Porta Elisa News

Il consiglio comunale respinge la mozione per togliere la delega allo Sport a Ragghianti

giovedì, 2 maggio 2019, 16:37

Il consiglio comunale ha respinto la mozione di Fabio Barsanti (CasaPound) che chiedeva di togliere la delega all'assessore Ragghianti, in considerazione della vicenda Lucchese e più in generale per le condizioni dello sport cittadino. Dell'opposizione, solo i 5 Stelle oltre a CasaPound, votano a favore del testo .

"Ho portato in aula la situazione fallimentare dello sport a Lucca - dichiara in una nota Fabio Barsanti - perché ritengo che questa città abbia un forte bisogno di un cambio di registro e di nuovo impulso su una materia così importante, attualmente relegata a terza delega di un 'superassessore'. La mia mozione, protocollata in gennaio ma discussa solo martedì scorso, nasceva dalla passiva e immobile gestione, da parte dell'assessore Ragghianti, della vicenda travagliata che ha riguardato e riguarda tutt'oggi la Lucchese, ma si è allargata fino a ricomprendere tutti gli aspetti legati allo sport nella nostra città".

"Ad eccezione della possibile sistemazione della copertura della pista di pattinaggio e del rifacimento della pista da atletica - prosegue la nota - il lavoro dell'assessore Ragghianti sullo sport è impalpabile. Si va dal fallimento totale della Consulta dello Sport alla difficoltà che molte società hanno ad interfacciarsi con l'assessore; dalla moltitudine di impianti non ancora a norma alle difficoltà di trovare forme di concessione alle associazioni sportive che possano consentire di superare il problema; dalla migrazione di società sportive minori verso altri comuni limitrofi alla quasi inesistente programmazione e ideazione di eventi sportivi sul territorio". 

"Lo sport a Lucca vive un momento di impasse preoccupante - conclude il consigliere di CasaPound - e buona parte degli addetti ai lavori non riesce ad avere un dialogo con questa Amministrazione. La maggioranza, decidendo di continuare dritta per la sua strada e trovando, anche in Consiglio, una scarsa opposizione a questo stato di cose, ha ancora una volta dimostrato come questa materia sia lontana anni luce dalle proprie priorità. A farne le spese, come al solito, è la città intera."



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 20 luglio 2019, 16:58

Corda: "Letto il bando, non ci sono problematiche particolari"

L'ex direttore tecnico del Como conferma l'intenzione di depositare la documentazione per la manifestazione di interesse: "Non avremo nessun problema a portare i 350mila euro e stiamo lavorando per produrre tutta la documentazione che serve. Lucca resta il nostro obiettivo primario"


sabato, 20 luglio 2019, 14:31

Acquedotto: il Comune dorme, parte la riqualifica di CasaPound

CasaPound è intervenuta con un'azione di riqualifica agli impianti sportivi dell'Acquedotto, un tempo casa della Lucchese: "Da troppo tempo la zona è stata lasciata a se stessa dal Comune". Raccolti sacconi di immondizia, tagliata l'erba della zona esterna al campo da gioco e messo un fissativo all'eternit presente



venerdì, 19 luglio 2019, 19:58

Porta Elisa, il Comune vuole portare sotto 4000 la capienza

Per il Comune di Lucca, dormiente da anni sul Porta Elisa e in generale sugli impianti sportivi, la capienza dello stadio va portata sotto le 4000 persone. Di più: a chi avrà l'onere di far ripartire il calcio a Lucca, l'amministrazione Tambellini chiede di giocare fuori casa le prime partite...


venerdì, 19 luglio 2019, 17:28

Futuro rossonero: due o più cordate in pista?

Al momento paiono essere due le cordate interessate, ma si rincorre la voce di una possibile terza che avrebbe il rifacimento dello stadio come obiettivo primario. Santoro: "Al 98 per cento saremo presenti alla manifestazione di interesse, ma per ora niente nomi"