Porta Elisa News

Ottaviani: "Ci sono tre possibili compratori, uno è più avanti degli altri"

venerdì, 5 aprile 2019, 17:03

di fabrizio vincenti

Umberto Ottaviani, fresco della prima squalifica da amministratore unico della Lucchese per la vicenda dei contrbuti non versati a febbraio, è convinto che la società rossonera possa passare di mano a breve. Forse già dalla prossima settimana. 

"In questo momento siamo in stand by, c'è comunque molto interesse dopo la sentenza di appello sulla vicenda della fideiussione, che ha aperto alcuni scenari".

Quando pensate possa avvenire una eventuale cessione?

"Mi auguro possa accadere la prossima settimana. E' stata chiesta una due diligente e una relazione sulla situazione contabile al 31 marzo da mettera a disposizione degli eventuali acquirenti".

Quanto sono in questo momento i soggetti interessati?

"Considerano che Nuccilli, salvo colpi di scena, mi pare un'ipotesi superata, sono in tre".

Chi? 

"E mica glielo dico".

Allora glielo diciamo noi: intanto Marco Arturo Romano.

"Non lo conosco e non ho avuto occasione di parlarci".

E' di Frosinone.

"Conosco tanta gente a Frosinone...".

Non conosce lui, ma conosce l'avvocato De Feo che ne cura gli interessi.

"Sì con lui siamo in contatto, lo confermo, ma ci sono anche altri due soggetti interessati".

Un altro è Stefano Ulisse, che da tempo vorrebbe rilevare la Lucchese.

"Stefano Ulisse lo dice lei, non mi faccia aggiungere altro".

Aggiunga il nome del terzo, che viene da Milano.

"Non lo conosco, parla solo con Enrico Ceniccola".

Perché ha detto che chiudete la prossima settimana?

"Perché dobbiamo dare la documentazione di cui le ho detto entro pochi giorni, sto attendendo una lettera di riservatezza preliminare da parte del soggetto interessato all'acquisto".

Uno dei tre è quindi più avanti nella trattativa?

"Sì, quello da cui attendiamo la lettera di riservatezza".

Qual è il prezzo della Lucchese? Un euro?

"Non intendiamo lucrarci sopra, pensavamo di aver fatto una operazione a vantaggio della Lucchese e invece siamo qui: prima se ne esce, meglio è per tutti".

Anche perché le responsabilità rischiano di ricadere su di voi.

"Io sono solo l'amministratore, che c'entro?".

C'entra, e lo sa benissimo. La cedete a un euro?

"Se ci vogliono dare un rimborso spese, tanto meglio, ma penso proprio di no".

 

 

 

 

 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


domenica, 15 dicembre 2019, 17:15

Deoma: "A gennaio altri tre-quattro acquisti e altrettante cessioni"

Il diesse visibilmente soddisfatto al termine della gara con il Bra e in sala stampa commenta così: “Questa è stata una grande vittoria di sacrificio e umiltà, frutto del grande lavoro. Rimaniamo con i piedi per terra, e cerchiamo di sfruttare quello che ci lasciano le prime della classe"


domenica, 15 dicembre 2019, 17:02

Mister Daidola: "Risultato bugiardo"

L’allenatore dei piemontesi Fabrizio Daidola è dispiaciuto per il risultato ma non ha niente da rimproverare ai suoi: “Oggi ci è mancata un po’ di fortuna, non posso dire niente ai ragazzi. La Lucchese ha fatto un tiro in porta e ha fatto gol poi ha badato solo a difendersi"



domenica, 15 dicembre 2019, 16:48

Cruciani: "Dobbiamo essere bravi a rimanere attaccati alla vetta"

Michel Cruciani ancora una volta protagonista, ancora una volta autore di un gol straordinario "Sapevamo che affrontavamo una squadra in salute, abbiamo sofferto poco a livello di conclusioni, anzi abbiamo avuto noi qualche occasione per raddoppiare"


domenica, 15 dicembre 2019, 16:44

Carruezzo: "Il motto dei tifosi, "non molleremo mai", è diventato il nostro"

Toni Carruezzo era alla sua prima da allenatore, un'emozione ulteriore per una bandiera della Lucchese: "E' una emozione molto molto particolare, sapete di cosa parlo: sedere sulla panchina della Lucchese è una emozione particolare, una vittoria che vale doppio"