Porta Elisa News

Favarin: "Iniziare bene per acquisire fiducia"

venerdì, 14 settembre 2018, 12:46

di diego checchi

Giancarlo Favarin è carico. E' pronto e non vede l’ora di iniziare a giocare, come conferma nella conferenza stampa che precede l'esordio con l'Arezzo. Sa che vincere e partire bene significherebbe dare entusiasmo alla città, ma a parte questo ha molto rispetto dell’Arezzo e dei suoi interpreti. Aspettiamoci una gara combattuta per tutti i 95 minuti. Alla fine lo slittamento del campionato ha permesso alla squadra di svolgere una preparazione intera.

“Sì, alla fine ci siamo preparati bene e per un buon periodo di tempo”.

Come valuta questo Girone con tante squadre di Serie B?

“Ci sono tante squadre che erano pronte per tornare in Serie B tramite i ripescaggi. È un girone tosto ma come le squadre più forti toglieranno punti a noi, lo faranno anche con le altre.”

Sulla situazione dei punti di penalizzazione cosa vuole dire?

“Un po’ di preoccupazione in più c’è, ma dobbiamo pensare a una partita alla volta per poter uscire dalla situazione il prima possibile. Iniziare con dei buoni risultati ci darebbe sicuramente più fiducia”.

Un vantaggio per questo inizio di campionato è ritrovare l’Arezzo già affrontato due volte in Coppa Italia.

“Sarà un po’ diverso perché hanno inserito giocatori nuovi, anche con una buona esperienza. Ci aspetta una gara complicata e difficile, sono organizzati e allenati da un bravo allenatore, ma noi ce la giocheremo a viso aperto”.

Ci sono novità sui tasselli che mancano per completare la rosa?

“Per quanto riguarda il mercato ci sta pensando Antonio Obbedio insieme alla società e stanno cercando di portare a termine il completamento della rosa. Speriamo si completi il prima possibile perché ci saranno anche molte partite infrasettimanali che ci faranno disperdere molte energie. Gli eventuali nuovi giocatori serviranno per poter dare un po’ più di personalità a questa squadra”.

Vi attendono subito tre derby…

“Alla fine, prima o dopo, andranno affrontate tutte. Forse è meglio giocare a breve contro una squadra come la Carrarese perché potrebbe essere non al massimo della condizione dato che siamo agli inizi”.

Come sta la squadra?

“La squadra sta bene, anche ieri ha svolto un ottimo allenamento. Sono tutti a disposizione. Aspettiamo molto questo esordio. Abbiamo iniziato bene la settimana e dobbiamo finirla bene anche se ci sono alcuni dubbi di formazione soprattutto sugli ultimi arrivati”.

Il pubblico sarà un’arma in più.

“Il pubblico sarà fondamentale, come tutto l’ambiente che ci dovrà stare vicino. In un campionato così complicato ne avremo davvero bisogno. Noi possiamo garantire soltanto che daremo tutto in ogni situazione e in ogni gara”.


Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 17 novembre 2018, 16:15

Lucchese-Siena: fuori dalla Curva Ovest raccolta firme per il Monte Pisano

L'iniziativa del FAI (Fondo Ambiente Italiano) in collaborazione con i tifosi della Curva Ovest in occasione della partita casalinga di domani contro il Siena per ottenere i fondi utili a realizzare opere idrogeologiche necessarie dopo il devastante incendio dello scorso 24 settembre


sabato, 17 novembre 2018, 12:11

Rialzare subito la testa

Il campionato non attende: dopo il derby con i nerazzurri, ecco subito il delicato impegno con il Siena. La Lucchese deve provare a vincere la gara e tornare a muovere la classifica. Lombardo dovrebbe piazzarsi al centro della difesa: la probabile formazione



venerdì, 16 novembre 2018, 17:29

Siena ancora alla ricerca del salto di qualità

I bianconeri, inevitabilmente influenzati dalla folle estate del calcio e sospesi tra B e C, ancora alla ricerca della forma migliore e della continuità. Il presidente Anna Durio, non si è risparmiata nemmeno quest’anno e ha messo a disposizione di mister Mignani una rosa competitiva con due attaccanti nuovi come...


venerdì, 16 novembre 2018, 13:21

Favarin: "Dobbiamo trasformare lo scoramento in rabbia"

Il tecnico torna a parlare del derby: "Perso per un episodio, dobbiamo ripartire dalla prestazione: è l'unico modo per superare la delusione. Il Siena? Ha grandi attaccanti e domenica non meritava di perdere. Lombardo giocherà da centrale e Zanini sulla fascia"