Porta Elisa News

Chiari (Fratelli d'Italia): "A Lucca ci si preoccupa di rifare lo stadio ex novo e non si pensa a quante altre strutture non sono agibili in città"

giovedì, 20 giugno 2019, 12:31

"Avrà luogo oggi pomeriggio a Lucca un importante consiglio comunale, che vedrà protagonista lo stadio Porta Elisa. Nel complimentarci con la squadra e con tutto lo staff per lo strepitoso risultato della stagione 2018/2019, che ha visto la salvezza della Lucchese, vogliamo nel contempo sollevare alcune problematiche", afferma il segretario provinciale di Fratelli d'Italia Marco Chiari.

"Innanzi tutto, chi si occuperò d'ora in poi dei pagamenti? Ci riferiamo nello specifico sia alle fideiussioni che agli stipendi dei calciatori, dei tecnici e di tutto lo staff.  Inoltre l'amministrazione comunale ha avuto ben sette anni di tempo per investire nello stadio, cosa che sembrava quasi scontata dopo che nel 2010/2011 era stato approvato all'unanimità un project financing (dall'allora amministrazione Favilla) che prevedeva importanti interventi di ristrutturazione. Purtroppo però, ma ormai è storia nota, l'amministrazione Tambellini ha revocato il progetto, comunicando che a quel punto era più opportuno rifare lo stadio ex novo, più conforme alle normative in tema di sicurezza".

"Ma in tutto questo c'è qualcosa che stona: il Comune si preoccupa tanto della messa in sicurezza dello stadio e non pensa a rimodernizzare e mettere a norma i molteplici poli culturali della città, come è noto preferiti da sempre dalla sinistra, come ad esempio le poltroncine del Teatro del Giglio, datate 1984, che non rispettano le norme antincendio. In pratica si usano due pesi e due misure: per lo stadio si vuole procedere con la messa a norma e addirittura la costruzione ex novo della struttura, per i centri culturali invece va bene restare fermi agli anni ottanta. Che l'amministrazione si decida - conclude Chiari: se lo stadio non è agibile, allora non lo sono nemmeno molte altre strutture pubbliche. Chi se ne assume la responsabilità? "



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 20 luglio 2019, 16:58

Corda: "Letto il bando, non ci sono problematiche particolari"

L'ex direttore tecnico del Como conferma l'intenzione di depositare la documentazione per la manifestazione di interesse: "Non avremo nessun problema a portare i 350mila euro e stiamo lavorando per produrre tutta la documentazione che serve. Lucca resta il nostro obiettivo primario"


sabato, 20 luglio 2019, 14:31

Acquedotto: il Comune dorme, parte la riqualifica di CasaPound

CasaPound è intervenuta con un'azione di riqualifica agli impianti sportivi dell'Acquedotto, un tempo casa della Lucchese: "Da troppo tempo la zona è stata lasciata a se stessa dal Comune". Raccolti sacconi di immondizia, tagliata l'erba della zona esterna al campo da gioco e messo un fissativo all'eternit presente



venerdì, 19 luglio 2019, 19:58

Porta Elisa, il Comune vuole portare sotto 4000 la capienza

Per il Comune di Lucca, dormiente da anni sul Porta Elisa e in generale sugli impianti sportivi, la capienza dello stadio va portata sotto le 4000 persone. Di più: a chi avrà l'onere di far ripartire il calcio a Lucca, l'amministrazione Tambellini chiede di giocare fuori casa le prime partite...


venerdì, 19 luglio 2019, 17:28

Futuro rossonero: due o più cordate in pista?

Al momento paiono essere due le cordate interessate, ma si rincorre la voce di una possibile terza che avrebbe il rifacimento dello stadio come obiettivo primario. Santoro: "Al 98 per cento saremo presenti alla manifestazione di interesse, ma per ora niente nomi"