Porta Elisa News

Grassini: "Entro il 4 i soldi ci devono essere"

sabato, 30 giugno 2018, 19:46

di simone pellico

Si è presentato dal notaio Biserni con una maglia viola, alla faccia della scaramanzia, per un'altra giornata che sembra infinita o almeno così pare per i tifosi della Lucchese che non sanno più davvero a che santo votarsi per sperare di avere un po' di tranquillità e magari, se non chiedono troppo, qualche soddisfazione. La realtà, invece, parla di quattro punti di penalizzazione e di un futuro che è ancora incerto, avvolto nelle nebbie di un passaggio societario che sinora non ha prodotto risultati visibili se non dei mancati pagamenti. La scadenza dal notaio, per il ripianamento e la ricapitalizzazione societaria, operazione di fatto obblicatoria entro il 5 visti i controlli del 6 luglio della Covisoc, lascia Lorenzo Grassini convinto di poter prendere la guida della società senza ulteriori intoppi.

"Abbiamo ripianato i debiti e provveduto per la ricapitalizzazione, è un'operazione da 461mila euro complessivi, lo avevamo detto anche oggi ai tifosi che lo avremmo fatto".

Quando ci sarà il versamento vero e proprio?

"Abbiamo preso l'impegno entro il 4 luglio, è una scadenza tassativa per quanto ci siano in base al Codice Civile trenta giorni perché abbiamo obblighi verso la Covisoc. Dunque è un termine perentorio".

Per quella data conta di essere in grado di pagare?

"Bisogna ci siano i soldi".

Gli stipendi e gli F24 verranno pagati in quella data?

"Sì, è così".

Qual è la situazione punti di penalizzazione? 

"Al momento sono due, attendiamo altre comunicazioni"

Come pensa di ricostruire fiducia nei tifosi?

"Con quanto faremo il 4, ma anche l'incontro avuto con i tifosi oggi pomeriggio è servito a spiegare cosa è successo e perché siamo convinti che tutto possa rientrare. Sia chiaro che non voglio stare qui a tutti i costi, ma se oggi i tifosi mi avessero detto che non mi volevano più, mi sarei fatto da parte e detto a Moriconi di riprendere la società ".

All'assemblea di oggi non era presente Moriconi con la sua Città Digitali.

"Non c'è stata data nessuna spiegazione, sono deluso, ma non avrà ripercussioni sulla Lucchese: chi c'era ha preso impegno a pagare tutto entro il 4 anche per chi non era presente"-


Altri articoli in Porta Elisa News


mercoledì, 14 novembre 2018, 08:26

Siena, la fabbrica degli ex

Tanti ex rossoneri nella fila della squadra della città del Palio: primo fra tutti l'allenatore Michele Mignani, ma c'è anche il preparatore dei portieri Massimo Gazzoli che ha legato a Lucca i momenti più salienti della sua carriera da portiere e Tommaso Arrigoni


martedì, 13 novembre 2018, 18:13

Rossoneri di nuovo in campo: si volta pagina e si pensa al Siena

Da verificare le condizioni di Mauri che sembra che abbia subito solo una forte contusione al gluteo senza danni muscolari e potrebbe anche recuperare contro i bianconeri, magari partendo dalla panchina. Buone notizie anche da Roberto Strechie che è ritornato ad allenarsi con il gruppo



lunedì, 12 novembre 2018, 16:02

Lucchese-Siena, cambia l'orario del fischio d'inizio

Cambia l'orario del match contro il Siena in programma domenica prossima. La Lega Pro, vista la richiesta avanzata dal Siena, in relazione ad esigenze organizzative e a ratifica degli accordi intercorsi tra le società interessate, ha disposto che la gara abbia inizio alle ore 18.30, anziché alle ore 20.30


lunedì, 12 novembre 2018, 15:25

Barsanti (CasaPound): "Tensioni allo stadio da imputare alle autorità"

Il consigliere comunale di CasaPound, che in settimana aveva criticato il mancato ampliamento della Curva Ovest, torna a parlare del derby: "Scelta la via della chiusura nonostante le richieste fossero pervenute sin da giovedì, contribuendo così a surriscaldare gli animi. Tutto preventivabile, tutto evitabile"