Porta Elisa News

C'è un'altra battaglia che attende

venerdì, 5 aprile 2019, 15:57

di diego checchi

Una Lucchese pronta a dare battaglia nel match contro il Novara. La squadra di Sannino è una compagine che era stata costruita per arrivare tra le prime cinque del girone ma sta faticando più del previsto, tant’è vero che ha cambiato anche l’allenatore. È giusto comunque non fidarsi del Novara perché ha in rosa dei giocatori che, in ogni momento, possono trovare la giocata che ti mette in difficoltà e quindi, la domanda sorge spontanea: come può fare la Lucchese ha giocarsela alla pari con una squadra così? Intanto servirà mantenere la convinzione e la grinta dimostrata fino ad ora in questa stagione straordinaria e piena di difficoltà.

Lo slogan portato avanti dai tifosi, che recita: questa squadra è più forte di tutto e di tutti, calza a pennello con la situazione. Eh sì, perché un gruppo unito come quello di quest’anno non si era mai visto e può certamente superare qualsiasi ostacolo. Andando più all’aspetto tecnico, è chiaro che la Lucchese non dovrà sbagliare l’approccio alla partita come accadde all’andata a Novara e dovrà da subito aggredire in avanti l’avversario. Ma con quale formazione? Il vice di Favarin, Langella, nel corso della conferenza stampa pre-gara, ha fatto capire che il modulo sarà, con ogni probabilità, il 4-3-1-2 e sia a centrocampo che in difesa le scelte sono abbastanza obbligate visto gli infortuni di Gabbia e Madrigali nel reparto arretrato e quello di Greselin a centrocampo.

L’attacco è il reparto con maggiore abbondanza e noi crediamo che Bortolussi e Sorrentino siano i favoriti sugli altri. Per il ruolo di trequartista, Provenzano e De Feo lottano per una maglia. Questa la probabile formazione: 22 Falcone, 6 Lombardo, 17 De Vito, 5 Martinelli, 16 Favale, 11 Bernardini, 26 Mauri, 33 Zanini, 10 Provenzano (De Feo), 9 Sorrentino, 23 Bortolussi). A diposizione: 1 Aiolfi, 13 Santovito, 14 Di Nardo, 15 Palmese, 20 Strechie, 21 Isufaj, 25 Fazzi, 31 Bacci. Allenatore: Langella.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


domenica, 8 dicembre 2019, 18:05

Mister Nucera: "Non ci eravamo accordi che Cruciani stava male"

Il tecnico dei liguri sostiene che nell'occasione del pari nessuno dei suoi si era accordo del malore di Cruciani: "Altrimenti avrei detto di farlo. C’è rammarico, ma abbiamo perso solo nel punteggio perché oggi abbiamo giocato alla pari con una squadra di gran blasone"


domenica, 8 dicembre 2019, 17:58

Immenso Cruciani

e Il centrocampista ancora una volta autore di una grande partita e di un gol pesantissimo, molto bene anche Papini, bene Benassi e Vignali, mentre sottotono altri rossoneri: le pagelle di Gazzetta



domenica, 8 dicembre 2019, 17:09

Deoma: "Vogliamo portare la Lucchese dove merita"

Il diesse: "Anche oggi abbiamo avuto la dimostrazione chi incontra la Lucchese dà il massimo perchè vive una settimana storica e anche per la Lavagnese è stato così". Mario Santoro: "Ringrazio i 50 tifosi in più che sono venuti oggi allo stadio, sta a noi riportare la gente al Porta...


domenica, 8 dicembre 2019, 16:51

Papini: "Il gol è mio"

Il difensore chiarisce che l'ultimo tocco è stato suo: "Domenica un capolavoro, oggi squadra tosta, dobbiamo continuare così". Cruciani: "Se ho reagito così a quanto mi è successo, devo dire grazie ai tifosi, ai compagni e alla società"