Porta Elisa News

Lucchese, ecco il bilancio in rossonero

venerdì, 18 maggio 2018, 09:27

Una situazione patrimoniale, quella della Lucchese al 28 febbraio 2018, data in cui è stato fotografato lo stato della società per la vendita dell'80 per cento da Città Digitali a Airgonetto Limited, che si presenta con uno sbilancio di oltre 945mila euro. In sostanza le passività societarie sono superiori alle attività di poco meno di un milione di euro secondo quanto risulta dalla visura in Camera di Commercio dei documenti allegati all'atto di vendita. Le poste, come detto, sono al 28 febbraio, dunque nel frattempo le voci possono essere ovviamente diminuite, i debiti in parte estinti, i crediti incassati o, viceversa, ampliate.

Tra le voci in attivo, sono consistenti i crediti verso clienti (274mila euro circa, tra società di calcio e altri soggetti una cinquantina in totale) e verso altri soggetti (oltre 374mila euro, da erario a fornitori, a crediti per la valorizzazione e sopratuttto verso la Lega Pro), complessivamente ammontano a 671.914 euro. I debiti, invece, risultano essere composti in primis da quelli tributari (481mila euro), verso fornitori (416mila euro), previdenziali (280mila) e altri debiti (331mila). Presenti passività anche per trattamento di fine rapporto (14mila euro circa).

Tra i debiti verso fornitori, complessivamente intorno a 130, società di calcio e aziende che interagiscono per servizi o prestazioni con la Lucchese di ogni genere e settore. Con alcuni di essi sono stati raggiunti accordi di dilazione e/o stralcio. I debiti previdenziali sono nei confronti di Inps, Inail (parte già ratealizzato) e FIFC e Fondo solidarietà, in totale, come detto, poco più di 280mila euro. Tra gli altri debiti, sempre ripetiamo al 28 febbraio, per un totale di 331mila euro, sussistono poste inerenti anche ai debiti verso il Comune di Lucca per la concessione dello stadio (60mila euro) e ancora verso Coam, proprietaria della Lucchese in epoca Bacci, ma anche verso collaboratori, giocatori e staff. Anche questi debiti, come detto in precedenza, possono attualmente essere stati modificati nella loro consistenza. Questa la situazione, dunque, ereditata dalla nuova proprietà che presumibilmente cercherà di procedere a una riduzione del debito attraverso accordi con i creditori.

 


Altri articoli in Porta Elisa News


martedì, 16 ottobre 2018, 16:09

Rossoneri alla ripresa: chi sostituirà Favale?

I rossoneri sono tornati a allenarsi dopo il pari amaro con il Gozzano. C'è da rimpiazzare Favale, che verrà squalificato per il match con l'Arzachena. Due le soluzioni: l'inserimento di Palumbo a destra e Lombardo sull'out opposta. Oppure Cardore come quinto di sinistra


lunedì, 15 ottobre 2018, 21:40

Obbedio è una furia: "Arbitro inadeguato: visto cose gravi"

Il diesse duro come non mai per l'arbitraggio: "Difficilmente vengo in sala stampa, ma ho visto cose gravi. Arbitraggio imbarazzante anche per chi era in tribuna, mi auguro vengano presi provvedimenti"



lunedì, 15 ottobre 2018, 21:39

Mister Soda: "Pari meritato"

Il tecnico piemontese ritiene più che giusto il pari: "Quelli della Lucchese si lamentano? Se c'era un altro arbitro poteva espellerne altri dei loro. Non abbiamo mollato, volevamo fare un'altra partita ma ogni volta andiamo sotto"


lunedì, 15 ottobre 2018, 21:21

Bene Sorrentino e Greselin

I due rossoneri, ma anche Lombardo, autori di buone prove. Gravi gli errori di Mauri, che provoca il rigore, e di Favale, che si fa espellere, mentre Cardore non entra in partita. Le pagelle di Gazzetta