Galleria Rossonera

Eklu: "Tutti insieme, squadra, società e tifosi, possiamo andare lontano"

giovedì, 28 ottobre 2021, 20:13

di diego checchi

Per capire il momento della Lucchese abbiamo voluto parlare con il centrocampista Shaka Mawuli Eklu che ci ha spiegato il perchè ha scelto Lucca e quali sono le sue ambizioni per il futuro e anche quelle della squadra. Ovviamente con lui abbiamo affrontato anche l'argomento che riguarda la partita contro la Reggiana, la prima della classe. 

Perchè ha scelto proprio Lucca?

"Ho scelto Lucca perchè il mio ex compagno di squadra Lombardo me ne ha parlato benissimo. I primi di agosto il mio procuratore mi aveva accennato che c'era la possibilità di venire a Lucca. Ed io appena l'ho saputo il giorno dopo ho fatto la valigia e sono partito. Sapevo che era la piazza giusta per ripartire dopo un infortunio grave come quello del crociato."A proposito come sta il ginocchio?"Il ginocchio non è al cento per cento soprattutto quando giochi ogni tre giorni. Fisicamente sto bene e sto cercando di fare del lavoro extra con il prof per stare sempre meglio." 

Quali sono le sue ambizioni per il futuro?

"In questo momento penso solo alla Lucchese e cerco di dare il massimo. Quest'anno so che è un anno importante per me. La mia ambizione è di arrivare in alto anche in Serie A. Ma adesso devo pensare a crescere per un futuro ambizioso, sognare è lecito."

E quello della squadra?

"Questa Lucchese è una squadra giovane compreso me. Poi ci sono 5/6 più esperti che ci stanno dando una grande mano. Poche squadre ci hanno messo sotto e secondo me possiamo ambire a qualcosa di più ad una salvezza tranquilla. Per adesso dobbiamo giocare partita dopo partita che è quello su cui il mister sta lavorando."

A proposito del mister come si trova con Pagliuca?

"Il mister è in gamba, è forte. Si vede da come stiamo in campo. In soli due mesi ha dato un'identità di gioco ad una squadra che a volte ci si può mettere anche una anno. Giochiamo a memoria."

Lunedì prossimo ci sarà la sfida con la capolista Reggiana, che partita si aspetta?

"Giochiamo contro una squadra fortissima con giocatori che hanno fatto categorie importanti. E' retrocessa dalla Serie B. Noi dovremmo giocare con la voglia e con la fame di fare il risultato. La nostra mentalità, quella che il mister ci sta dando è proprio quella di giocare contro tutti come se giocassimo sempre con la prima in classifica."

Che messaggio vuole mandare ai tifosi?

"Sono fantastici e sappiamo che abbiamo lasciato punti per strada e non li abbiamo fatti contenti. Ma è fantastico vederli quando si vince. Il loro tifo è appassionato. Siamo giovani e per noi sono fondamentali. E' fondamentale averli dalla nostra parte perchè per noi sono un valore ed un aiuto importantissimo. Tutti insieme possiamo andare lontano, società, squadra e tifoseria."



Altri articoli in Galleria Rossonera


giovedì, 2 dicembre 2021, 15:29

Angeli: "Campionato equilibrato, continuiamo così"

Il collaboratore tecnico di Pagliuca: "E' un gruppo giovane che ti dà tanto e che ha sempre voglia di migliorare. Per me è un sogno che si avvera: dopo aver giocato da bambino, dopo aver fatto il settore giovanile ed essere stato giocatore rossonero, posso avere la possibilità di aiutare...


giovedì, 25 novembre 2021, 16:50

Bellich: "I conti li faremo alla fine"

Il difensore parla del suo approdo a Lucca e delle prospettive: "Mi trovo molto bene a Lucca, ma voliamo bassi con i piedi per terra. A Pescara andremo a fare la nostra partita con tenacia e determinazione rispettando gli abruzzesi ma non avendo paura di nessuno"



mercoledì, 17 novembre 2021, 12:57

Baldini: "Logico che la squadra facesse fatica all'inizio"

Il preparatore rossonero dei portieri: "Siamo partiti in ritardo. Poi devo dire che questa squadra è stata costruita bene e i risultati si stanno vedendo, frutto anche del lavoro sul campo. I tre portieri? Hanno caratteristiche diverse ma li accomuna la grandissima disponibilità"


giovedì, 14 ottobre 2021, 08:52

L'ex Corsinelli: "Gara particolare, torno a giocare dove sono cresciuto"

Il rossonero è uno degli ex della gara contro il Pontedera: "Sarà una partita tosta, contro una squadra organizzata che gioca con il 3-5-2. Sono molto chiusi e compatti, non sarà semplice affrontarli. Il confronto con i nostri tifosi ci ha caricati"