Porta Elisa News

Obbedio: "Punto fondamentale, alla società penseremo il 18"

domenica, 10 febbraio 2019, 17:56

Antonio Obbedio, direttore sportivo dei rossoneri, è come sempre l'unico dirigente a presentarsi in sala stampa. Prima di tutto per elogiare il comportamento della squadra: quello conquistato contro il Gozzano è comunque un punto importante; poi per fare il punto sulle prospettive.

“La partita ci ha confermato quello che sapevamo, il Gozzano fuori casa ha perso solo una partita a Piacenza. Oggi abbiamo portato a casa un punto fondamentale, soprattutto in considerazione dei vari problemi che ormai conoscete tutti e ancora una volta i ragazzi sono stati straordinari, soprattutto nel secondo tempo in inferiorità numerica. Devo dire che ultimamente siamo anche particolarmente sfortunati, ad esempio è la prima volta in quarant’anni di calcio che vedo la gru dei pompieri nello stadio…  Voglio spendere una parola per ringraziare i dirigenti del Vorno che hanno dato una  grande mano er segare il campo, purtroppo tutti i nostri sono malati, anche la segretaria è andata in panchina con 39 di febbre. Li ho chiamati ieri sera e questa mattina erano presenti a segnare il campo”.

 Ci sono novità di rilievo a livello societario?

“Non ci sono novità, ovviamente siamo in contatto con la dirigenza ma noi dobbiamo concentrarci sul campo, alla società penseremo dopo il giorno 18”.

L’arbitraggio è sembrato ancora una volta approssimativo nei nostri confronti…

 “Sull’arbitro posso solo dire che evidentemente quando giochiamo con il Gozzano non siamo fortunati. Però non sono preoccupato, come ho detto altre volte, può capitare che alcuni arbitri non siano pronti per questa categoria come può capitare di vedere giocatori che non sono pronti. Non credo ci sia un disegno contro la Lucchese, semplicemente alcuni arbitri non sono adeguati alla Serie C”.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


venerdì, 19 aprile 2019, 16:46

Qui Porta Elisa, allenamento defaticante e appuntamento a martedì

I rossoneri hanno svolto una seduta defaticante e si sono dati appuntamento a martedì dopo Pasqua per iniziare la preparazione per la gara decisiva di Chiavari contro l'Albissola dove si attende un gran numero di tifosi


giovedì, 18 aprile 2019, 23:04

Obbedio: "Andremo ai play out, ma il 10 maggio inizia un altro campionato..."

Il direttore sportivo pensa al campo ma anche all'udienza prefallimentare prevista il 10 maggio: "Ai giocatori ho detto anche stasera di alzare la testa perché loro si meritano tutto il nostro rispetto e che si meritano assolutamente di giocarsi la salvezza con il playout. Devono assolutamente reagire"



giovedì, 18 aprile 2019, 22:55

De Vito: "Meritavamo i tre punti, ma non molliamo"

il difensore promette ancora impegno a nome dei compagni: "Uscire con la sconfitta brucia, ma non c'è tempo di fermarsi, dobbiamo andare avanti e alzare la testa: c'è un po' di delusione ma dobbiamo trasformarla in rabbia. Siamo soli con i tifosi"


giovedì, 18 aprile 2019, 20:16

Langella: "Dobbiamo vincere le prossime due gare. Stanco di commentare la farsa di questi mesi"

Grande rammarico per Giovanni Langella: "Abbiamo giocato contro una squadra che è alla settima vittoria consecutiva, complimenti a loro. Ora ci rimbocchiamo le maniche per andare a fare una partita importantissima, giochiamo con un solo risultato ma con una rosa ristretta e giocatori che hanno molto minuti nelle gambe"