Galleria Rossonera

Russu, l'ex di turno: "Arzachena, squadra ostica e scorbutica"

giovedì, 5 aprile 2018, 18:31

Marco Russu si confessa a due giorni dal match contro la sua ex squadra cioè l'Arzachena. Parla delle due giornate di squalifica, di come si trova a Lucca e del momento che sta attraversando la squadra rossonera. Un intervista a tutto tondo che permette di conoscere anche l'uomo oltre al giocatore. "Due giornate di squalifica sinceramente non me le aspettavo. È vero c'è stata la mia reazione ma ripeto due giornate mi sono sembrate eccessive".

Sabato rientrerà a disposizione proprio contro l'Arzachena, che esperienza è stata la sua con la squadra allenata da mister Giorico? 

"È stata un esperienza negativa perché ho giocato soltanto due partite e questo per scelta tecnica. Con mister Giorico i giovani fanno a trovare spazio. C'è stata a gennaio la possibilità di venire a Lucca ed io l'ho volta al volo. Voglio però sottolineare che con i compagni in biancoverde mi sono trovato bene ed ancora oggi sento qualcuno di loro per telefono e sabato sarà l'occasione di vederli e salutarli".  

Che tipo di squadra è l'Arzachena? 

"È una squadra scorbutica e di esperienza. Verranno a Lucca a fare la loro partita. Il mister non dà mai riferimento agli avversari. L'ultima partita hanno giocato con il 4-1-4-1 modulo che non avevano mai provato ma mister Giorico preferisce giocare con il 4-3-1-2 con Curcio alle spalle delle due punte. A proposito di Curcio credo che sia la sorpresa di questa stagione". 

Come si è trovato qui a Lucca? 

"È un'esperienza per il momento positiva. Ho già giocato dieci partite e mister Lopez in qualità di ex difensore mi ha aiutato molto a migliorare la fase difensiva. Mi sono trovato benissimo sia con la squadra che con lo staff e mi trovo bene in città. Adesso bisogna giocare tutte le partite che mancano con l'obbiettivo di vincerle chiaramente giocandone una alla volta. Credo fortemente nella possibilità di raggiungere i play off anche se mancano ancora dei punti per la salvezza".


Altri articoli in Galleria Rossonera


venerdì, 9 novembre 2018, 07:50

Di Masi: "Domenica sarò al Porta Elisa a sostenere i rossoneri"

L'ex portierone rossonero parla del derby: “Il Pisa a livello di organico è sicuramente strutturata meglio ma la Lucchese in questo momento ha grande entusiasmo: vincere un derby dà grandi energie emotive ed i ragazzi di questo gruppo se lo meritano"


giovedì, 8 novembre 2018, 08:56

Mingazzini: "De Feo potrebbe essere l'uomo derby"

L'ex rossonero e nerazzurro racconta il suo derby e prova a decifrare che tipo di partita sarà: "Si risolverà grazie alla giocata di un singolo, la Lucchese arriva meglio e il Pisa lo vedo più debole dello scorso anno"



mercoledì, 7 novembre 2018, 08:07

Nolé e il derby: "Mi è rimasto nel cuore quello vinto con i gol di Lo Sicco e Forte"

L'ex capitano rossonero parla delle emozioni vissute nei derby con il Pisa: "E' una partita a sé, va oltre ogni cosa, non c'è classifica e non fa parte del campionato, almeno per come l'ho vissuto io, ma penso che sia così anche per tutto l'ambiente rossonero.


giovedì, 25 ottobre 2018, 18:48

Cavalletto: "La Lucchese ha scelto il tecnico giusto e si salverà"

Parla il vice allenatore delle stagioni guidate da mister Galderisi: "Favarin è molto bravo, e un direttore come Obbedio a gennaio riuscirà a puntellare la squadra.Poi c'è un giocatore come De Feo che in Serie C non c'entra niente. La tifoseria può essere un valore aggiunto per la squadra"