Rubriche : le unghie della pantera

Squadra, società: una settimana intensa, ma...

giovedì, 10 agosto 2017, 09:26

di emanuela lo guzzo

Settimana intensa quella appena trascorsa in casa Lucchese. Nonostante il mercato abbia attraversato una fase di stallo - interrotta con l’arrivo dell’attaccante Del Sante - e si attendano con fiducia altre mosse del DS Obbedio per l’arrivo dei rinforzi necessari a puntellare la rosa nei vari reparti, la preparazione dei rossoneri prosegue con grande concentrazione.

Mister Lopez ha ricevuto buone indicazioni dai test svolti negli ultimi giorni contro il Ponsacco e il Ghiviborgo e, al di là del risultato finale dei singoli match, ha manifestato la propria soddisfazione per i miglioramenti sia sul piano del gioco sia su quello dell’amalgama. L’infortunio di capitan Nolè, per il quale si prevede uno stop di almeno un mese, non giova di certo a questo avvio di stagione, specie se si considera che sono fermi ai box anche Cardore e Palumbo e che il recupero di Cecchini è appena iniziato. Ma il tecnico romano è ormai abituato a dover fare i conti con la coperta corta e ha già dimostrato in passato di essere in grado di tirare fuori il meglio da ogni formazione. Le prossime due amichevoli in programma – oggi, contro il Seravezza e sabato, 12 agosto, contro il Padova - serviranno per vedere nuovamente all’opera la squadra e a misurarsi, nella seconda delle due partite, contro un’avversaria di pari categoria. 

Procede inoltre, anche se a piccoli passi, la campagna abbonamenti. Dopo il boom delle prime due settimane infatti, c’è stato un fisiologico calo delle sottoscrizioni, ma il dato è comunque positivo e in crescita rispetto allo scorso anno. In ambito societario invece tiene banco la vicenda Indragoli sollevato dall’incarico di responsabile del settore giovanile dopo appena un anno dal suo ritorno alla Lucchese. Dopo un periodo di incertezza, caratterizzato dalle consuete voci di corridoio e fughe di notizie, la società, in barba ai proclami di progetti a lungo termine, ha dunque rinnegato la scelta di appena dodici mesi orsono - che, a detta del socio Gianluca Campani in sede di presentazione era sintomatica della volontà di radicamento sul territorio” – passando il testimone, in nome della continuità ma non senza diatribe interne, ad Andrea Ruglioni autore di un buon lavoro nell’ultima stagione alla guida della Scuola Calcio rossonera. 

Una decisione probabilmente non condivisa da tutti i soci che nessuno ha pensato di dover motivare in alcun modo - almeno non pubblicamente - e affidata a uno scarno comunicato in cui il nome del successore precede la notizia della non riconferma di Indragoli. Persino nell’Europa medievale con la formula “Il re è morto, viva il re” (così come nella tradizione popolare romana con il detto “morto un papa se ne fa un altro”) ci si preoccupava di dare le notizie nel giusto ordine. A Lucca invece no. Ma del resto non ci può aspettare grande sensibilità da una società che indice una conferenza stampa il 2 agosto per parlare di calcio mercato e per presentare il suo nuovo sito - peraltro finalmente bello, facilmente fruibile e ben strutturato – proprio nel giorno in cui ricorre il primo anniversario del tragico episodio di violenza in cui ha perso la vita Vania Vannucchi, la figlia dello storico massaggiatore Alvaro. 

O che non ha ancora trovato il tempo per dedicare due righe di saluto e di ringraziamento al magazziniere di sempre Lido Marcucci sostituito nel silenzio dopo oltre un trentennio al servizio della Lucchese. Più che di famiglia rossonera allora forse è il caso di parlare di parenti serpenti? E perché continuare a illudere la gente con anglicismi come brand, trend, store, merchandising, partnership e location quando ai supporter della Pantera, encomiabili per pazienza e tolleranza, basterebbe solo un po’ di chiarezza in lucchese stretto? 



prenota questo spazio dim. 520px X 120px

Altri articoli in Rubriche


lunedì, 7 maggio 2018, 16:38

Grazie ragazzi, mai prova indegna fu più opportuna

Per evitare il prolungamento di stagione le Pantere hanno bisogno di lasciare sul campo anche un po' di faccia, ci vuole una prova indecente, senza orgoglio, senza grinta: l'impresa riesce perfettamente, addirittura uno 0-4 umiliante come non si ricordava da tempo immemore.


domenica, 6 maggio 2018, 14:51

Rassegna stampa: congedo amaro

La pesante sconfitta casalinga nell’ultima e decisiva giornata di campionato contro il Pro Piacenza, che sancisce la mancata qualificazione ai play off, viene criticata dai quotidiani in edicola che evidenziano la giornata infelice e la prestazione insufficiente dei rossoneri. Stagione conclusa quindi senza seguito, ma con una salvezza conquistata in anticipo.



martedì, 24 aprile 2018, 18:06

Caldo

Caldo. I sette tifosi olbiesi presenti hanno visto ancora una volta il mare azzurro del Tirreno. Ora guardano quello verde del campo da calcio. Uno sguardo velato da lenti scure, da una notte insonne, da chilometri macinati. Da miglia navigate.


domenica, 22 aprile 2018, 07:59

Rassegna stampa: rotto il digiuno casalingo

Mancava da novembre, è finalmente tornata. La Lucchese riesce a vincere al Porta Elisa sotto gli occhi del suo futuro socio di maggioranza e riapre il discorso play off: ecco cosa tiene banco nei commenti dei quotidiani in edicola dopo la gara contro l'Olbia