Galleria Rossonera

Pessotto: "La Cremonese ha qualcosa più di noi, ma ce la giochiamo con tutti"

giovedì, 20 aprile 2017, 19:24

di diego checchi

Il team manager ed ex rossonero Vanni Pessotto, è stato uno dei giocatori che il pubblico di Cremona non ha mai dimenticato. Con lui abbiamo fatto una chiacchierata sui suoi trascorsi in grigio-rosso, ma anche su come sarà la partita di sabato prossimo. Per il team manager rossonero non sarà una partita come le altre, anche se a lui, adesso, interessa solo il bene della Lucchese. Un’altra curiosità che vi vogliamo svelare oggi è quella che anche la segretaria generale Marcella Ghilardi è stata per diversi anni alla Cremonese in qualità di segretaria sportiva.

“A Cremona ci sono stato la bellezza di 9 anni – esordisce Pessotto – e ho ricordi molto belli di quella città. La Cremonese è stata la squadra che mi ha fatto iniziare a giocare nel calcio che conta. Sono arrivato nella città lombarda a 16 anni ed ho esordito quando alla guida della Cremonese, allora in Serie B, c’era Gigi Simoni; quell’anno fummo anche promossi in Serie A”.

Sabato ci sarà Cremonese–Lucchese, che partita sarà?

“Loro si giocano tanto, sono davanti e hanno l’obbligo di vincere. Credo che sarà una gara combattuta perché anche la Lucchese non può assolutamente perdere punti in vista dei play off. È innegabile che la squadra di Tesser, a livello di organico, ha qualcosa in più di noi ma la Lucchese, con la grinta e la determinazione, può giocarsela contro chiunque”.

 


Altri articoli in Galleria Rossonera


giovedì, 5 aprile 2018, 18:31

Russu, l'ex di turno: "Arzachena, squadra ostica e scorbutica"

L'esterno che ha scontata la squalifica parla della sua ex squadra: "Il mister non dà mai riferimento agli avversari. L'ultima partita hanno giocato con il 4-1-4-1 modulo che non avevano mai provato ma mister Giorico preferisce giocare con il 4-3-1-2"


giovedì, 8 marzo 2018, 08:58

Espeche indica la strada: "Non adagiarsi sulla vittoria di Pisa"

Lo storico difensore rossonero parla dal finale di stagione: "Siamo una squadra dai due volti. Uno come quello visto proprio a Pisa, l'altro come quello delle gare perse per errori banali. La morte di Astori? Quando succedono ad un tuo collega ti toccano da vicino anche se personalmente non lo...



martedì, 6 marzo 2018, 09:52

L'ex Brega: "Torno al Porta Elisa e ritrovo Espeche, un grandissimo ragazzo"

L'ex rossonero Brega, ora al Gavorrano, torna a giocare a Lucca la settimana dopo aver sconfitto il Pisa: "Sarà una partita difficile, anzi difficilissima perché la Lucchese è una squadra forte con giocatori di categoria superiore.


venerdì, 23 febbraio 2018, 16:24

Paluzzi: "L'ultima volta che espugnammo l'Arena Garibaldi..."

Il giornalista Massimiliano Paluzzi era dirigente rossonero l'ultima volta che la Lucchese battà il Pisa a domicilio con una doppietta di Noviello: "Lottavamo per la salvezza e dovevamo per forza fare risultato, ma nessuno si aspettava che i due gol venissero dal giovane attaccante Giorgio Noviello. Un’emozione strepitosa"