Detto tra noi

Primi segnali

lunedì, 30 agosto 2021, 15:09

di fabrizio vincenti

Per carità, Legnago e Imola sono solo due indizi, ma la sensazione che la Lucchese abbia iniziato a assimilare i dettami tecnici e non solo tecnici del suo allenatore è forte. Nelle uniche due gare ufficiali disputate sino a qui, è parsa già evidente la mano di Pagliuca e chi è abituato al suo gioco, anzi al suo bel gioco visto che la sua, quella per intenderci dell'anno di Correggio, è la più bella Lucchese degli ultimi anni,  ha potuto già notare quanto sia in continuità, sia pure con alcuni inevitabili correzioni, visto che stiamo parlando ormai di parecchi anni fa. 

Al netto dello scivolone che ha portato alla sconfitta a tavolino in Coppa Italia – grave e imbarazzate, ma bene ricordarsi che ne sono successi anche di più clamorosi in categorie superiori negli ultimi anni – la Lucchese ha dimostrato di avere già un'anima, oltre che un gioco. Raddoppi. Palle spazzate senza tanti fronzoli in tribuna. Cattiveria agonistica. Buone trame in avanti e solidità dietro. C'è da essere soddisfatti per l'inizio dopo una stagione che è ormai alle spalle ma che resta indimenticabile per la sua pochezza. Si tratterà di continuare su questa strada, magari confidando anche negli ultimi giorni di mercato per rinforzare il reparto che ci pare meno assortito, ovvero l'attacco. 

Dove possa arrivare questa Lucchese è impossibile da dirsi, non lo sanno nemmeno gli stessi protagonisti, visto che il valore degli avversari è tutto da scoprire. Certo, le prossime due sfide, con Cesena e Entella che sono considerate sulla carta delle pretendenti alla vittoria finale, potrebbe iniziare a chiarirci il reale potenziale dei rossoneri. Ma l'impressione di una squadra che lotta, di una squadra viva e vogliosa, quasi cattiva, è apparsa sin da queste prime battute agostane. Avanti così. Saranno pure primi segnali, ma ce n'era un gran bisogno per ritrovare tutti un po' di fiducia e un pizzico di sorriso quando scendono in campo i rossoneri. 



Altri articoli in Detto tra noi


sabato, 16 luglio 2022, 11:14

Un punto in più

Non avrà un compito facile, il nuovo tecnico rossonero Ivan Maraia. L'ex allenatore del Pontedera sbarca a Lucca nel momento peggiore possibile, dopo mesi di chiacchiere e di trattative naufragate misteriosamente, come se non fosse già abbastanza complicata la sostituzione di Guido Pagliuca che era prepotentemente nel cuore dei tifosi.


domenica, 10 luglio 2022, 09:10

Lucciole, anzi canguri, per lanterne

A Lucca, si sa, quando si parla di calcio, siamo abituati a tutto. E' stato visto di tutto. I tifosi hanno subìto di tutto. Ma la vicenda della cordata calabro-australiana è riuscita ancora una volta a regalare un elemento di sconcertante novità.



venerdì, 24 giugno 2022, 15:01

Futuro societario: vietato sbagliare

La pratica relativa all'iscrizione al prossimo campionato della Lucchese è stata conclusa, persino con leggero anticipo rispetto alle scadenze federali. Nonostante in tanti discorsi che abbiamo sentito fare, per parte nostra non abbiamo dubitato nemmeno per un attimo che potessero esserci problemi di questo genere.


giovedì, 26 maggio 2022, 14:42

Cara società, sul marchio evita di sommare a un errore un orrore

Siamo rimasti francamente stupiti, e in parte sconcertati, dalla notizia della richiesta da parte della società rossonera di acquisire lo storico logo della Lucchese che da circa 10 anni è nelle mani sicure di Lucca United, la cooperativa dei tifosi che lo rilevò in occasione del secondo fallimento pagandolo circa...