Porta Elisa News

Si muove la cordata degli imprenditori lucchesi

lunedì, 8 luglio 2019, 08:18

Telefonate. Incontri in Comune, il prossimo dei quali potrebbe andare oggi in scena a Palazzo Orsetti: la cordata degli imprenditori lucchesi pronti a costituire la nuova società rossonera si muove. Sarebbe questa la pista a cui faceva riferimento il sindaco durante l'incontro con i tifosi la scorsa settimana. Si tratterebbe di un gruppo di imprenditori, alcuni dei quali con aziende di rilievo, che avrebbero dato una disponibilità a dare una mano, più che con un vero e proprio ingresso nella nuova società, attraverso sponsorizzazioni su base triennale in grado di offrire certezze in termini di programmazione. 

Sul numero, vige incertezza: si parla di 4-5 realtà del territorio, una delle quali una nota azienda edile, ma c'è anche chi si spinge a ipotizzare addirittura il coinvolgimento di una trentina di aziende con impegni nell'ordine dei 30mila euro l'anno. Quello che è invece certo è che a provare a mettere su il cartello delle aziende e a esporsi con l'amministrazione è Mario Santoro, più volte nel corso degli anni impegnato nella Lucchese nel settore marketing. Accanto a lui, con ruoli ancora da definire, sarebbe più di un ex giocatore rossonero. A partire da Bruno Russo, già protagonista della ripartenza dopo il secondo fallimento. Tra i nomi che circolano, sempre di ex rossoneri coinvolti nel progetto, quelli di Daniele Deoma, Gabriele Baraldi e Lucio Nobile, oltre alla suggestione di portare sulla panchina Francesco Monaco. Anche per questa cordata, la settimana che va cominciando rischia di essere quella da dentro o fuori in attesa che il Comune arrivi a defnire il bando per la manifestazione di interesse che proprio oggi verrà, a grandi linee, illustrato a una delegazione di tifosi. 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 20 luglio 2019, 16:58

Corda: "Letto il bando, non ci sono problematiche particolari"

L'ex direttore tecnico del Como conferma l'intenzione di depositare la documentazione per la manifestazione di interesse: "Non avremo nessun problema a portare i 350mila euro e stiamo lavorando per produrre tutta la documentazione che serve. Lucca resta il nostro obiettivo primario"


sabato, 20 luglio 2019, 14:31

Acquedotto: il Comune dorme, parte la riqualifica di CasaPound

CasaPound è intervenuta con un'azione di riqualifica agli impianti sportivi dell'Acquedotto, un tempo casa della Lucchese: "Da troppo tempo la zona è stata lasciata a se stessa dal Comune". Raccolti sacconi di immondizia, tagliata l'erba della zona esterna al campo da gioco e messo un fissativo all'eternit presente



venerdì, 19 luglio 2019, 19:58

Porta Elisa, il Comune vuole portare sotto 4000 la capienza

Per il Comune di Lucca, dormiente da anni sul Porta Elisa e in generale sugli impianti sportivi, la capienza dello stadio va portata sotto le 4000 persone. Di più: a chi avrà l'onere di far ripartire il calcio a Lucca, l'amministrazione Tambellini chiede di giocare fuori casa le prime partite...


venerdì, 19 luglio 2019, 17:28

Futuro rossonero: due o più cordate in pista?

Al momento paiono essere due le cordate interessate, ma si rincorre la voce di una possibile terza che avrebbe il rifacimento dello stadio come obiettivo primario. Santoro: "Al 98 per cento saremo presenti alla manifestazione di interesse, ma per ora niente nomi"