Detto tra noi

Bene Lopez, ora gli acquisti

mercoledì, 28 ottobre 2020, 08:32

di fabrizio vincenti

Un po' tutti, in cuor loro, ci speravano. Noi per primi. Dopo l'esonero di mister Monaco, guardando il panorama dei tecnici a disposizione, sono stati davvero in tanti a pensare che l'unico in grado di fare al caso della Lucchese fosse Giovanni Lopez. Le sue due precedenti esperienze, la prima fantastica, la seconda comunque in grado di garantire la salvezza, erano lì a confermarlo. Così, quando è partito il carosello dei nomi dei possibili sostitituti e sono apparsi quelli di alcuni improbabili, la preoccupazione per una scelta che potesse compromettere definitivamente la situazione è cresciuta. E invece la società rossonera ha agito per il meglio, superando anche i timori di chi pensava che non volesse attingere al passato, e puntando sul tecnico che conosce l'ambiente: è perbene, è esperto della C e dà garanzie di affidabilità fuori di alcun dubbio. Siamo convinti che come sempre darà tutto a maggior ragione per una piazza che gli è rimasta nel cuore. Serviva una persona con quel profilo, e così è stato. Serviva non sbagliare assolutamente il profilo del nuovo tecnico. Ora c'è da guardare con maggior ottimismo al campionato.

Ma serve altro. E alla svelta. Quanto visto contro la Juventus B, al di là delle numerose assenze e di uno spirito finalmente ritrovato, ha confermato i limiti di questa squadra. Sono urgenti innesti di un certo spessore, sicuramente in difesa e a centrocampo, ma a nostro avviso anche in avanti dove, a parte Bianch,i fuorigioco per il momento, vediamo purtroppo poco. Lo abbiamo già scritto: nel 2014, in una situazione simile con la Lucchese sul fondo della classifica e mister Pagliuca esonerato, furono determinanti gli innesti immediati di Di Masi e di Mingazzini, poi Forte, a gennaio, completò l'opera di rafforzamento della squadra. E' di tutta evidenza che la squadra ha chiare e pesanti lacune: difficile ipotizzare di arrivare così com'è sino al prossimo mercato, e per quanto la "lotteria" degli svincolati sia sempre un rischio. è anche vero che a casa ci sono giocatori di spessore, talvolta per casi fortuiti e non per demeriti. Prima arriveranno, considerando che servirà poi tempo per metterli in forma, meglio sarà. 


Altri articoli in Detto tra noi


lunedì, 8 marzo 2021, 10:18

1500 differenze

Era caldo, quel caldo di maggio che ristora dopo l'inverno e il tanto umido che si respira dalle nostre parti. Anche allora decise un calcio di rigore. A realizzarlo fu un giocatore, Mattia Lombardo, rimasto nei cuori di tutti, al pari dei suoi compagni capaci di regalare ai tifosi una...


martedì, 23 febbraio 2021, 08:42

Balbettare non è più consentito

Il pareggio di Alessandria contro la Juventus B ci ha ricordato da vicino quello di Livorno contro gli amaranto: tre punti buttati al termine di una partita che i rossoneri meritavano di vincere ma che non hanno avuto la forza di fare propria.



giovedì, 4 febbraio 2021, 10:01

La diritta via è di nuovo smarrita?

Sono bastati tre giorni per demolire a colpi di maglio le poche certezze cumulate dopo mesi di rincorsa, delusioni e duro lavoro. I sei risultati utili consecutivi (più che meritati) raccolti dai rossoneri, il felice innesto degli ultimi arrivati, la capacità di reazione mostrata anche di fronte a squadre di...


lunedì, 25 gennaio 2021, 09:35

La luce in fondo al tunnel

Ci voleva, ci voleva proprio. La vittoria maturata a Crema vale, come si dice in questi casi con un pizzico di retorica, doppio. Forse anche triplo, a pensarci bene. Innanzitutto perché ora più che mai la Lucchese è davvero in corsa per levarsi dai guai: i punti che la separano...