Porta Elisa News

Massone: "I soldi ci sono, sono gli adempimenti a essere un ostacolo"

lunedì, 17 giugno 2019, 20:31

Angelo Massone, l'avvocato amico di Enrico Ceniccola che ha presentato la domanda di concordato preventivo, fa il punto della situazione. Oggi era il giorno per la presentazione di una serie di documenti inerenti l'impianto, quel Porta Elisa colpevolmete lasciato a degradare dall'amministrazione comunale. In Lega è arrivato ben poco. 

"E' stato depositato un documento sulla indisponibilità del Porta Elisa, una richiesta di deroga e confermata l'assicurazione che entro il 24 sarà presentata la documentazione sull'impianto".

La scadenza era però oggi.

"Tutto quello che si rischia è una multa da 10mila euro".

A quale stadio state pensando?

"Ci sono diverse opzioni, vanno tenute in considerazione anche problematiche ambientali relative alla tifoserie".

Prato potrebbe essere la soluzione?

"Potrebbe essere, stiamo valutando impianti il più vicini possibili, poi a livello regionale e poi oltre se non ve ne fossero. In ogni caso, una volta iscritti, dovrà essere messo sul tavolo il problema del Porta Elisa".

Capitolo reperimento fondi: a che punto siete?

"I soldi per l'iscrizione ci sono già, se non ce la dovessimo fare non sarà per quelli".

E allora per cosa?

"Per gli adempimenti, che sono tantissimi. Le faccio un esempio: se volessi pagare io, non potrei, possono farlo solo i tre attuali soci che devono ripianare, nemmeno Ferrando potrebbe. Solo Moriconi con Città Digitali, Castelli e Micheloni".

 E quindi? 

"Stiamo lavorando per capire se servirà un doppio passaggio oppure no".

Avete contattato i tre attuali soci?

"Ancora no, stiamo ancora cercando di capire se c'è spazio per far pagare direttamente Ferrando".

Ma gli adempimenti per le buste paga sono stati fatti?

"Siamo in contatto con lo studio Morgantini, entro due giorni contiamo di avere il tutto". 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 20 luglio 2019, 16:58

Corda: "Letto il bando, non ci sono problematiche particolari"

L'ex direttore tecnico del Como conferma l'intenzione di depositare la documentazione per la manifestazione di interesse: "Non avremo nessun problema a portare i 350mila euro e stiamo lavorando per produrre tutta la documentazione che serve. Lucca resta il nostro obiettivo primario"


sabato, 20 luglio 2019, 14:31

Acquedotto: il Comune dorme, parte la riqualifica di CasaPound

CasaPound è intervenuta con un'azione di riqualifica agli impianti sportivi dell'Acquedotto, un tempo casa della Lucchese: "Da troppo tempo la zona è stata lasciata a se stessa dal Comune". Raccolti sacconi di immondizia, tagliata l'erba della zona esterna al campo da gioco e messo un fissativo all'eternit presente



venerdì, 19 luglio 2019, 19:58

Porta Elisa, il Comune vuole portare sotto 4000 la capienza

Per il Comune di Lucca, dormiente da anni sul Porta Elisa e in generale sugli impianti sportivi, la capienza dello stadio va portata sotto le 4000 persone. Di più: a chi avrà l'onere di far ripartire il calcio a Lucca, l'amministrazione Tambellini chiede di giocare fuori casa le prime partite...


venerdì, 19 luglio 2019, 17:28

Futuro rossonero: due o più cordate in pista?

Al momento paiono essere due le cordate interessate, ma si rincorre la voce di una possibile terza che avrebbe il rifacimento dello stadio come obiettivo primario. Santoro: "Al 98 per cento saremo presenti alla manifestazione di interesse, ma per ora niente nomi"