Porta Elisa News

Nuccilli nel futuro della Lucchese?

venerdì, 15 marzo 2019, 18:06

Un preliminare che sarebbe già' stato firmato. Un definitivo che verrebbe siglato nel tardo pomeriggio di lunedì', a Roma, ma condizionato al verificarsi di alcune condizioni, comprese non ben precisate garanzie. Ecco lo scenario a cui rischia di andare incontro la Lucchese, ormai sbattuta come una nave in tempesta. A rilevare il club sarebbe, il condizionale e' d'obbligo, un nome noto nel mondo del calcio. E con precedenti a dir poco preoccupanti. Alessandro Nuccilli, un recente passato con Akragas, Matera e prima ancora con il Pavia, proprio all'indomani della scomparsa dei proprietari cinesi. Senza dimenticare Foligno e i tentativi con il Monza. Avventure di sicuro non concluse felicemente, come testimonia una vasta rassegna stampa. Tutt'altro. E ora la Lucchese?

Cosi' sembra, dietro Nuccilli ci sarebbe una banca di affari inglese, ma sarebbe incredibilmente proprio lui a rilevare attraverso una società' italiana la Lucchese. Un progetto dai contorni a dir poco fumosi, che peraltro rischia di far saltare anche la scadenza di lunedì', quando dovrebbero essere pagati gli stipendi  e i contributi di gennaio e febbraio. Come si ricorderà', lo stesso Enrico Cenniccola, intervistato da Gazzetta, aveva parlato di un. volto noto del calcio, e che non sempre aveva fatto bene. Raggiungiamo Nuccilli al telefono, un numero peraltro a cui solo 20 giorni fa rispondeva un'altra persona, Massimo Ciabocchi, che nelle scorse settimane aveva mosso un po' le acque proprio l'acquisto della Lucchese. Un numero in co-sharing, evidentemente. 

"Non posso parlare - spiega, confermando di essere lui - c' e' un patto di riservatezza. Le posso dire che lunedì' firmeremo il contratto e che sarà' esecutivo dal 25 marzo, al verificarsi di certe condizioni. Quali? Lei prenderebbe la Lucchese senza garanzie e versando centinaia di migliaia di euro? Gli stipendi lunedì'? Non posso parlare, per ora non intentiamo aggiungere altro, attendiamo garanzie, dopo il 25 parleremo e risponderemo a tutto". 

Le ore passano, la Lucchese sembra ormai abbandonata al suo destino, mentre inizia a filtrare il nome anche dell'imprenditore che avrebbe proposto Fabio Bettucci: si tratterebbe di Marco Romano, imprenditore della capitale che in passato aveva rilevato un pacchetto di quote del Livorno da Spinelli, salvo ritirarsi con una buonuscita nel 2018. E che ora chiederebbe una mano agli imprenditori locali anche per il tramite dell'amministrazione comunale per entrare. In tutto questo cosa sta facendo concretamente il Comune per contribuire a risolvere la situazione?  Se lo chiedono in molti. E tutti restano senza risposte. Sempre da capire, infine, cosa fara' il sindaco revisore Matteo Romani: dopo le due assemblee societarie andate a vuoto, si decidera' finalmente a segnalare le anomalie nelle sedi competenti o attendera' l'ennesima vendita dopo quella senza capo ne' coda del dicembre scorso?



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 25 maggio 2019, 17:07

Finale play out, la Lucchese trova il Bisceglie

La Lucchese si giocherà la permanenza sul campo in Serie C contro il Bisceglie. La squadra pugliese ha vinto il match play out di ritorno contro la Cavese.per 4-3. Lunedì il sorteggio per stabilire chi giocherà in casa la prima gara prevista per il primo giugno, l'8 il ritorno


sabato, 25 maggio 2019, 17:07

Undici pantere in campo

Grande prova di carattere e di sofferenza di tutti i rossoneri che danno vita a una gara senza risparmio di energie. Falcone determinante in più di una occasione, Zanini ancora una volta decisivo: le pagelle di Gazzetta



sabato, 25 maggio 2019, 17:07

Obbedio: "Ci siamo regalati un bel compleanno"

Il diesse: "C'è stato un momento che se avessimo preso gol, avremmo incontrato difficoltà, ma mi è piaciuto molto lo spirito con cui la squadra ha affrontato la gara: l'hanno interpretata bene e non dimentichiamo che dall'altra parte c'era una signora squadra.


sabato, 25 maggio 2019, 17:01

Zanini, uomo partita: "Per descrivere il nostro pubblico ci vorrebbe un libro"

Il centrocampista ancora una volta decisivo: "Il gol è arrivato da una bellissima azione in contropiede, siamo stati bravi dietro, poi abbiamo dato il colpo finale: è tutta la settimana che lo ripetevo ai miei compagni che un gol sarebbe bastato"