Porta Elisa News

"Via la merda dalla Lucchese": monta la contestazione dei tifosi

martedì, 8 gennaio 2019, 16:18

"Moriconi, uomo di merda", "Via la merda dalla Lucchese": sono solo due dei tanti cori di contestatazione che un nutrito gruppo di tifosi ha riservato ai vertici della società alla ripresa degli allenamenti. Cori di incitamento invece per i giocatori che, alla fine, sono andati a salutare i supporter radunati in curva. Si sono ritrovati in una cinquantina, per il primo allenamento de 2019 della squadra, a ribadire che certi personaggi non sono graditi e che per Arnaldo Moriconi, che in quel momento non era presente allo stadio ma in compenso nella sede si aggirava l'amministratore unico di Città Digitali, Anca Moldovan, il tempo è scaduto. 

Dura la contestazione dei tifosi, presenti rappresentanti di tutti i gruppi del tifo organizzato, che dalla curva, scandendo i cori con tanto di tamburo hanno ancofa una volta detto o a questa società e sì alla squadra. "Voi con noi, noi con voi", si leggeva su uno striscione a firma Youth e su un altro, quasi a sintetizzare le cattive sorprese che riserva il calcio di oggi "I banditi fanno fallire le società ma a pagare sono gli ultrà". Messaggi chiari: la piazza non ha nessuna intenzione di accettare nuove e vecchie proprietà.  Un allenamento a sorpresa per gli stessi giocatori che non hanno mancato di ringraziare i tifosi con applausi.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


martedì, 25 giugno 2019, 16:10

Il centrodestra: “Stadio e strutture sportive, gravi colpe dell’amministrazione Tambellini: bugie su bugie e rinvio dei problemi”.


martedì, 25 giugno 2019, 14:42

Aiolfi: "Pantera rialzati! Il calcio ha bisogno di te!"

Stefano Aiolfi, secondo portiere rossonero, lascia a Facebook le sue riflessioni: "La verità è che finché si faranno solamente parole o “slogan” di facciata, tutto ciò rimarrà tale. Rimarrà la possibilità di vedere personaggi loschi e meschini parlare di serietà e “progetto calcistico” o constatare che la politica anche in...



martedì, 25 giugno 2019, 08:16

Il futuro è tutto da scrivere, il tempo stringe

Archiviato il tentativo d'iscrizione in Lega Pro, con l'appendice del ricorso al presidente della Figc per ottenere una proroga ai più nemmeno minimamente spendibile, è tempo di capire come potrà non morire il calcio a Lucca. Due le ipotesi ancora in campo


martedì, 25 giugno 2019, 00:40

Gli eroi di Bisceglie verso nuove esperienze

Nel momento di crisi profonda in cui versa la Lucchese, per la quale non è stata depositata la domanda di iscrizione al campionato di serie C e che per ora è dunque esclusa da ogni competizione di qualsiasi categoria, il destino calcistico dei rossoneri protagonisti della strepitosa salvezza, prosegue in...