Porta Elisa News

Barsanti (CasaPound) chiede che il consiglio comunale di stasera si occupi della Lucchese

martedì, 10 luglio 2018, 08:29

Il consigliere comunale di CasaPound Fabio Barsanti ritorna sulla grave situazione della Lucchese e, attraverso un post su Facebook, annuncia di essere stato contattato da Arnaldo Moriconi che ha perorato ancora una volta la causa del passaggio a Belardelli. Barsanti ha anche protocollato in Comune un ordine del giorno urgente da mettere in discussione nel consiglio comunale di stasera. 

"La situazione della nostra squadra è sempre più compromessa – scrive Barsanti – Questa sera sono stato contattato da Arnaldo Moriconi, al quale ho confermato la linea emersa sia dal comunicato, chiarissimo, della #CurvaOvest, sia dall’assemblea dei tifosi alla quale ero presente ieri sera. Non vogliamo che la società sia ceduta ad avventurieri senza scrupoli, per questo dobbiamo negare qualsiasi avallo di un’eventuale scelta del genere. Se Moriconi vorrà scegliere quella via, lo dovrà fare assumendomene la personale responsabilità di fronte ai lucchesi. Oggi, invece, ho protocollato, alla Presidenza del #ConsiglioComunale, un ordine del giorno urgente da mettere in discussione nella seduta di domani, martedì 10 luglio alle 20:30, previo accordo tra capigruppo; un accordo che do per scontato, essendo mercoledì 11 luglio un giorno cruciale per i destini della squadra". 

"Vogliamo che il #Sindaco – prosegue – riferisca circa quanto fatto dall’#Amministrazione, sia in questi lunghi mesi di presunti tentativi di coinvolgimento di imprenditori lucchesi, sia nella delicatissima e travagliata fase vissuta in questi ultimi giorni.  Vogliamo sapere se tutto ciò nelle possibilità della #Giunta sia stato fatto, ma lo vogliamo sapere nel concreto, al di là di fumosi proclami o vaghi e inconcludenti comunicati. Chi governa #Lucca deve assumersi la responsabilità di ciò che è stato o non è stato fatto.  In altre città, anche toscane, il sindaco è sceso in prima linea, curando personalmente le trattative e agendo concretamente per salvare quello che è un simbolo imprescindibile non solo per ogni tifoso, ma per ogni cittadino che abbia un minimo a cuore la propria #identità. Sono convinto, siamo convinti, che questa maggioranza sia disinteressata alla Lucchese, ma siamo disposti ad ascoltare cosa avranno da dire il sindaco Tambellini o l’assessore allo #sport di questa città sportivamente disgraziata".



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


giovedì, 21 febbraio 2019, 18:35

I rossoneri già in campo per preparare il match contro la Juve B

Il tecnico rossonero ha tutti a disposizione ma è presto per parlare di formazione anche perché oggi il gruppo è stato diviso in due e chi non ha giocato ieri ha svolto una seduta con il pallone mentre chi ha giocato ha fatto un lavoro defaticante con il professor Guidi.


giovedì, 21 febbraio 2019, 15:45

Obbedio e i giocatori dal sindaco Tambellini

Questa mattina una delegazione dei giocatori, insieme al diesse Obbedio, si è recata dal sindaco Tambellini per manifestare tutta la sua preoccupazione per quella che appare come una vera e propria paralisi societaria, un contesto ricco di incognite e di sviluppi che potrebbero essere imprevedibili



mercoledì, 20 febbraio 2019, 17:06

Obbedio: "Se ci fanno giocare, ci salviamo"

Il diesse rossonero finalmente felice dopo una settimana travagliata: "Episodi come quello che è successo ieri a Lucca sono gravissimi, spero che qualcuno intervenga. L’ho detto e lo ripeto, se non ci staccano la spina noi ci salviamo"


mercoledì, 20 febbraio 2019, 16:56

Mister Scazzola: "Arbitro ha condizionato la gara"

Cristiano Scazzola mette l'accento sulle decisioni arbitrali che sarebbero alla base della sconfitta maturata dal Cuneo: "E' stata una partita equilibrata, ma l'arbitro le ha combinate grosse, comunque meglio lasciare stare. La Lucchese meritava di vincere domenica, oggi non abbiamo rischiato nulla"