Porta Elisa News

Mister Giorico: "Abbiamo voluto la vittoria più degli avversari"

mercoledì, 13 febbraio 2019, 21:38

Nella conferenza stampa del dopo gara, mister Giorico esprime la propria soddisfazione per una vittoria arrivata dopo ben otto sconfitte consecutive e fondamentale per la corsa alla salvezza della sua squadra.

“Questo successo è una liberazione. Siamo riusciti a ottenere con merito la vittoria contro una diretta concorrente. Il nostro campionato è questo, ma dopo l’ottima prestazione contro la Juventus, in cui non meritavamo assolutamente di perdere una gara dove non abbiamo mai concesso un tiro in porta divorandoci due gol fatti, è chiaro che c’era da recriminare e oggi a maggior ragione, i ragazzi sono entrati in campo con una determinazione che lascia ben sperare per il prosieguo del campionato. Se l’atteggiamento è questo, e deve essere questo a parer mio, credo che nessun risultato ci è precluso contro nessuna squadra. Ho visto i ragazzi motivatissimi, carichi, pronti alla battaglia e a dare tutto per questi colori che indossano e meritatamente abbiamo portato a casa una vittoria pur rischiando qualcosa in occasione del calcio di rigore. Noi purtroppo li reclamiamo ma non ci vengono concessi, oggi però siamo stati più forti di certe cose.

Sia contro l’Albissola che contro la Juve ci sono stati dei segnali forti. Non era bastato e oggi i ragazzi ci hanno messo qualcosa in più contro una squadra come che sa di essere in difficoltà per le varie vicende e che non ha regalato niente. La Lucchese ha giocato una partita dando tutto come noi. L’Arzachena però ha vinto perché ha voluto la vittoria più degli avversari. Credo nella salvezza e dobbiamo diffondere questo credo a tutti quelli che ci seguono.

Ci tengo infine a esprimere a nome di tutta l’Arzachena Calcio la nostra solidarietà nei confronti dell’azione intrapresa dai pastori sardi a cui siamo molto vicini.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


venerdì, 19 aprile 2019, 16:46

Qui Porta Elisa, allenamento defaticante e appuntamento a martedì

I rossoneri hanno svolto una seduta defaticante e si sono dati appuntamento a martedì dopo Pasqua per iniziare la preparazione per la gara decisiva di Chiavari contro l'Albissola dove si attende un gran numero di tifosi


giovedì, 18 aprile 2019, 23:04

Obbedio: "Andremo ai play out, ma il 10 maggio inizia un altro campionato..."

Il direttore sportivo pensa al campo ma anche all'udienza prefallimentare prevista il 10 maggio: "Ai giocatori ho detto anche stasera di alzare la testa perché loro si meritano tutto il nostro rispetto e che si meritano assolutamente di giocarsi la salvezza con il playout. Devono assolutamente reagire"



giovedì, 18 aprile 2019, 22:55

De Vito: "Meritavamo i tre punti, ma non molliamo"

il difensore promette ancora impegno a nome dei compagni: "Uscire con la sconfitta brucia, ma non c'è tempo di fermarsi, dobbiamo andare avanti e alzare la testa: c'è un po' di delusione ma dobbiamo trasformarla in rabbia. Siamo soli con i tifosi"


giovedì, 18 aprile 2019, 20:16

Langella: "Dobbiamo vincere le prossime due gare. Stanco di commentare la farsa di questi mesi"

Grande rammarico per Giovanni Langella: "Abbiamo giocato contro una squadra che è alla settima vittoria consecutiva, complimenti a loro. Ora ci rimbocchiamo le maniche per andare a fare una partita importantissima, giochiamo con un solo risultato ma con una rosa ristretta e giocatori che hanno molto minuti nelle gambe"