Porta Elisa News

A Ponsacco arriva una nuova sconfitta

sabato, 8 settembre 2018, 22:44

di diego checchi

Tanto da lavorare per mister Favarin, perché nell'amichevole contro il Ponsacco, la Lucchese ha dimostrato di avere ancora diversi limiti che solo con il tempo e con la ripetizione delle esercitazioni si possono migliorare. Nella seconda amichevole in due giorni, mister Favarin ha dato fiducia a chi non aveva giocato a Carpi e onestamente il Ponsacco ha messo in difficoltà questi giocatori sotto il profilo del ritmo, nell'aggressivita e nell'agonismo, dove effettivamente ci aspettavamo un po'di più.

L'impegno da parte di tutti c'è stato ma non è bastato. Avremmo voluto vedere una squadra più intraprendente, capace di andare a pressare e di fare la partita, invece non è stato così. Per fortuna questa era solo una amichevole. Parlare dei singoli ci sembra quanto mai inappropriato. Andando alla cronaca della partita la prima ed unica azione pericolosa del primo tempo è stata dei padroni di casa con la punta centrale Semprini che al decimo ha costretto Aiolfi alla deviazione in angolo. Dopodiché la partita è proseguita con un buon ritmo ed una discreta vena agonistica. Nella ripresa è stata ancora la squadra di casa ad aprire le danze con una conclusione pericolosa dal limite di Doveri, finita di poco sopra la traversa, dopo una bella azione corale.

Al quarto d'ora è stata la Lucchese a rendersi pericolosa dalle parti di Bulgarelli con una conclusione di Bortolussi ma l'estremo difensore rossoblu è stato bravo a deviare in angolo. Un minuto più tardi è stata la volta di Aiolfi a superarsi deviando in angolo una conclusione ravvicinata di Doveri. Al 25' il Ponsacco ha sfiorato il palo con Zorica che dopo un bel palleggio ha calciato al volo in perfetta coordinazione. Due minuti più tardi lo stesso Zorica ha portato in vantaggio la squadra di casa raccogliendo un pallone vacante sul secondo palo dopo un azione tambureggiante in area rossonera. 

Ponsacco - Lucchese 1-0
Ponsacco: 1 Bulgarelli, 2 Lici, 3 Gremigni, 4 Caciagli, 5 Colombini, 6 Mazzanti, 7 Mariani, 8 Castorani, 9 Semprini, 10 Doveri, 11 Brega. A disposizione: 12 Lai, 13 Tazzer, 14 Menichetti, 15 Albanese, 16 Calabrese, 17 Zorica, 18 Carlucci, 19 Vanni, 20 Benericetti. Allenatore: Maneschi Giovanni.
Lucchese: 1 Aiolfi, 2 Palumbo (10' st Muratore), 3 Nieri (10' st Castagna), 4 Palmese (29' Madrigali), 5 Santovito, 6 De Vito, 7 Bernardini (26' st Provenzano), 8 Cardore, 9 Sorrentino, 10 Mauri, 11 Bortolussi (26' st Jovanovic). A disposizione: 12 Falcone, 13 Isola, 14 Castagna, 15 Menapace, 16 Muratore, 17 Della Morte, 18 Aufiero, 19 Jovanovic, 20 Provenzano, 21 Madrigali. Allenatore: Favarin Giancarlo.
Arbitro sig. D'Orsi di PratoAssistenti sig. Ballotti di Pistoia e sig. Galla di Pistoia
Reti: 26' st Zorica.
Angoli: 7-2
Recupero 2' pt e 3' st.


Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 17 novembre 2018, 16:15

Lucchese-Siena: fuori dalla Curva Ovest raccolta firme per il Monte Pisano

L'iniziativa del FAI (Fondo Ambiente Italiano) in collaborazione con i tifosi della Curva Ovest in occasione della partita casalinga di domani contro il Siena per ottenere i fondi utili a realizzare opere idrogeologiche necessarie dopo il devastante incendio dello scorso 24 settembre


sabato, 17 novembre 2018, 12:11

Rialzare subito la testa

Il campionato non attende: dopo il derby con i nerazzurri, ecco subito il delicato impegno con il Siena. La Lucchese deve provare a vincere la gara e tornare a muovere la classifica. Lombardo dovrebbe piazzarsi al centro della difesa: la probabile formazione



venerdì, 16 novembre 2018, 17:29

Siena ancora alla ricerca del salto di qualità

I bianconeri, inevitabilmente influenzati dalla folle estate del calcio e sospesi tra B e C, ancora alla ricerca della forma migliore e della continuità. Il presidente Anna Durio, non si è risparmiata nemmeno quest’anno e ha messo a disposizione di mister Mignani una rosa competitiva con due attaccanti nuovi come...


venerdì, 16 novembre 2018, 13:21

Favarin: "Dobbiamo trasformare lo scoramento in rabbia"

Il tecnico torna a parlare del derby: "Perso per un episodio, dobbiamo ripartire dalla prestazione: è l'unico modo per superare la delusione. Il Siena? Ha grandi attaccanti e domenica non meritava di perdere. Lombardo giocherà da centrale e Zanini sulla fascia"