Matches

Un brusco stop a ogni sogno di gloria

sabato, 30 gennaio 2016, 20:28

di diego checchi

Un brusco stop per la Lucchese in casa contro la Maceratese. Lo avevamo detto alla vigilia, questa era la partita per capire ancora di più il valore delle due squadre. Invece la Lucchese ha dimostrato di fare ancora troppi errori per poter aspirare a qualcosa di più importante. Ha ragione mister Lopez quando dice che il primo obiettivo deve essere quello di conquistare la salvezza e poi, quello che verrà, verrà. È inutile illudersi e pensare a troppe “cose grosse”. Dal punto di vista dell'impegno non si è potuto rimproverare nulla nemmeno oggi, anche se alcuni giocatori sono mancati e la prova complessiva è stata opaca. Mister Lopez si è dovuto reinventare il centrocampo per le contemporanee assenze di Mingazzini e Monacizzo che non è nemmeno andato in panchina perchè ancora con la febbre.

Calcagni è rientrato dopo tanto tempo dando comunque il suo contributo anche se, nella prima frazione di gioco, non è riuscito ad essere incisivo come avrebbe dovuto. Botta nel ruolo di mediano centrale ha fatto una partita abbastanza buona visto che con l'Entella ha occupato più volte quella posizione. Nolè è apparso meno incisivo del solito mentre in difesa si è visto Palomeque dall'inizio al posto di Ashong ma lo spagnolo ha commesso troppi errori che ne hanno contraddistinto la gara. Espeche e Lorenzini si sono barcamenati ma soprattutto il giovane ragazzo del '95 ha commesso alcune leggerezze che potevano costare caro.

Benvenga ha fatto la sua onesta partita sia a destra che a sinistra. Positivi Fanucchi e Terrani mentre Maritato è apparso lontano dalla migliore condizione. La partita si è sviluppata come avrebbero voluto gli ospiti perchè la Lucchese ha cercato di fare gioco mentre i biancorossi sono stati bravi ad attendere le ripartenze e punire i rossoneri.

Questo è stato soltanto un incidente di percorso come quello di Di Masi nell'occasione del primo gol. Andando alla cronaca della partita, proprio Di Masi non ha trattenuto un tiro di D'Anna al 13' del primo tempo che Colombi ha ribadito in rete. Quattro minuti dopo Terrani ha messo in mezzo un cross per Benvenga che di testa ha colpito la palla che è uscita fuori di poco. Al 40' la Lucchese ha protestato per un calcio di rigore dubbio su Maritato ma l'arbitro (onestamente scadente) ha lasciato proseguire. Per tutta la partita, il direttore di gara non ha mai arbitrato in maniera equa.

Nel secondo tempo la Lucchese è entrata in campo con grande foga e voglia di pareggiare e al primo minuto Fanucchi ha lasciato partire un diagonale che Forte ha ben respinto sui piedi di Calcagni che ha colpito il palo da distanza ravvicinata. Poi è arrivato l'episodio che poteva raddrizzare la gara: fallo su Terrani e calcio di rigore a favore della Lucchese.

Dal dischetto si è presentato il numero 11 rossonero che ha spiazzato il portiere a questo punto la Lucchese ha provato a vincere la gara ma si è scoperta troppo e ha permesso alla Maceratese di andare vicino al gol: Lorenzini ha sbagliato lo stop e D'Anna si è infilato nel mezzo all'area di rigore ma ha incredibilmente calciato fuori. Poi c'è stato il secondo gol in contropiede degli ospiti: Kouko si è lanciato e poi ha servito Colombi che ha evitato facilmente Palomeque e ha trafitto Di Masi. A questo punto la Lucchese non è riuscita a rendersi pericolosa e anche i cambi non hanno sortito l'effetto sperato. 

 

LUCCHESE – MACERATESE 1 – 2 

LUCCHESE: Di Masi, Benvenga, Palomeque (33' st Ashong), Espeche, Lorenzini, Botta, Calcagni (27' st Mingazzini), Nolè (19' st Sartore), Maritato, Fanucchi, Terrani. A disposizione: Mengoni, Maini, Melli, Marchesi, Bianconi, Pozzebon. Allenatore: Giovanni Lopez

MACERATESE: Forte, Imparato, Sabato, Giuffrida (33' st Fissore), Altobelli, Vilhena, D'Anna, Carotti, Colombi (37' st Potenza), Kouko (43' st Bonaiuto), Foglia. A disposizione: Cantarini, Clemente, Karkalis, Togni, Cerrai, Orlando, Massei. Allenatore: Cristian Bucchi

ARBITRO: Capone Andrea di Palermo

ASSISTENTI: Rossini e Sartori di Padova.

NOTE: Angoli 4 a 2 per la Lucchese. Ammoniti: Terrani, Fanucchi e Benvenga (L); D'Anna (M). Spettatori 1408

RETI: 13' pt Colombi (M); 3' st Terrani Rig. (L); 15' st Colombi (M)

 


Altri articoli in Matches


mercoledì, 20 febbraio 2019, 17:44

Più forti di tutto e di tutti

Una Lucchese cinica, grintosa e concreta porta a casa una grande vittoria nel recupero di Cuneo, uno scontro diretto per la salvezza, e si tira un po’ su il morale dopo gli ultimi avvenimenti. Decide un gol di Bortolussi in avvio di ripresa. Commento, tabellino e foto


domenica, 17 febbraio 2019, 21:29

La dura legge del calcio

La Lucchese fa 1-1 con la corazzata Entella dopo aver avuto la partita in pugno grazie al vantaggio di De Vito sino a pochi secondi dal termine del recupero, poi i liguri, in dieci, trovano un insperato e immeritato pari. Commento, tabellino e foto



mercoledì, 13 febbraio 2019, 21:18

Errori pagati a caro prezzo

Una sconfitta che brucia, quella di Arzachena, perché giunge contro una squadra tutt'altro che trascendentale e che ha trovato il gol nell’unica vera occasione. I rossoneri sbagliano un rigore, Mauri si fa tirare fuori e alla fine pagano il conto a una manciata di minuti dal termine.


domenica, 10 febbraio 2019, 18:15

Al Porta Eilsa se ne vedono di tutti i colori

Prima un cedimento di alcuni calcinacci della tribuna provoca la chiusura del settore, poi sul campo i rossoneri colgono uno 0-0 contro il Gozzano: partono male, poi si riprendono ma giocano tutta la ripresa in dieci per una espulsione che non c'è e si vedono negare un chiaro rigore.