Porta Elisa News

Gli "auguri" del sindaco alla Lucchese

giovedì, 9 maggio 2019, 18:39

di fabrizio vincenti

Niente. Nemmeno cinque giorni dopo. caso mai avesse voluto misurare bene le parole. Nel frattempo, sul suo profilo Facebook, c'è stato modo di parlare, nell'ordine, di Lucca Classica Music Festival, della Madonna del Rosario esposta in Santa Caterina, commemorare Aldo Moro, rendere omaggio alle eccellenze della nautica viareggina. E vogliamo scordarci dell'Europa dei popoli, dei giovani, della solidarietà, una festa dell'Europa che almeno la metà degli italiani, così com'è, detesta? Ecco i post del sindaco Alessandro Tambellini, sulla Lucchese, sulla sua impresa, sul comportamento esemplare in termini di sportività, quella a parole più volte richiamata come valore dal primo cittadino, non una riga, non un "bravi". Niente di niente. Nemmeno l'ipocrisia, spesso propria dei politici, di fare qualcosa, pur non sentendolo. Semplicemente la Lucchese non esiste nei pensieri. Se non quando, purtroppo, qualcuno porta il pesante fardello sulla scrivania, oppure quando si deve censurare, con i tratti della scomunica papale, l'affissione di due adesivi di un gruppo ultras rossonero su di un cartello stradale, peraltro in compagnia di altri. 

E l'assessore allo Sport che in questi mesi al centro di non poche polemiche non certo campate in aria? Stefano Ragghianti, dal suo profilo, in questi giorni, ha ricordato le dimissioni del direttore del Teatro del Giglio Ferrucci, e parlato della festa dell'Europa con la presentazione del libro di Andrea Riccardi, "Tutto può cambiare". Zero di zero. La musica non cambia anche se si guardano i comunicati stampa ufficiali inviati da Palazzo Orsetti dal 5 maggio in poi: un diluvio, una ventina in pochi giorni, di ogni genere e tenore. Nessuno, nemmeno una riga, per la Lucchese e la sua piccola, grande impresa sportiva. Oltre l'immaginabile, e non è un problema di colori politici, una precisazione necessaria per qualche prevenuto di professione.  Un po' di vergogna mentre, nel frattempo, è tutta da capire la strategia comunale nel caso di un epilogo sfavorevole? C'è davvero da preoccuparsi. 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


venerdì, 24 maggio 2019, 16:24

Respingere gli assalti per guardare ancora avanti

Dopo il 2-0 casalingo di sabato scorso, i rossoneri faranno visita al Cuneo per la gara di ritorno del primo spareggio play out: la Lucchese non dovrà di certo fare l'errore di considerare archiviato il passaggio del turno. Al seguito dei ragazzi di Favarin e Langella, oltre 400 tifosi.


venerdì, 24 maggio 2019, 12:56

Favarin: "Non possiamo fare calcoli"

Parla il tecnico alla vigilia del match di ritorno del primo turno dei play out: "Ci attende una partita molto intensa, serve grande rispetto del Cuneo, dovremo provare a fare un gol. Questi ragazzi hanno costruito mattoncino su mattoncino ora devono mettere il tetto. La formazione? Nessun stravolgimento"



giovedì, 23 maggio 2019, 18:24

Il centrodestra sulla mancata presenza della squadra in Comune: "Comprendiamo il disagio di squadra e staff"

L'opposizione all'attacco: "Tambellini, vista la reale circostanza per cui è saltato l'incontro, colleziona una vera e propria figuraccia, ma soprattutto fornisce un'ulteriore prova dello scollamento di questa amministrazione dalla città, ogni giorno sempre piu' imbarazzante"


giovedì, 23 maggio 2019, 18:12

Tambellini: "Mi spiace non incontrare i giocatori della Lucchese"

Il sindaco affida a una nota stampa il suo commento dopo il rifiuto dei giocatori e dello staff di incontrarlo: "Il sindaco conferma il suo costante impegno mai venuto meno, nonostante le profonde difficoltà della società che hanno condotto alla richiesta di concordato, per trovare soluzioni economiche capaci di dare...