Porta Elisa News

Il 22 agosto l'assemblea della Lega Pro: campionato a rischio

lunedì, 6 agosto 2018, 15:20

di simone pellico

Il Consiglio Direttivo della Lega Pro riunitosi a Firenze ha preso atto dell’attuale situazione sulla base delle ammissioni decise dal Commissario Straordinario della F.I.G.C. della Cavese, Imolese, e Juventus U23 al Campionato di Serie C e è stato provveduto all’integrazione dei gironi A-B-C e alla sentenza del Tribunale Federale Nazionale che ha ritenuto ripescabili Catania, Novara, Robur Siena e ha formulato l’ipotesi (per ora non resa pubblica) di formazione dei Gironi di Lega Pro.

Il Consiglio Direttivo ha deciso, al momento, di posticipare l’inizio del Campionato alla prima domenica di settembre e di indire per mercoledì 22 agosto 2018 a Roma la definizione dei calendari per il Campionato 2018 -2019.

Nella stessa giornata è stata convocata l’assemblea dei Club che deciderà sulla base di alcuni temi: a) le decisioni tecnico-sportive; b) le risorse a partire da quelle provenienti dai diritti TV della ex Legge Melandri; c) le norme relative alle Licenze Nazionali che salvaguardino la competizione sportiva. L’assemblea sarà chiamata ad esprimersi se iniziare o meno il Campionato 2018 -2019.

"Siamo in un clima di totale incertezza e precarietà nel calcio italiano – si legge in una nota della Lega Pro – il quale ha l’esigenza che si convochi l’assemblea elettiva per dar vita ad una nuova governance che superi il regime commissariale per un governo della FIGC capace di traghettare verso una stagione di riforme non più rimandabile:  ci vuole un sistema di regole che consentano di dare certezza e di avere rispetto per chi investe nel calcio;  occorre avere risorse dai diritti TV della ex Melandri, in rispetto dei principi sanciti dalla legge; una riforma dei campionati e di una “sostenibilità” sostanziale e non di facciata o basata su semplici annunci propagandistici".



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


mercoledì, 20 marzo 2019, 23:11

Nuccilli: "Martinelli mi ha detto che a fine mese la Lucchese ribalterà la sentenza sulla fideiussione"

Nuccilli ribadisce l'intenzione di chiudere in pochi giorni la trattativa: "Il sindaco Tambellini non mi ha ancora richiamato nonostante abbia parlato più volte con la sua segreteria e nemmeno Ghirelli ha risposto ai miei messaggi: a che gioco giocano? Vogliono far fallire la Lucchese?"


mercoledì, 20 marzo 2019, 19:56

Contro la Pro Patria si giocherà

Domani dovrebbero essere pagati anche i 2000 euro necessari alla riattivazione della fornitura di gas. In questo modo, nella giornata di venerdì, ci sarà di nuovo la possibilità di utilizzare nuovamente le docce del Porta Elisa. Anche la Check Service, che cura il servizio steward, viene incontro alla Lucchese



mercoledì, 20 marzo 2019, 19:54

Rossoneri come sempre al pezzo

Contro la Pro Patria, in difesa De Vito è favorito su Madrigali per sostituire il giovane scuola Milan mentre a centrocampo, Strechie prenderà il posto di Mauri e uno tra Isufaj, Di Nardo e De Feo sarà in campo al posto di Sorrentino. Possibile anche qualche altro cambio, in vista...


mercoledì, 20 marzo 2019, 19:45

Ragghianti è al solito punto: "Non ho novità"

L'asssessore allo Sport brancola ancora nel buio: "Non mi risultano novità sul fronte di possibili contribuzioni per le spese di gestione. Abbiamo ottenuto da Gesam la disponibilità a ratealizzare di nuovo gli arretrati ma serve che qualcuno si muova e versi un acconto per far riattaccare il gas"