Galleria Rossonera

Il baby Cellamare: "A Lucca sto crescendo"

martedì, 16 febbraio 2021, 08:35

di diego checchi

Per Claudio Cellamare sabato scorso è stato un giorno particolare, il laterale destro della Lucchese ha compiuto 17 anni e la sua storia è tutta da raccontare. Quest'anno lui ha fatto una scelta di vita, lasciando il Milan per provare un'esperienza con i grandi proprio con la Lucchese. Russo e Deoma e tutta la società rossonera credono molto in lui e gli hanno fatto firmare un contratto triennale intravedendo nel ragazzo barese molte qualità. Cellamare ha già collezionato tre presenze in Serie C ed è il più giovane giocatore che ha esordito quest'anno nella terza serie italiana. L'esordio con la maglia della Lucchese di Cellamare è stato la prima giornata di Campionato con la Pergolettese, poi ha giocato una manciata di minuti contro la Juventus U23 e contro l'Alessandria. Mister Lopez lo tiene in grande considerazione, sa che non gli deve mettere pressione ma cerca di farlo migliorare sotto ogni punto di vista in attesa che arrivi il suo momento definitivo, magari anche nei prossimi anni, visto che la Lucchese ha puntato molto su di lui.

Come si trova a Lucca? 

"Mi trovo benissimo. Una bellissima città. Con i compagni e con la società mi sento a mio agio come essere a casa. Diciamo che da quando sono arrivato mi sono trovato in una grande famiglia e a distanza di mesi posso solo confermarlo. Una società che dimostra di tenere a me e che mi sta facendo crescere." 

Ha già fatto tre presenze in campionato: ci può raccontare l'emozione dell'esordio nella prima giornata di campionato contro la Pergolettese?

"L'emozione dell'esordio per un ragazzo di 16 anni è stata grandissima oltretutto farlo in un palcoscenico come Lucca. Ringrazio per questo ancora la società che mi ha dato questa opportunità". 

Come si trova con mister Lopez?

"Il mister mi sta trasmettendo concetti importanti, è un ottimo allenatore che non lascia niente al caso e cura ogni particolare. Da lui sto imparando molto sotto tutti i punti di vista." 

Quanto le pesa, vista la sua giovane età, stare lontano da casa?

 "Sono molto legato alla mia città, ma la mia esperienza di vita lontano da casa parte all'età di 13 anni quando sono andato al Milan. Ambientarmi qui a Lucca è stato facile". 

Cosa vede nel suo futuro? 

"Per il mio futuro innanzitutto spero di salvare la categoria con la Lucchese sperando di poter dare il mio contributo sempre di più anche in campo." 

Che studi sta facendo? 

"Sto facendo una scuola superiore di finanza, economia e marketing. I miei professori si mettono a disposizione con la DAD per permettermi di potermi allenare e continuare gli studi. La scuola è di Bari e anche nel periodo del lockdown sono riuscito a studiare a distanza." 

Sabato scorso ha festeggiato i suoi 17 anni.

"Eravamo concentrati sulla trasferta di Como. Ho festeggiato in ritiro in maniera sobria con i miei compagni. Tutti mi hanno fatto gli auguri e sono molto legato a loro dal più grande al più piccolo". 

Un saluto ai suoi genitori, alla sua famiglia? 

"Si, assolutamente. Loro mi hanno sempre sostenuto e mi sono sempre stati vicini. Mi seguono passo passo. Gli voglio un mondo di bene cosi come a mio fratello. Ci sentiamo spesso al telefono condividendo tutto quello che è il nostro quotidiano. Un saluto speciale a Giulia e a tutti i tifosi rossoneri." 


Altri articoli in Galleria Rossonera


martedì, 2 marzo 2021, 16:52

Kosovan: "Non potevo fare diversamente, ho deciso di mettere la famiglia al primo posto"

L'ex rossonero in esclusiva a Gazzetta Lucchese: "Una scelta sofferta, ma sentire persone che apprezzano la mia decisione, non può far altro che piacere. La Lucchese è una squadra che merita molto di più di quello che ha: l’impegno è sempre stato messo da parte di tutti e sono convinto...


giovedì, 25 febbraio 2021, 19:17

Favarin: "Con l'Olbia non sarà una partita semplice"

Giancarlo Favarin è il doppio ex fra Lucchese e Olbia: “Sarà uno scontro diretto bello e buono che varrà molto. La Lucchese dovrà assolutamente cercare di vincere. Sono convinto che per la salvezza dei rossoneri ci sia ancora tempo, a patto che la Lucchese riesca a fare delle vittorie”



lunedì, 22 febbraio 2021, 17:43

Pellegrini: "Contro l'Olbia conterà solo vincere: crediamo nella salvezza"

Il difensore rossonero: "Sulle possibilità di salvezza, dipende da noi. Peccato non aver vinto contro i bianconeri e aver lasciato punti per strada, altrimenti saremmo stati già penultimi. Sabato bisogna vincere e basta, ma non basta dirlo, dobbiamo farlo"


giovedì, 11 febbraio 2021, 08:45

Dalla Bernardina: "Il Como? Forte, ma non possiamo mollare di un centimetro"

Il giovane difensore che contro la Pro Vercelli ha esordito presenta la prossima gara con i lariani: "Il Como è sicuramente una squadra molto attrezzata ma abbiamo dimostrato di potercela giocare con chiunque. Soddisfatto dell'esordio, on giocavo da tanto per via di un infortunio"