Porta Elisa News

Contro il Giugliano finisce a reti bianche

lunedì, 12 agosto 2019, 18:19

di diego checchi

Non si poteva chiedere di più alla squadra di Monaco, che a nostro avviso si è vista già con una organizzazione ben precisa nella prima amichevole stagionale contro il Giugliano, squadra neo promossa in Serie D ma con grandi ambizioni ed individualità fra le quali l’ex rossonero De Vena. La squadra di Monaco ha dimostrato compattezza e solidità difensiva ed una giusta quadratura soprattutto in fase di non possesso, poi è ovvio che le cose debbono migliorare quando i rossoneri sono in possesso palla. Il tecnico rossonero ha schierato la squadra con un 4-2-3-1 che il più delle volte si è trasformato in 4-5-1 quando la palla era in possesso degli avversari. La difesa è apparsa granitica e la coppia Visibelli-Coselli abbastanza affiatata pur essendo la prima volta che giocavano insieme. In porta nel primo tempo si è visto Fontanelli mentre nella ripresa è stato schierato Marinka. Questi due portieri potrebbero essere tesserati entrambi ma non è escluso che la società poi in futuro possa puntare anche sul francese Fejong classe 2001.

Sugli esterni Dinelli e Lici nella prima frazione hanno fatto il loro mentre a centrocampo Meucci ha giocato in coppia con Nole’ con Vignali davanti a loro. Gli esterni offensivi erano Bartolomei a destra e Nannelli a sinistra e soprattutto quest’ultimo ha fatto vedere buone cose creando preoccupazione alla difesa avversaria. La punta centrale era Vassallo che si è impegnato ma non è riuscito ad essere pericoloso sotto porta. Lo 0-0 del primo tempo è stato lo specchio di quello che si è visto in campo e la stessa cosa vale anche per la ripresa anche se Tarantino e Remorini hanno acceso la partita con i loro spunti individuali con il primo autore di un pericoloso tiro che ha costretto il portiere Maisto a rifugiarsi in angolo. Il risultato non si e schiodato dalla parità ma i 100 spettatori venuti sino al Ciocco hanno comunque potuto ammirare buone cose. Facendo una somma bisogna dire che mister Monaco ha ancora bisogno di lavorare sulla squadra e di incidere come è logico che sia soprattutto sulla fase offensiva. 

Lucchese - Giugliano 0-0

Lucchese primo tempo: Fontanelli, Lici, Visibelli, Coselli, Dinelli, Meucci, Nole, Bartolomei, Vignali, Nannelli, Vassallo.

Lucchese secondo tempo: Marinka, Balleri, Papini, Castro, Dinelli (Pardini), Presicci, Meucci (Giuliani), Tarantino, Remorini, Bartolomei (Fazzi), Bbep. Allenatore: Monaco.

Giugliano: Mola, Capone, Carbonaro, Impagliazzi, Mennella, Ruggiero, Liccardi, D’Angelo, Casonaturale, Alvino, De Vena. A disposizione: Maisto, D’Alessandro, Marigliano, Colombatti, Di Girolamo, D’Ausilio, Tarascio, Manzo, Micillo, D’Anna, Orefice. Allenatore: Agovino.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


giovedì, 28 maggio 2020, 12:08

Mercato, tutti i nomi che potrebbero fare al caso della Lucchese

Iniziano le prime voci di mercato che riguardano la società rossonera, tra cui il possibile ritorno di Marcos Espeche: ecco, reparto per reparto, tutti i nomi che potrebbero finire nell'orbita del mercato del diesse Deoma


mercoledì, 27 maggio 2020, 17:31

Coletta: "La vittoria del Gazzettino d'argento mi riempie di gioia: è il primo premio in carriera"

Il portierone rossonero che ha vinto il trofeo di rendimento del nostro giornale: "Soddisfatto di aver mantenuto sempre una buona media e questo vuol dire che in questa stagione sono stato costante. Il premio lo condivido con tutta la squadra.



martedì, 26 maggio 2020, 08:56

Monaco: "La mia priorità è rimanere a Lucca e vincere con questa maglia"

Il tecnico rossonero attende a festeggiare e accenna al suo futuro: "Aspettiamo la ratifica del consiglio federale, mi sarebbe piaciuto ottenere la promozione sul campo e festeggiare con i tifosi ma purtroppo questa emergenza non ce lo ha permesso. Nessun problema a sposare la politica dei giovani per il futuro"


lunedì, 25 maggio 2020, 19:54

Mascherine rossonere, partenza con il botto

Vendute in appena tre ore oltre 1000 mascherine rossonere anti Covid-19. Un grande successo, al di là delle più rosee aspettative della Lucchese e che testimonia l'entusiasmo della città verso la squadra protagonista di una stagione esemplare conclusa con la promozione in C