Rubriche

Rassegna stampa: flop & stop

domenica, 8 aprile 2018, 10:52

Il dopopartita burrascoso del derby con la Pistoiese, con le dure proteste rossonere per il recupero concesso durante il quale gli ospiti hanno trovato il pari, tiene banco nei commenti dei quotidiani in edicola dopo la gara con gli arancioni.

Il Tirreno apre così: "Lucchese flop. Fanucchi non basta, play off più lontani". E ancora, in merito alle vicende societarie: "entro giovedì il closing per il passaggio di quote".

La Nazione titola: "Pantera digiuna a metà sottole Mura". Niccolai, che ha sostituito Lopez in panchina, rammaricato: "Chance persa".

La Gazzetta dello Sporti: "Lucchese altro stop, Fanucchi non basta, Arzachena in salvo". Il Corriere dello Sport-Stadio: "La fortuna aiuta l'Arzachena la Lucchese non la spunta". Nessun titolo su Tuttosport:. La rubrica rassegna stampa è tenuta in collaborazione con l'edicola Lorenzini di via Fillungo.

 



prenota questo spazio dim. 520px X 120px

Altri articoli in Rubriche


lunedì, 17 settembre 2018, 13:00

I rossoneri lottano, ma perdono

Lo stadio è più deserto del solito, il pubblico freddo fatica a riconoscere una squadra cui è stata strappata l'anima nella misura in cui se ne sono andati tutti i ragazzi che in qualche modo erano diventati i volti e il carattere della maglia. Squadre B umiliazione antisportiva


lunedì, 17 settembre 2018, 08:53

Rassegna stampa: esordio che lascia l'amaro in bocca

Campionato che inizia con una sconfitta pesante per i rossoneri. La partenza è sempre più in salita, in vista della penalizzazione che arriverà nelle prossime settimane. I resoconti della stampa



sabato, 15 settembre 2018, 19:59

"Luminara in tono minore: Lucca merita di più"

Ci scrive Francesco Francioni: "L'orgoglio di essere lucchesi e di "tenere" alle proprie radici pare ormai rimasto valore di uno zoccolo duro, un manipolo di valorosi"


lunedì, 7 maggio 2018, 16:38

Grazie ragazzi, mai prova indegna fu più opportuna

Per evitare il prolungamento di stagione le Pantere hanno bisogno di lasciare sul campo anche un po' di faccia, ci vuole una prova indecente, senza orgoglio, senza grinta: l'impresa riesce perfettamente, addirittura uno 0-4 umiliante come non si ricordava da tempo immemore.