Matches

Tre punti per tornare a respirare

sabato, 22 novembre 2014, 18:56

di diego checchi

La prima Lucchese di Giuseppe di Galderisi si è schierata con il 4-2-3-1 e dobbiamo dire che soprattutto nel primo tempo la gara è stata fatta dai rossoneri, che hanno cercato di mettere in pratica quello che avevano provato in settimana: palla al centrocampista centrale e cambio di gioco per l'esterno opposto che doveva puntare l'uomo e creare superiorità numerica. Nella prima parte della gara ci è riuscito soprattutto Nolè sulla destra che è stato sicuramente più incisivo di Ferretti. La Lucchese si è schierata in campo con la formazione che avevamo annunciato alla vigilia e a destra ha giocato Vosnakidis, che ha fatto una signora partita soprattutto in fase difensiva mettendo in campo grinta, determinazione e forza fisica. La coppia Calistri-Espeche non ha mai sofferto mentre Dejori è andato a corrente alternata anche se dai suoi piedi è partito il cross per il gol di Raicevic. I

n mediana, Mingazzini e Degeri si sono dimostrati super e soprattutto l'ex Pisano è stato ottimo sia in fase di interdizione che di impostazione, con grande calma ed esperienza. La punta centrale era Raicevic, con Lo Sicco pronto ad inserirsi negli spazi con grande efficacia. Il montenegrino ha lottato con grande voglia ed ha trovato il suo primo gol tra i professionisti. Insomma, alla Lucchese di oggi non si poteva chiedere di più perchè, in fin dei conti, il nuovo tecnico ha in mano la squadra da soli quattro giorni ed i giocatori sono parsi brillanti e compatti. Andando a descrivere l'andamento della partita, bisogna sottolineare che il San Marino si è schierato con un modulo speculare a quello della Lucchese e la squadra di Tazzioli ha cercato con grinta e determinazione di sopperire alle carenze tecniche ma onestamente, almeno nel primo tempo, la difesa rossonera non è mai stata impegnata. La prima azione dei rossoneri è arrivata all'8' quando Nolè ha colpito di testa su un lancio di Mingazzini mandando la palla di poco a lato.

Al 15' la Lucchese si è resa ancora pericolosa con Lo Sicco che  ha sparato sul portiere da due passi dopo una sponda di Raicevic; Lo Sicco ha anche colpito un palo al 22'. Nel secondo tempo, si è fatto vivo il San Marino con Casolla che, all'8', ha colpito di testa in seguito ad un calcio d'angolo ma la palla è andata alta sulla traversa. All'11' la Lucchese è passata in vantaggio: cross di Dejori dalla sinista, Fogacci e Migani non si sono intesi e Raicevic è stato bravo ad approfittarne depositando la palla in rete. A questo punto   per i rossoneri la strada si è fatta in discesa, anche perchè il San Marino ha giocato tutto il secondo tempo in 10 a causa dell'espulsione di La Mantia per doppia ammonizione verso la fine del primo tempo. La Lucchese quindi ha badato solo a tenere i 3 punti, che sono veramente pesanti per tutta una serie di motivi. Adesso, Galderisi ed il suo staff potranno continuare a lavorare sulla squadra ed impartire nuove indicazioni.

San Marino – Lucchese 0 – 1.

San Marino: Migani, Paolini, Alvaro Armada, Ferrero, Fogacci, Coto (21' st Cicarevic), Valeriani (43' st Magnani), La Mantia, Sensi, Poletti (5' st Casolla). A disposizione: Vivan, Palazzi, Russo, Bangoura. Allenatore: Tazzioli.

Lucchese: Di Masi, Vosnakidis, Dejori, Espeche, Calistri, Mingazzini, Degeri (35' st Santeramo), Nolè, Raicevic (42' st Strizzolo), Lo Sicco, Ferretti (47' st Chianese). A disposizione: Casapieri, Bachini, Pantano, Benedetti. Allenatore: Galderisi.

Arbitro: Sig. Mastrodonato di Molfetta.

Assistenti: Sig. Spensieri e Sig. Zanardi di Genova.

Note.  Ammoniti: 29' pt Degeri (L), 15' st Mingazzini (L), 20' st Sensi (S), 26' st Ferretti (L), 45' st Vosnakidis (L). Espulsi: 42' pt La Mantina (S) per doppia ammonizione. Angoli: 6 – 4. Spettatori: 200 circa.

Reti: 11' st Raicevic (L).

 


Altri articoli in Matches


mercoledì, 20 febbraio 2019, 17:44

Più forti di tutto e di tutti

Una Lucchese cinica, grintosa e concreta porta a casa una grande vittoria nel recupero di Cuneo, uno scontro diretto per la salvezza, e si tira un po’ su il morale dopo gli ultimi avvenimenti. Decide un gol di Bortolussi in avvio di ripresa. Commento, tabellino e foto


domenica, 17 febbraio 2019, 21:29

La dura legge del calcio

La Lucchese fa 1-1 con la corazzata Entella dopo aver avuto la partita in pugno grazie al vantaggio di De Vito sino a pochi secondi dal termine del recupero, poi i liguri, in dieci, trovano un insperato e immeritato pari. Commento, tabellino e foto



mercoledì, 13 febbraio 2019, 21:18

Errori pagati a caro prezzo

Una sconfitta che brucia, quella di Arzachena, perché giunge contro una squadra tutt'altro che trascendentale e che ha trovato il gol nell’unica vera occasione. I rossoneri sbagliano un rigore, Mauri si fa tirare fuori e alla fine pagano il conto a una manciata di minuti dal termine.


domenica, 10 febbraio 2019, 18:15

Al Porta Eilsa se ne vedono di tutti i colori

Prima un cedimento di alcuni calcinacci della tribuna provoca la chiusura del settore, poi sul campo i rossoneri colgono uno 0-0 contro il Gozzano: partono male, poi si riprendono ma giocano tutta la ripresa in dieci per una espulsione che non c'è e si vedono negare un chiaro rigore.