Porta Elisa News

Mister Langella: "Se si perde una gara così, c'è da preoccuparci"

mercoledì, 13 febbraio 2019, 21:40

Giovanni Langella, vice di Favarin, non ci sta. La partita di Arzachena non va giù. Non era quanto si attendevano lui e Favarin dai giocatori. Un black out che ha lasciato il segno, a partire dal rigore sbagliato: "Un episodio che ha cambiato le sorti della gara. Avevamo preparato la gara sapendo che dovevamo buttare la palla lontano, ma loro hanno avuto più voglia di noi di vincere. E non ce lo possiamo permettere, soprattutto se vogliamo salvarci. Perdere contro l'Arzachena è sinonimo che non è stata messa la voglia giusta. Perché è successo? Stiamo analizzando la situazione ma non cerchiamo alibi, non averli mai avuti è stata la nostra forza, ma se in una partita così la perdi in questo modo, c'è da preoccuparsi".

"Mauri? Stavamo valutando se cambiarlo ma non c'è stato il tempo, ma non credo che sia stato solo Mauri il problema: è stato l'insieme, arrivavamo sempre secondi sulle palle, ci hanno messo più voglia di noi. Avessimo vinto, erano fuori dai giochi, non siamo stati maturi per capirlo. La mancanza di alternative, che non ci possiamo permettere, fa sì che qualcuno abbia cali di forma. Salvo solo i due centrali difensivi, per il resto ho visto solo tanti errori. Le prossime gare? Eravamo venuti per vincere, ora perdendo a Arzachena i punti vanno presi da altre parti. Certo non sarà facile contro la squadra più forte del campionato, ma non con questo atteggiamento. Manca qualcosa quando incontriamo squadre di bassa classifica: troppo da fioretto e poco da squadra. I tifosi? Continuano a essere la nostra forza, anche in questa situazione, ma non cerchiamo alibi: dobbiamo mettere qualcosa in più, l'atteggiamento non mi è piaciuto". 

 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


venerdì, 19 aprile 2019, 16:46

Qui Porta Elisa, allenamento defaticante e appuntamento a martedì

I rossoneri hanno svolto una seduta defaticante e si sono dati appuntamento a martedì dopo Pasqua per iniziare la preparazione per la gara decisiva di Chiavari contro l'Albissola dove si attende un gran numero di tifosi


giovedì, 18 aprile 2019, 23:04

Obbedio: "Andremo ai play out, ma il 10 maggio inizia un altro campionato..."

Il direttore sportivo pensa al campo ma anche all'udienza prefallimentare prevista il 10 maggio: "Ai giocatori ho detto anche stasera di alzare la testa perché loro si meritano tutto il nostro rispetto e che si meritano assolutamente di giocarsi la salvezza con il playout. Devono assolutamente reagire"



giovedì, 18 aprile 2019, 22:55

De Vito: "Meritavamo i tre punti, ma non molliamo"

il difensore promette ancora impegno a nome dei compagni: "Uscire con la sconfitta brucia, ma non c'è tempo di fermarsi, dobbiamo andare avanti e alzare la testa: c'è un po' di delusione ma dobbiamo trasformarla in rabbia. Siamo soli con i tifosi"


giovedì, 18 aprile 2019, 20:16

Langella: "Dobbiamo vincere le prossime due gare. Stanco di commentare la farsa di questi mesi"

Grande rammarico per Giovanni Langella: "Abbiamo giocato contro una squadra che è alla settima vittoria consecutiva, complimenti a loro. Ora ci rimbocchiamo le maniche per andare a fare una partita importantissima, giochiamo con un solo risultato ma con una rosa ristretta e giocatori che hanno molto minuti nelle gambe"