Porta Elisa News

La città invasa da scritte contro Moriconi

martedì, 30 aprile 2019, 21:46

Sono comparse in molti punti della città scritte spray contro l'ex patron della Lucchese Arnaldo Moriconi che per lungo periodo, attraverso Città Digitali, ha tenuto il controllo della società e che nel dicembre scorso ha ceduto per un euro la Lucchese nelle mani di Aldo Castelli, dopo aver assicurato che il passaggio sarebbe stato indolore.

Non è andata proprio così, visto lo stato in cui è ridotta la società e vista l'imminente, il 14 maggio, udienza prefallimentare nella quale gli attuali proprietari, non si sa con quali soldi e di chi, proveranno a evitare l'epilogo del fallimento, sarebbe il terzo in undici anni. Per molti tifosi, evidentemente, Arnaldo Moriconi resta in qualche modo responsabile della deriva societaria, e non sono mancati i cori allo stadio conto di lui che, attraverso Città Digitali, conserva peraltro l'uno per cento del capitale. Ora, ecco le scritte con numerosi epiteti (alcune delle quali sono state successivamente cancellate  vedi foto), che sono comparse in tanti punti della città, a ribadire una rottura che è più che definitiva.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 20 luglio 2019, 16:58

Corda: "Letto il bando, non ci sono problematiche particolari"

L'ex direttore tecnico del Como conferma l'intenzione di depositare la documentazione per la manifestazione di interesse: "Non avremo nessun problema a portare i 350mila euro e stiamo lavorando per produrre tutta la documentazione che serve. Lucca resta il nostro obiettivo primario"


sabato, 20 luglio 2019, 14:31

Acquedotto: il Comune dorme, parte la riqualifica di CasaPound

CasaPound è intervenuta con un'azione di riqualifica agli impianti sportivi dell'Acquedotto, un tempo casa della Lucchese: "Da troppo tempo la zona è stata lasciata a se stessa dal Comune". Raccolti sacconi di immondizia, tagliata l'erba della zona esterna al campo da gioco e messo un fissativo all'eternit presente



venerdì, 19 luglio 2019, 19:58

Porta Elisa, il Comune vuole portare sotto 4000 la capienza

Per il Comune di Lucca, dormiente da anni sul Porta Elisa e in generale sugli impianti sportivi, la capienza dello stadio va portata sotto le 4000 persone. Di più: a chi avrà l'onere di far ripartire il calcio a Lucca, l'amministrazione Tambellini chiede di giocare fuori casa le prime partite...


venerdì, 19 luglio 2019, 17:28

Futuro rossonero: due o più cordate in pista?

Al momento paiono essere due le cordate interessate, ma si rincorre la voce di una possibile terza che avrebbe il rifacimento dello stadio come obiettivo primario. Santoro: "Al 98 per cento saremo presenti alla manifestazione di interesse, ma per ora niente nomi"