Galleria Rossonera

Fazzi: "La Lucchese se la può giocare con tutti"

martedì, 1 settembre 2020, 15:07

di diego checchi

Filippo Fazzi si racconta. Il giovane lucchese spiega quali sono le sue impressioni e mette subito le cose in chiaro: "Penso proprio che la Lucchese se la possa giocare con tutti".

Com'è iniziata questa stagione?
"Sarà una stagione un pò strana, siamo stati fermi per tanto tempo anche se poi il gruppo è lo stesso dello scorso anno con qualche giocatore nuovo. Ad ogni modo ci siamo ritrovati bene".

Quali differenze pensa ci siano tra la Serie D e la Serie C ?

"Sicuramente sarà un campionato impegnativo dove tutte le società sono professionistiche e andremo ad incontrare squadre importanti, corazzate che tenteranno di vincere il campionato. Ma noi ce la giocheremo con tutte".

La società ha dimostrato stima nei suoi confronti. Infatti ha firmato un contratto biennale.
"Devo ringraziare il direttore che ha sempre creduto in me. L'anno scorso sono riuscito a ripagarlo sul campo e spero di poterlo fare anche quest'anno".

Siete in ritiro per stare insieme e cementare il gruppo.

"Si, dobbiamo prepararci al meglio. In ritiro sei con la squadra 24h su 24h e hai la testa soltanto agli allenamenti. Sono arrivati anche nuovi giocatori, ne arriveranno altri, ma credo che con questo gruppo si integreranno alla perfezione. Principalmente il ritiro aiuta a fare gruppo".

Che cosa fate tra un allenamento e un altro per socializzare?

"Dopo l'allenamento della mattina andiamo a pranzo, poi oguno si riposa e facciamo due chiacchiere. Poi la sera siamo tutti insieme, c'è chi gioca a carte, c'è chi fa due discorsi".

Ora affronterete tre amichevoli di lusso. Questo servirà molto per la vostra crescita.

"Ci faranno migliorare e capire a che punto siamo con la preparazione".

Da lucchese che messaggio vuole mandare ai tifosi rossoneri?

"In primis di rivederci presto allo stadio perchè dopo tutto quel che è successo sarebbe la cosa più bella che potrebbe accadere. E poi che ci devono seguire sempre perchè sono il nostro dodicesimo uomo in campo".


Altri articoli in Galleria Rossonera


martedì, 19 gennaio 2021, 12:52

L'ex Ceccarelli: "Lucca ha rappresentato un momento importante della mia vita"

Nella Pergolettese, che i rossoneri affronteranno domenica prossima, gioca anche Luca Ceccarelli, alla Lucchese nel 2006-2007: "Eravamo una squadra costruita per disputare un campionato di vertice. Almeno fino a gennaio ci riuscimmo, poi, le difficoltà finanziarie del presidente ebbero ripercussioni anche sulla squadra"


mercoledì, 13 gennaio 2021, 13:10

Obbedio: "Se il Renate sarà promosso e la Lucchese si salverà, farò il tragitto da qui a piedi e ritorno"

L'ex diesse rossonero ora al Renate parla del match di sabato e non solo: "Mi aspetto una partita molto aperta e molto bella perché Lopez e Diana non sono difensivisti. Tornare al Porta Elisa non sarà semplice a livello emotivo perché tre annate come quelle vissute con i rossoneri non...



martedì, 12 gennaio 2021, 08:49

Adamoli e l'emozione del primo gol: "Fantastica, e oltretutto a casa mia"

L'esterno raccolta la rete che è valsa il pareggio proprio nella sua città natale: "Un'emozione incredibile, sono convinto che usciremo presto da questa situazione. Tutti devono avere fiducia in noi perché stiamo lavorando molto bene allenamento dopo allenamento"


martedì, 5 gennaio 2021, 12:31

Casotti (Noitv): "La Lucchese non può attendere per molto i nuovi innesti"

Il giornalista televisivo: "A breve l'ufficialità per Marcheggiani, ma molto probabilmente ne servirà un altro e si fa il nome dello svincolato Momenté. Serve un innesto a centrocampo: avevamo sognato Bruccini che poi non arriverà, ma occorre un giocatore del genere lì nel mezzo.