraiocco, Brunelli, Vitturini, Romano, Tamga, Di Pierri, Saric, Mbaye, Pachonik, Palumbo, Belloni, Hraiech. A disposizione: Bonacchi, Basta, Nzola. Allenatore: Calabro.

Arbitro: Sig. Vigo di Pisa.

 


Altri articoli in Porta Elisa News


mercoledì, 17 ottobre 2018, 19:14

Serve solo vincere

Contro l'Arzachena esordio del neo acquisto Zanini che Favarin butterà sin da subito nella mischia. Giocherà anche Gabbia che è rientrato dalla Nazionale. Lucchese con un 4-3-3 o con un 3-5-2: la probabile formazione


mercoledì, 17 ottobre 2018, 13:38

Favarin onesto: "Possiamo attaccarci all'arbitro, ma nel secondo tempo ci abbiamo creduto poco"

A mente fredda il tecnico torna sulla deludente partita di Vercelli: “Abbiamo cercato di gestire il vantaggio, può succedere di capitolare se non chiudi la partita. In questo momento ci mancano 2 o 3 punti. L'Arzachena verrà a fare gara tosta”



mercoledì, 17 ottobre 2018, 13:32

Obbedio: "Stiamo lavorando a un altro acquisto"

Il diesse rossonero presenta il nuovo arrivato Zanini: "Ho preso Matteo perché è un giocatore forte e a prescindere dalla duttilità è un giocatore importante nel pieno della sua carriera. Lo cercavo da molto tempo ci sono i presupposti perché sia il profilo ideale per rinforzare la rosa”


mercoledì, 17 ottobre 2018, 13:24

Ecco il rinforzo, arriva Zanini: "Con la Lucchese feeling da questa estate"

Matteo Zanini, 150 presenze tra i professionisti, vestirà la maglia rossonera. L'ex giocatore del Catanzaro è un classe 1994 che agisce sia da difensore che da centrocampista: "Non sono al 100 per cento, ma se il mister vuole, posso giocare anche domani"