Rubriche

Rassegna stampa: 45' di derby in una piscina, è polemica

domenica, 5 dicembre 2021, 10:43

Lucchese e Carrarese disputano 45 minuti in una piscina, poi l'arbitro decide per la sospensione, ma in quelle condizioni la gara non doveva nemmeno cominciare, come si legge nei commenti e nelle interviste dei giornali in edicola.

Il Tirreno apre così: "Lucchese, vince la pioggia e il derby dura solo un tempo. L'arbitro fa iniziare la partita, ma il campo è ridotto a una gigantesca piscina. Alla fine del primo tempo negli spogliatoi Minala e Bachini svengono per il freddo". E ancora: "La sfida di 31 anni fa con il Barletta venne sospesa dopo 23 minuti".

La Nazione titola: "Lucchese e Carrarese battute dal maltempo. Si giocano a fatica soltanto i primi 45 minuti in mezzo a una vera palude. Nell'intervallo l'arbitro ci ripensa e decide la sospensione. Gol annullato a Nanni". Russo: "Non si doveva iniziare, era chiaro che non si sarebbe finita".

Corriere dello Sport-Stadio: "A Lucca per 45 minuti si gioca in una piscina poi tutti a casa". Tuttosport: nessun titoloGazzetta dello Sport: "Lucchese-Carrarese: una farsa, campo impossibile, stop dopo 45'. Darby sotto il diluvio non doveva nemmeno cominciare".  La rubrica rassegna stampa è tenuta in collaborazione con l'Edicola Lorenzini di via Fillungo.



Altri articoli in Rubriche


lunedì, 24 gennaio 2022, 09:23

Rassegna stampa: Persa l'imbattibilità

La Lucchese cade dopo otto turni senza sconfitte a Olbia e denuncia i soliti pregi e i soliti difetti: tanto gioco, ma poca concretezza come si legge nei commenti e nelle interviste dei giornali in edicola


mercoledì, 19 gennaio 2022, 08:47

Rassegna stampa: Un pari regalato

L'anno nuovo riserva un nuovo pari in una gara con un finale amaro per la Lucchese che, in doppio vantaggio, stacca la spina e si fa recuperare da un'Imolese che sembrava ormai essersi arresa, come si legge nei commenti e nelle interviste dei giornali in edicola



mercoledì, 29 dicembre 2021, 13:00

Rugani, un lucchese troppo spesso sottovalutato

Ne ha fatta di strada il lucchese doc Daniele Rugani, che dopo 15 anni all’Empoli, trascorsi tra Giovanili e prima squadra, nel 2015 è sbarcato alla Juventus, squadra dove è recentemente tornato a giocare dopo le parentesi con Rennes e Cagliari


martedì, 28 dicembre 2021, 15:16

Il negativo biennio di Fascetti e lo scampato pericolo della retrocessione all’ultimo respiro

L’esperienza del tecnico viareggino, che si presentava al Porta Elisa con quattro promozioni ottenute con le panchine di Lecce, Lazio, Torino e Verona, non fu certo entusiasmante. Nella prima annata, dopo un ottimo avvio di campionato con la squadra che navigava ai margini della zona-promozione, i rossoneri fecero registrare una...