Porta Elisa News

Chiacchiere tante, stipendi pagati zero

lunedì, 18 marzo 2019, 19:15

di diego checchi

Tante chiacchere ma nessun fatto. Gli stipendi ed i contributi alle 18:30 di questo pomeriggio non erano ancora stati pagati e quindi sinceramente non crediamo che ce ne sia più la possibilità. E' chiaro che con questa ulteriore botta che significano ulteriori punti di penalizzazione, il campionato della Lucchese è sempre più in salita e la salvezza sembra ormai una chimera, almeno che Favarin e i suoi non ci stupiscono ancora una volta anche se tutto ciò viene continuamente vanificato da una società fantasma. Dalla segreteria sono state inviate anche quest'oggi delle mail per chiedere chiarimenti sulla situazione ma l'amministratore unico della Lucchese Umberto Ottaviani non ha risposto, mancando così ancora una volta di portare rispetto a tutt Lucca sportiva.

Quindi oggi più che mai parlare di calcio giocato è difficile perchè è già difficile pensare al futuro prossimo della società rossonera. L'unico presente allo stadio era uno dei soci di minoranza Moreno Micheloni che come sempre sta cercando di mettere insieme i cocci e di metterci la faccia affinchè questa situazione grottesca si possa in qualche modo risolvere. Adesso c'è da pensare alla partita contro la Pro Patria di sabato prossimo alle ore 16:30 e soprattutto a reperire quei fondi che serviranno nell'immediato a far riattiivare la fornitura del gas (ndr sembra che la Gesam, grazie all'intermediazione dell'assessore allo sport Ragghianti, abbia accettato un piano di rientro rateizzato con una prima trance da duemila euro) e ad organizzare l'apertura del Porta Elisa per la partita stessa di sabato coprendo quelle spese per l'ordine pubblico che dovrà comunque essere garantito. Da quello che abbiamo percepito, il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini, ha avuto anche oggi dei colloqui per reperire delle sponsorizzazioni così da portare avanti la stagione. se poi questi colloqui si tramuterranno in qualcosa di più lo vedremo più avanti. Intanto sul fronte societario a parte il preliminare di vendita firmato da Alessandro Nucilli, che però può essere anche "tutto fumo e niente arrosto", ci sarebbero ancora le solite due cordate, quelle capeggiate da Fabio Bettucci con l'imprenditore Marco Antonio Romano e da Stefano Ulissi, tutte cose che però non si sono ancora concretizzate, staremo a vedere nei prossimi giorni. Quello che è certo è che la Lucchese è sempre più nel baratro.   



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


mercoledì, 18 settembre 2019, 17:57

Nannelli ai box: è in dubbio per domenica

L'attaccante continua a risentire della botta rimediata domenica scorsa. Tutto ok invece per Lucarelli, che ha lavorato con il gruppo, come pure Presicci, che ha superato l'attacco influenzale


mercoledì, 18 settembre 2019, 08:11

Del Prete (curatore fallimentare): "I problemi della Lucchese sorgono prima della cessione a Castelli"

Il curatore fallimentare della Lucchese Libertas 1905 chiede più tempo esaminare la situazione: "C'è molto da dire sull'agonia della Lucchese, qualche danno è stato fatto. E' una situazione complessa, la Guardia di Finanza si era attivata già da prima del fallimento, nel dicembre scorso"



lunedì, 16 settembre 2019, 19:38

Tutti i rischi della difesa a zona

La sconfitta casalinga contro il Real Forte Querceta non deve assolutamente spostare di una virgola il processo di crescita di questa squadra che ha ampi margini di miglioramento, ma la scelta della difesa a zona produce l'assenza di marcature fisse e di riferimenti, come si è visto nel primo gol...


lunedì, 16 settembre 2019, 17:07

Porta Elisa, 200mila euro per i lavori urgenti

Tra le novità introdotte con la seconda variazione del Programma Triennale dei lavori pubblici, che oggi è stata portata all'attenzione della commissione, per essere discussa in consiglio comunale giovedì 19 settembre, ci sono anche i soldi per gli interventi urgenti allo stadio Porta Elisa