Porta Elisa News

Massone: "Domani giorno decisivo"

giovedì, 20 giugno 2019, 19:05

di fabrizio vincenti

Domani o mai più. Ne è convinto prima di tutto lo stesso avvocato Angelo Massone che ha proposto il concordato preventivo per la Lucchese. Domani, venerdì, secondo il legale, è l'ultimo giorno utile per riuscire a mettere in pista ogni cosa per l'iscrizione al prossimo campionato. A preoccupare sono il campo alternativo da gioco e la retealizzazione con l'Agenzia delle Entrate. Tutte e due le risposte arriveranno domani, assicura Massone.

"Venerdì attendiamo le risposte per stadio e ratealizzazione del debito, sono i due scogli ancora da superare e che sono decisivi per l'iscrizione. Ferrando non metterà un euro se non c'è la certezza di tutti gli adempimenti per l'iscrizione".

Conferma che i soldi, invece, ci sono?

"L'ho detto, lo ripeto: ci sono, come pure è tutto a posto per la fideiussione".

Con quale istituto?

"Ferrando si appoggia a Banca Intesa dove ha il conto, e comunque mi sono attivato anche con Generali e con un broker, nessun problema da questo punto di vista".

Come avverrebbe il pagamento? Tramite uno dei soci o con il passaggio delle quote e il pagamento direttamente di Ferrando?

"La seconda strada, tra i soci attuali Castelli non ritengo sia il caso, Città Digitali no mi hanno risposto e Micheloni ha preferito evitare. Dunque serve il passaggio delle quote tra Castelli e Ferrando che avverrebbe domani su Roma da un notaio, a quel punto potrebbe partire la sequenza dei pagamenti".

A proposito di pagamenti, lo scorso anno, con l'iscrizione all'ultimo tuffo, fu un problema anche la stampa delle decine di buste paga all'ultimo momento.

"Lo studio che lo ha fatto sinora ha chiesto un prezzo non riteuto congruo dal commissario giudiziale, stiamo trattando ma se tutto dovesse adare bee no saranno certo mille euro a attivare la stampa e a fare in tempo".

Oggi dovevano essere presentati altri documenti in Lega: è stato fatto?

"Sì, abbiamo dovuto correggere alcune cose ma la scadenza è stata rispettata". 

Ha parlato di stadio e di ratealizzazione per i debiti con lo Stato: chi si sta rapportando con Comune e Agenzie delle Entrate?

"Per quanto riguarda la seconda, alcuni professionisti di Lucca, visto che la trattativa è con la sede di Lucca, per quanto riguarda lo stadio e il Comune non è un segreto che io mi sono visto nei giorni scorsi, insieme a Matteo Romani, con l'assessore Ragghianti. Mi dicono che ora è a Bruxelles e che per domani dovrebbe dare una risposta su quanto è stato fatto".

Domani dunque giornata decisiva?

"E' la verità, dopo non ci sarebbero i tempi per fare tutto". 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 20 luglio 2019, 16:58

Corda: "Letto il bando, non ci sono problematiche particolari"

L'ex direttore tecnico del Como conferma l'intenzione di depositare la documentazione per la manifestazione di interesse: "Non avremo nessun problema a portare i 350mila euro e stiamo lavorando per produrre tutta la documentazione che serve. Lucca resta il nostro obiettivo primario"


sabato, 20 luglio 2019, 14:31

Acquedotto: il Comune dorme, parte la riqualifica di CasaPound

CasaPound è intervenuta con un'azione di riqualifica agli impianti sportivi dell'Acquedotto, un tempo casa della Lucchese: "Da troppo tempo la zona è stata lasciata a se stessa dal Comune". Raccolti sacconi di immondizia, tagliata l'erba della zona esterna al campo da gioco e messo un fissativo all'eternit presente



venerdì, 19 luglio 2019, 19:58

Porta Elisa, il Comune vuole portare sotto 4000 la capienza

Per il Comune di Lucca, dormiente da anni sul Porta Elisa e in generale sugli impianti sportivi, la capienza dello stadio va portata sotto le 4000 persone. Di più: a chi avrà l'onere di far ripartire il calcio a Lucca, l'amministrazione Tambellini chiede di giocare fuori casa le prime partite...


venerdì, 19 luglio 2019, 17:28

Futuro rossonero: due o più cordate in pista?

Al momento paiono essere due le cordate interessate, ma si rincorre la voce di una possibile terza che avrebbe il rifacimento dello stadio come obiettivo primario. Santoro: "Al 98 per cento saremo presenti alla manifestazione di interesse, ma per ora niente nomi"