Galleria Rossonera

Vignali: "A Lucca voglio aprire un ciclo"

mercoledì, 11 dicembre 2019, 14:02

di diego checchi

Andrea Vignali sta vivendo questo momento con grande tranquillità e consapevolezza e spera che nella gara di Bra la Lucchese possa continuare sulla strada intrapresa già da molte partite. 

State attraversando un bel momento. Qual è il suo giudizio?

“La vittoria di Caronno è stata bella, e comunque abbiamo trovato una buona quadratura, è un bel momento, speriamo di portarlo avanti fino alla fine dell’anno”.

Come si trova da falso nueve?

“Fisicamente sto molto bene, all’inizio ero partito in sordina e meno male ho ritrovato i miei spazi. Il mio ruolo preferito è dietro la punta, però con le mie caratteristiche mi adatto a dove mi mette il mister”.

Come mai nel corso della sua carriera non ha espresso tutte le sue qualità?

“Io sono certo che mentalmente non sono un giocatore forte e questo mi ha penalizzato nel corso degli anni. Però se ho entusiasmo posso giocarmi le mie carte. Adesso non penso più al passato”.

Come si aspetta il Bra?

“Mi aspetto un campo difficile, una squadra rognosa, sarà veramente difficile anche perché ultimamente non stanno facendo male”.

Dove può arrivare questa Lucchese?

“Sicuramente si può migliorare tanto. È ancora presto per dire dove si può arrivare. Sicuramente bisogna fare bene e cercare di vincere più partite possibili”.

In tv le hanno chiesto se vuole arrivare in doppia cifra. È più importante segnare o far segnare?

“Nella mia carriera non ho mai contato i gol che ho segnato, ho sempre preferito far segnare. Preferirei non arrivare a 10 gol ma vincere il campionato”.

Si può aprire un ciclo qui a Lucca?

“Secondo me sì. Lucca è una piazza troppo importante. Spero mi diano la possibilità di rimanere perché sono contento di essere e sarei molto felice di rimanere in un’eventuale Serie C”.

Guardando il girone quali sono le squadre da battere?

“Ce la lottiamo insieme alla Sanremese e Prato. La prima ha perso poche partite come noi, ma credo che queste siano le più importanti. Però se giochiamo come nelle partite in cui abbiamo fatto bene, sarà difficile per tutte”.


Altri articoli in Galleria Rossonera


mercoledì, 22 gennaio 2020, 12:14

Deoma: "Abbiamo opzionato due giocatori importanti per il futuro"

Il diesse rossonero a 360° sul momento della Lucchese e sul futuro: "Non ci accontentiamo di fare un campionato da comparsa, questi risultati arrivano attraverso il duro lavoro. La squadra è stata rafforzata dalla gente, dallo zoccolo duro dei tifosi che vengono. Dobbiamo migliorare nell'ultimo passaggio"


giovedì, 16 gennaio 2020, 15:19

"Il vero Iadaresta si deve ancora vedere": parola di bomber

L'attaccante da poco arrivato in rossonero fa un primo bilancio: "Per il momento dobbiamo sia io che la squadra capirci su come amalgamarci alla perfezione. Domenica? Se la Lucchese gioca da Lucchese, non ce n'è per nessuno"



venerdì, 10 gennaio 2020, 08:15

Capitan Nolé: "Vedo analogie tra questo gruppo e quello del trionfo di Correggio"

Il capitano fa il punto della situazione in campionato, ma mette in guardia: "Ogni partita di questo campionato è una battaglia ed ogni partita va affrontata al massimo delle possibilità cercando di dare continuità alla classifica"


venerdì, 3 gennaio 2020, 15:15

L'ex Bragadin: "Spero in un passo falso della Lucchese"

L'attaccante dei tempi di Galderisi e Lopez, ora a Chieri, domenica sarà ai box per un infortunio: "Non dimenticherò mai la gara contro L’Aquila che sancì la salvezza della Lucchese in Lega Pro e dove ho segnato il mio primo gol nei professionisti”