Porta Elisa News

Castelli: "La vendo al primo che si mette a sedere e dà garanzie"

sabato, 6 aprile 2019, 10:31

di fabrizio vincenti

"Spero di vedere la luce": così Aldo Castelli, ex odontotecnico tuttora proprietario del 98 per cento della Lucchese ricevuto direttamente dalle mani di Arnaldo Moriconi, fotografa così il momento. E' convinto che questa situazione grottesca sia vicina a terminare, o perlomeno a non vederlo più nella scomoda parte del principale socio di una compagine totalmente allo sbando da mesi. 

"Ho avuto anche proposte indecenti, ma voglio dare la Lucchese in buona mani e dobbiamo arrivare a una svolta".

La trattativa con Nuccilli è esaurita?

"Ancora no, ha chiesto altri giori ma noi abbiamo altre due proposte sul tavolo".

Secondo Ottaviani, suo amministratore, sono tre, escluso Nuccilli.

"Non mi risulta, quali sarebbero?".

L'avvocato De Feo, Stefano Ulisse e un imprenditore del Nord.

"A me risultano la prima e la terza, del secondo non so niente. So solo che voglio chiudere al più presto, a dicembre ho messo la faccia e poi i due imprenditori interessati si sono volatilizzati".

E le è rimasto il cerino in mano. 

"Esattamente, per quanto mi riguardava, dopo la conferenza stampa del 28 dicembre, era già tutto finito".

Nel frattempo sono passati mesi e la società è rimasta totalmente paralizzata.

"Nessuno la voleva, io sono disposto a darla un euro, al primo che si mette a sedere e che dia garanzie sulla società".

Ovvero?

"Solidità economica e progetti".

Detto da chi lascia una società così...

"Non è colpa nostra, i decreti ingiuntivi sono relativi a debiti precedenti e la breve gestione di Grassini e Lucchesi ha fatto disastri".

Avete in programma incontri con i possibili acquirenti?

"Sì".

 

 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


domenica, 15 dicembre 2019, 17:15

Deoma: "A gennaio altri tre-quattro acquisti e altrettante cessioni"

Il diesse visibilmente soddisfatto al termine della gara con il Bra e in sala stampa commenta così: “Questa è stata una grande vittoria di sacrificio e umiltà, frutto del grande lavoro. Rimaniamo con i piedi per terra, e cerchiamo di sfruttare quello che ci lasciano le prime della classe"


domenica, 15 dicembre 2019, 17:02

Mister Daidola: "Risultato bugiardo"

L’allenatore dei piemontesi Fabrizio Daidola è dispiaciuto per il risultato ma non ha niente da rimproverare ai suoi: “Oggi ci è mancata un po’ di fortuna, non posso dire niente ai ragazzi. La Lucchese ha fatto un tiro in porta e ha fatto gol poi ha badato solo a difendersi"



domenica, 15 dicembre 2019, 16:48

Cruciani: "Dobbiamo essere bravi a rimanere attaccati alla vetta"

Michel Cruciani ancora una volta protagonista, ancora una volta autore di un gol straordinario "Sapevamo che affrontavamo una squadra in salute, abbiamo sofferto poco a livello di conclusioni, anzi abbiamo avuto noi qualche occasione per raddoppiare"


domenica, 15 dicembre 2019, 16:44

Carruezzo: "Il motto dei tifosi, "non molleremo mai", è diventato il nostro"

Toni Carruezzo era alla sua prima da allenatore, un'emozione ulteriore per una bandiera della Lucchese: "E' una emozione molto molto particolare, sapete di cosa parlo: sedere sulla panchina della Lucchese è una emozione particolare, una vittoria che vale doppio"